A Tavola sulla Spiaggia a Forte dei Marmi a fine agosto

7 agosto 2015

Ogni anno, anzi ogni estate, da 23 anni c’è un rito che si tiene sulle spiagge nobili di Forte dei Marmi. Ideata e organizzata da Gianni Mercatali, A Tavola sulla spiaggia è una sfida di cucina tra 12 appassionati, rigorosamente non professionisti: vince chi secondo la giuria prepara il miglior piatto da spiaggia vince chi, su insindacabile voto della giuria, prepara il migliore piatto da spiaggia, ovvero da consumare sotto l’ombrellone a metà giornata dopo il bagno. Una tradizione, quella di portarsi il pranzo in spiaggia che in Versilia risale agli anni in cui vestivamo alla marinara. Soprattutto quest’anno in cui l’Expo punta l’attenzione su ambiente, nutrizione e risorse, la manifestazione torna il 20 e il 21 agosto proprio con il tema principe della cucina regionale italiana, quello del recupero, del riciclo, del saper preparare piatti gustosi senza buttare via niente.

6_vincitrice2014 Oliva Scaramuzzi_ph.Raffaele Carnevale

Le ricette sono infatti gustose, ma semplici, create con ingredienti di stagione, come il pomodoro, le acciughe e il pesce povero. Il piatto che ha vinto l’anno scorso era la Pappa di mare dell’alta Maremma (pappa al pomodoro con aggiunta di arselle, calamari, vongole e cozze). La giuria di questo appuntamento gastronomico mondano è sempre composta da giornalisti, opinion leader, produttori di vino e chef, fra cui Italo Bassi dell’Enoteca Pinchiorri, Valeria Piccini, Aimo Moroni di Aimo e Nadia, Davide Oldani e Matteo Boglione, che dal 1 ottobre sarà il nuovo executive chef del ristorante Le Cirque di New York della famiglia Maccioni. Quest’anno invitato d’onore in giuria anche Gordon Ramsay.

Gordon Ramsay

Ad accompagnare i piatti un blasonato parterre di vini dai migliori produttori toscani ma anche italiani: dal Friuli Eugenio Collavini, dal Trentino Ferrari, dal Veneto Bisol, dall’Emilia Romagna Aneri, dalla Toscana Cecchi, Castello Banfi, Tenute Lunelli, Val delle Rose, Tenute Ambrogio e Giovanni Folonari, Colle di Bordocheo, dall’Umbria Arnaldo Caprai e, dalla Francia, lo champagne Basetta importato da Enoteca Marcucci.

  • IMMAGINE
  • Raffaele Carnevale

I commenti degli utenti