I Ristoranti d’Italia de L’Espresso 2016: le anticipazioni

30 agosto 2015

È la nuova tendenza di fine estate aspettare che Enzo Vizzari della guida de L’Espresso dia 3 anticipazioni su quello che succederà nell’edizione 2016 della guida I Ristoranti d’Italia, attesa per ottobre. Scatta il toto nome delle categorie più ambite, un vero e proprio centro di scommesse gourmet autorizzato su chi verrà premiato nella guida dei ristoranti. La prima cosa importante è rendersi conto come il mondo della ristorazione di livello in Italia non stia dormendo affatto: c’è in netta avanzata una nuova generazione di chef che ha tutte le carte in regola per diventare il nuovo Massimo Bottura o Mauro Uliassi del futuro.

luca abbruzzino

luca abbruzzino

Su Repubblica nei giorni passati sono già state svelate 3 categorie di premi: Matteo Baronetto Del Cambio a Torino, con la stella Michelin conquistata da poco, ha vinto il premio come Pranzo dell’Anno. su repubblica sono state già svelate 3 categorie di premi E in molti sono d’accordo che la sua Sogliola alla mugnaia con bietola e liquirizia e il Milano-Torino (lingua di vitello con mostarda allo zafferano e musetto con salsa verde) entreranno nella storia dell’alta ristorazione. Il Premio alla Carriera approda in Campania da Alfonso Iaccarino del ristorante Don Alfonso 1890 che è una delle colonne portanti delle ristorazione italiana. L’ultima rivelazione di Vizzari fa rotolare ancora più a sud, fino in Calabria, la nuova isola felice della cucina che sta regalando nuove emozioni al palato e che ha visto trionfare Luca Abbruzzino del ristorante di famiglia Antonio Abbruzzino di Catanzaro come Giovane dell’Anno.

guide espresso

La famiglia è uno dei capisaldi di tanti ristoranti inseriti nella guida e questo gli scommettitori filogastronomici lo sanno bene: per loro sarà un mese di fuoco, dove nell’attesa della proclamazione di tutti i vincitori delle varie categorie, si stanno divertendo a fare pronostici sugli chef. E voi che dite? Chi sarà lo chef dell’anno? Massimo Bottura dell’Osteria Francescana, Enrico Crippa del ristorante Piazza Duomo oppure Paolo Lopriore dei Tre Cristi di Milano? E Marianna Vitale del ristorante Sud riuscirà a mantenere lo scettro dell’anno passato come cuoca dell’anno? Su Agrodolce sono aperte le scommesse, vediamo su chi puntate voi.

I commenti degli utenti