Scorticata, la Collina dei Piaceri: l’edizione 2015

27 luglio 2015

Giunge alla quindicesima edizione uno degli appuntamenti gastronomici più caratteristici dell’estate dello Stivale. Dal 29 al 31 luglio torna infatti Scorticata: la Collina dei Piaceri, l’evento di Poggio Torriana dedicato all’enogastonomia, al turismo e alla cucina gourmet.

Il progetto

Pier Giorgio Parini

Pier Giorgio Parini

Ideata da Fausto Fratti 15 anni fa, la Scorticata è una manifestazione nata per far luce sull’eccellenza della gastronomia italiana. L’evento prende il nome dall’omonima rupe nei pressi del borgo riminese, dove trova anche casa la locanda del Povero Diavolo e la cucina di Piergiorgio Parini. negli anni la manifestazione, arrivata alla 15esima edizione, si è evoluta ed è cresciuta Un’iniziativa per incentivare la scoperta di prodotti di qualità, tra degustazioni e intrattenimento, rivolta sia agli appassionati che ai professionisti di settore, nonché ai turisti che da sempre visitano la zona. Negli anni la manifestazione è cresciuta e si è evoluta, raggiungendo oggi l’eccellenza per la valorizzazione del cibo di qualità. Dai prodotti tipici all’ultimo trend dello slow food, passando per le cucine tematiche e contemporanee, Scorticata è un appuntamento irrinunciabile per appagare vista, palato e mente. E vi è spazio anche per birre, vini e distillati, nonché per i prodotti della panificazione e per i dolci.

L’edizione 2015

luciano monosilio

luciano monosilio

Anche per il 2015, la Collina dei Piaceri rinnova la sua promessa qualitativa con il meglio della cucina e della ristorazione italiana, con una proposta composta da ampi spazi di degustazione, intrattenimento e apprendimento. A partire da mercoledì 29 luglio, dalle 19 della sera fino a tarda notte, appassionati e addetti ai lavori potranno addentrarsi in un percorso gastronomico che promette di non deludere. Quest’anno una delle protagoniste sarà la pasta, cardine della cucina mediterranea, declinata ogni sera in modalità diverse dai cuochi di stampo contemporaneo. Moltissimi gli chef scelti per onorare questo ingrediente fondamentale per la cucina tricolore, come ad esempio Luciano Monosilio, Alessandro Dal Degan e Rino Duca.

corrado-assenza

corrado assenza

Non è però tutto: nella vie delle osterie le rispettive insegne proporranno i loro prodotti con i sapori del territorio, in quelle di paese spazio invece a formaggi, salumi, birra, pane e pasticceria. Una proposta, quest’ultima, arricchita da Corrado Assenza, un “pezzo di cultura siciliana“. Tra i cuochi e ristoratori previsti, Piergiorgio Parini, Diego Sorba, Giorgio Clementi, Stefano Bartolini, Remo Camurani e molti altri ancora. Il tutto anche arricchito dai prodotti di qualità delle selezionate cantine italiane, nonché dal tradizionale Pranzo sotto i tigli il 30 e il 31 dalle 12.30. Nella giornata inaugurare è attesa la riattivazione della prima fontana realizzata sul progetto di Tonino Guerra, mentre la sera è il momento della musica e del divertimento con numerosi artisti e musicisti.

I commenti degli utenti