Contest Galleria del Sapore: vince il pomodoro più bello

8 settembre 2015

Cirio torna a parlare di arte e chiude il 2015 con un contest social e contemporaneo, che punta a dar voce alle immagini degli utenti. Per Galleria del Sapore, un format ideato da Cirio in partnership con il Gambero Rosso, il celebre brand nato a Torino nel 1856 con Francesco Cirio, un contest fotografico per vincere un weekend a torino a scoprire la maison piemontese ha deciso di creare un concorso fotografico a premi con regole semplici e intuitive da seguire. Da sempre Cirio ha dato risalto all’arte, sviluppando percorsi legati all’espressione dei sensi. Come non ricordare che nei primi del ‘900 erano artisti del calibro di Depero e Cappiello a progettare e eseguire i manifesti pubblicitari della maison piemontese? Così, seguendo lo spirito che ancora oggi continua a guidare il brand, anche nel 2015 la Cirio ha voluto rimarcare la propensione allo sviluppo artistico tramite due diversi contest, uno rivolto ai food blogger, conclusosi prima dell’estate, e un altro dedicato al grande pubblico, con una modalità di partecipazione divertente e stimolante, che mette in palio per i primi 3 classificati un weekend a Torino, un work shop artistico e un pranzo con showcooking, del valore di € 2.968,17 (iva esclusa).

IL TEMA DEL CONTEST

Concorso Galleria del Sapore

Al motto di “scatta e vinci”, Cirio ha voluto coinvolgere gli appassionati di arte e cucina in un contest dinamico, accessibile e social, che mette insieme da 1 a 3 ingredienti, un oggetto e tanta fantasia. Il tema della sfida consiste nel fotografare, creando una composizione libera, il pomodoro, l’ingrediente cardine della produzione Cirio, abbinato al massimo ad altri 2 ingredienti e a un oggetto dalla storia importante e significativa per il partecipante. Chiaramente è stato previsto anche un hashtag per l’evento, quindi se volete dare un occhio alle immagini che circolano on line basterà cercare #galleriacirio.

IL PREMIO IN PALIO

torino

In palio per i primi 3 classificati un magnifico weekend a Torino, la città dove Francesco Cirio alla fine del 1800 creò l’omonimo marchio. Compresi nel fine settimana la cena e il pernottamento in un hotel a 4 stelle, e il tour della città sotto la guida de Le Guide Bogianen e del giornalista Fabrizio Vespa, autore di romanzi e guide su Torino. Sarà poi possibile partecipare anche un workshop con Massimo Sirelli, l’artista scelto per la seconda edizione di Galleria del Sapore Cirio, conosciuto per aver dato vita alla prima Casa Adozioni di Robot al mondo, un progetto artistico ecosostenibile che consiste nell’assemblare oggetti di recupero, quali le latte dei pelati Cirio, per costruire robot. Sempre seguendo il tema artistico culinario del contest i vincitori potranno partecipare anche a un pranzo con showcooking di Giovanni Naviglia, executive chef del FoodLab. I premi verranno assegnati entro il 13 novembre.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

CIRIO contest

Partecipare al contest è semplice e veloce. In primis è necessario creare il proprio profilo seguendo le indicazioni fornite nella pagina dedicata al concorso del sito di Cirio. Poi, dal 10 settembre al 25 ottobre, solo i maggiorenni, potranno caricare massimo 3 opere d’arte in cucina, accompagnate da una descrizione di 300 caratteri dell’oggetto.

LA VOTAZIONE

Dal 26 ottobre all’8 novembre tutti potranno votare la propria foto preferita fra quelle presenti nell’apposita gallery, dopo essersi registrati nel sito di Cirio. Una giuria creata appositamente per l’occasione valuterà le opere d’arte che avranno ottenuto i 15 punteggi più alti e decreterà i primi 3 classificati in base all’artisticità della foto, all’attinenza della storia dell’oggetto con la richiesta di essere evocativo di un ricordo o un’emozione e al rispetto del numero e della tipologia di ingredienti e oggetti: per la classifica finale e i criteri rimandiamo al regolamento.

I commenti degli utenti