10 idee per utilizzare l’ananas in cucina

11 agosto 2015

Quanto tempo ci vuole perché un alimento entri a far parte della tradizione? L’ananas è stato scoperto dagli europei solo nel sedicesimo secolo, con le esplorazioni in Sudamerica, ed è arrivato sulle tavole del popolo qualche secolo più tardi, prima in comode scatole di latta e poi nelle celle frigo dei trasportatori. grazie alle sue note zuccherine e asprigne, l'ananas si può impiegare in ricette salate e dolci Eppure, in un mosaico di epoca romana, conservato nel museo nazionale di Palazzo Massimo, insieme a tanta frutta locale sembra proprio di riconoscere un ananas. In ogni caso, che sia mangiato da qualche secolo o già da millenni, l’ananas nel 2015 si può ritenere un classico della dieta degli italiani. Si tratta di un frutto prezioso: ogni pianta ne produce solo uno all’anno, destinato poi a essere mangiato fresco, sciroppato o in forma di succo. Se ne acquistate uno fresco, ripulitelo dalla buccia, dal torso centrale non commestibile, dal ciuffo ornamentale di foglie verdi e lasciatevi catturare da tutte le sfumature del suo gusto. Non limitatevi alla macedonia e ai centrifugati: grazie alle sue note zuccherine e asprigne, l’ananas può essere utilizzato in una grande varietà di ricette dolci o salate.

  1. ananas grigliatoAnanas alla piastra o alla griglia. Un’estate senza barbecue potrebbe difficilmente definirsi bella stagione: e dopo aver banchettato con salsicce e spiedini, perché non terminare in dolcezza e freschezza? L’ananas, pulito, privato del centro e tagliato a fette spesse un paio di centimetri, può essere facilmente grigliato. Basta lasciarlo sulle braci non troppo calde o su una piastra per circa 10 minuti, rigirandolo a metà cottura; una volta pronto, ricoprite le fette con un cucchiaio di zucchero di canna, uno di miele e una spolverizzata di cannella. Se preferite un profumo più estivo, sostituite la cannella con un paio di foglie di menta.
  2. cheesecake all'ananasCheesecake all’ananas. Un frutto arrivato da oltreoceano non può che sposarsi bene con un dolce dalla stessa provenienza. È perfetto per i mesi caldi, visto che non è neanche necessaria la cottura in forno: è sufficiente preparare un fondo di biscotti sbriciolati e burro, ricoprire con abbondante formaggio fresco cremoso miscelato con zucchero e pezzetti d’ananas e lasciar riposare in frigorifero per alcune ore. Per completare il dolce, potete realizzare una fresca gelatina con ananas frullato e colla di pesce.
  3. maiale in agrodolceMaiale in agrodolce. L’ananas è entrato nelle ricette di molte tradizioni: la più famosa è forse quella cinese, che ha sempre apprezzato le combinazioni di dolce e aspro. Per preparare il maiale in agrodolce, fate saltare per pochi minuti in un wok le carote e i peperoni tagliati a listarelle e l’ananas fatto a cubetti. Toglieteli dal fuoco quando saranno croccanti, e nello stesso wok fate addensare, usando fecola di patate o maizena, una salsa di pomodoro, aceto di riso, zucchero di canna e salsa di soia. Rimettete in pentola le verdure e l’ananas, aggiungete il maiale a cubetti già impastellati e fritti, mescolate e servite ben caldo.
  4. hamburger con ananasHamburger d’ananas. Utilizzando carne di maiale o bovino, è possibile realizzare anche un freschissimo hamburger estivo. Alla carne cotta a puntino aggiungete una fetta di ananas grigliato, formaggio filante e saporito come l’emmenthaler, e una spalmata di maionese, tanto più abbondante quanto è magra la carne scelta.
  5. spiedini di salmone e ananasSpiedini di salmone. Il motivo per cui l’ananas ben si accompagna con il maiale è che la grassezza e la dolcezza delle carni si sposano alla perfezione con l’acidità del frutto: lo stesso vale per il salmone, pesce dalle carni grasse e saporite. La preparazione è molto semplice: dopo averli puliti, tagliate salmone e ananas a cubetti di circa 2 centimetri di spessore, infilate su uno spiedino, spennellate d’olio e cuocete su una piastra per appena un paio di minuti. Se cercate un risultato più saporito, prima della cottura fate marinare gli spiedini per un paio d’ore con un’emulsione di olio, succo di limone ed erbe aromatiche.
  6. insalata di ananas e gamberiAnanas in insalata. Come tanti frutti, l’ananas può essere ottimo anche in insalata, con un goccio d’olio extravergine d’oliva che ne esalti sapore e dolcezza. Perché non provare ad aggiungere anche dei gamberi? Sceglietene di piccoli e ben sgusciati: una volta cotti, mescolate con l’ananas a cubetti, lattughino e spinacino, rucola e pomodoro oppure altri ortaggi a piacere. Aggiungete peperoncino e menta fresca se li gradite.
  7. Con il cous cous. Preferite un’insalata più sostanziosa? Il cous cous è l’ingrediente ideale: dopo essere stato cotto per pochi minuti in acqua calda può essere utilizzato facilmente nella preparazione di piatti freddi e caldi. Per una ricetta dal sapore mediorientale, provate a gustarlo insieme con cubetti di ananas e cetriolo, chicchi di melograno e qualche fetta sottile di cipolla fresca; se necessario, aumentate l’acidità con un po’ di succo di limone. Completate con un filo d’olio d’oliva e qualche foglia di menta.
  8. pizza hawaianaPizza. La cosiddetta pizza hawaiana, con prosciutto cotto e ananas, è ormai un classico rinomato della cucina statunitense, che da qualche anno trova estimatori anche in Italia. Se volete prepararla in casa, utilizzate la vostra base per pizza preferita, avendo cura di stenderla abbastanza spessa: condite quindi con olio e sale, mozzarella e prosciutto cotto a fette. Infornate per 10 o 15 minuti; una volta fuori dal forno aggiungete spicchi d’ananas spessi circa un centimetro.
  9. Mostarda cremonese. Nonostante le sue origini americane, l’ananas è entrato a far parte anche delle ricette tradizionali italiane: è infatti uno degli ingredienti fondamentali della mostarda cremonese. La preparazione è piuttosto lunga: l’ananas, insieme ad altri frutti come mele, pere, pesche, ciliegie, albicocche e fichi, deve essere tagliato a pezzetti grossolani e lasciato a macerare con zucchero bianco per circa 3 giorni, con una bollitura di 5 minuti ogni 24 ore. Aggiungete quindi con molta attenzione qualche goccia di essenza di senape, e conservate in barattoli sterilizzati.
  10. pinaColadaPiña colada. Dopo tante preparazioni, un po’ di relax: uno dei cocktail più noti, dolcissimo e perfetto per i tramonti d’estate, è proprio a base di ananas. Per averne un bicchiere sempre a disposizione, basta miscelare una parte di rum bianco, una parte di latte o crema di cocco, 3 parti di succo d’ananas fresco o confezionato; se preferite la versione analcolica, eliminate il rum. Servite con cubetti di ghiaccio e uno spicchio di ananas a bordo bicchiere.

I commenti degli utenti