5 idee per piatti estivi da provare

12 agosto 2015

L’estate porta con sé innumerevoli vantaggi: il bel tempo, le vacanze, la frutta e la verdura di stagione. Anche il caldo, nemico giurato della voglia di cucinare, di accendere forno e fornelli per troppo tempo. Complici le serate estive lunghe e miti è però piacevole sfruttare la stagionalità dei prodotti per preparare piatti saporiti e profumati, da condividere con gli ospiti o in famiglia. Per questo motivo abbiamo pensato di escogitare una piccola serie di ricette facili ma soprattutto veloci, laddove sia indispensabile l’uso del fuoco che sia di breve durata e, quando proprio non si può fare a meno del forno, che almeno non si debba controllare ogni 5 minuti e ci si possa allontanare senza compromettere la riuscita del piatto.

  1. capreseCaprese. Regina indiscussa della velocità in cucina è la caprese: nella versione classica prevede l’alternanza di pomodoro e mozzarella con foglie di basilico fresco e olio extravergine di oliva, il tutto condito da un pizzico di sale fino. Senza nulla togliere alla bontà e al fascino della semplicità, e tenendo conto delle nostre varianti, ecco alcuni suggerimenti per un piatto che la ricordi per accostamento cromatico o per utilizzo di alcuni ingredienti. Un esempio? Anguria e feta: tagliate a cubetti regolari una fetta di anguria e la feta in dadini più piccoli, condite in una ciotola capiente con olio extravergine di oliva e mandorle in scaglie leggermente tostate in padella antiaderente.
  2. insalata di cannelliniLegumi. Il vantaggio dell’estate è poter disporre di fagioli, borlotti e cannellini freschi senza che richiedano il tempo di ammollo prima della cottura; sono perfetti da cuocere in abbondante acqua bollente salata, eventualmente profumata con mezza cipolla, sedano e uno spicchio di aglio in camicia. Al momento di servire basterà condirli con poco anticipo e portare in tavola. Il classico abbinamento dei cannellini è condirli con olio extravergine di oliva, un goccio di aceto balsamico, tonno sott’olio scolato e cipolla bianca. Secondo i gusti si può anche usare la cipolla rossa di Tropea, in ogni caso se non si gradisse il sapore forte basterà tagilarla a fettine e lasciarla immersa in acqua fredda con un pizzico di sale fino, scolarla e sciacquarla prima di aggiungerla nell’insalata di fagioli. I borlotti cotti in anticipo e conservati in frigorifero nella loro acqua di cottura, una volta riportati a temperatura ambiente, si abbinano benissimo a coste di bietta saltate brevemente in padella con aglio e pomodoro fresco, il tutto servito su una fetta di pane tostato e irrorato con olio extravergine di oliva. Le lenticchie hanno un tempo di cottura breve e non richiedono ammollo, una volta cotte e fredde sono ottime se condite con calameretti stufati in pomodoro fresco, aglio e peperoncino. I ceci, ammollati e cotti, conservati in acqua di cottura si prestano per un’insalata fredda a cui aggiungere bottarga di muggine tagliata in fette grossolane, coste di sedano sfilate e tagliate finemente e alcuni pomodori di Camone per aggiungere un po’ di acidità, tutto condito con olio extravergine di oliva.
  3. pomodori gratinatiVerdure. Insieme alla frutta, le verdure sono le protagoniste della stagione estiva, un po’ per varietà e anche per il perfetto livello di maturazione: melanzane, peperoni, zucchine, cipolle e pomodori. Le zucchine, private eventualmente della parte porosa piena di semi, tagliate a cubetti piccolissimi, con cetrioli a cui siano stati tolti i semi e siano stati lasciati preventivamente a scolare con il sale, conditi insieme a pomodori di Pachino sminuzzati sono un’ottima insalata da preparare in anticipo e condire con olio extravergine di oliva, sale fino e aceto di vino bianco. Cipolle bianche piatte e pomodori perini sono perfetti per la gratinatura: basterà preparare in una ciotola una panure di pangrattato profumata con origano secco, peperoncino fresco sminuzzato se gradito, aglio e prezzemolo tritato. Una volta tagliati in fette regolari, irrorate con olio extravergine di oliva e cospargete con la panure in maniera uniforme, schiacciando leggermente per farla aderire; cuocete in forno caldo a 190 °C per 15 minuti i pomodori e 30 le cipolle. Oltre che come contorno i pomodori gratinati sono perfetti anche per condire la pasta.
  4. uova e verdureUova. Inevitabilmente devono essere cotte, ma hanno il vantaggio di avere tempi di cottura veloci, quindi in estate si prestano benissimo per preparazioni veloci ma saporite. Sode o in camicia sono un complemento ideale per qualsiasi piatto a base di verdure; con le zucchine e alcune foglie di menta o con melanzane trifolate, eventualmente avanzate, origano e un po’ di provola affumicata si preparano frittate gustose da mangiare a temperatura ambiente; la ricchezza delle erbe aromatiche, basilico, origano, erba cipollina, maggiorana, santoreggia offre un bello spunto per una fritta di erbe aromatiche. Sempre con le verdure di stagione, peperoni, pomodori,zucchine e cipolle saltate brevemente in padella con olio extravergine di oliva si prepara una veloce omelette; in alternativa una frittata a base di sole uova sbattute leggermente, quando ancora tiepida di farcisce in una metà con formaggio spalmabile, prosciutto cotto e un po’ di rafano in crema poi si arrotola su sé stessa. Chiusa in pellicola alimentare a contatto e ben stretta, si conserva in frigorifero fino al momento di servirla accompagnandola a una fresca insalata di stagione, tagliata in fette spesse un centimetro.
  5. Gallery tonno - still_lifepolpettone_tonnoPolpette e polpettone. Sono un piatto quattro stagioni, perché comodo da preparare in anticipo; in questa sezione ci limitiamo a qualche idea da servire fredda e preparare in anticipo. Il polpettone di tonno si cucina rapidamente impastando tonno sott’olio sgocciolato, con pane bagnato in acqua e poi strizzato, uno spicchio di aglio tritato finemente insieme ad alcune foglioline di prezzemolo, scorza di limone grattata e pangrattato fino a ottenere una consistenza soda. Formato il polpettone si avvolge in pellicola alimentare stretta e si cuoce in acqua bollente per 10 minuti; raffreddato si conserva in frigo fino al momento di essere consumato tagliato in fette e magari servito con maionese. Il polpettone di verdure invece si può preparare con tutte le verdure estive saltate in padella profumate con le erbe aromatiche, impastandole con ricotta fresca, uova e pangrattato poi cotto in forno in uno stampo da plum cake a 180 °C per almeno 30 minuti, poi servito a temperatura ambiente.

I commenti degli utenti