A Bologna per celebrare le patate: Patata in Bo

19 settembre 2015

Patata in Bo compie 7 anni e le aspettative sono molte. Dal 21 al 27 settembre Bologna diventa un caleidoscopio di colori e sapori nella settimana nazionale della patata. Le possibilità di assaggiare le tante varietà di patata sono molteplici: oltre 90 ristoratori e panifici renderanno omaggio a uno dei più amati cibi poveri oltre 90 ristoratori di tutta la regione Emilia-Romagna, propongono nel proprio locale una ricetta che abbia come protagonista la Patata di Bologna Dop. Inoltre un gran numero di panifici sfornerò per tutta la settimana l’antichissima ricetta del pane alle patate, ma anche altri prodotti da forno come croissant, pizzette e focacce. Saranno 7 giorni dedicati a un alimento povero ma essenziale che finalmente ha il suo riscatto, in quanto proprio Bologna rappresenta una delle realtà più importanti nel comparto pataticolo nazionale: questa è l’occasione per dare spazio alla grande maggioranza delle patate italiane di eccellenza.

patate

Assaggerete, tra le tante varietà coltivate in Italia che identificano le diverse regioni, la patata novella di Messina, la molisana patata lunga di San Biase, la patata rossa di Colfiorito coltivata in Umbria. La Lombardia porterà la patata di Campodolcino, la Toscana la patata rossa di Cetica e la patata banca di Melo, e quella della montagna Trentina. Dal Friuli arriveranno le patate di Ribis e Godia, dal Veneto la patata Cornetta; il Piemonte farà assaggiare la patata di Castelnuovo Scrivia, la Liguria la quarantina bianca di Montoggio (il paese che lo scorso anno ha avuto grandi traumi per via dell’alluvione) e specialità come la quarantina rossa, la quarantina genovese e la cannellina nera. Questo è solo un piccolo elenco, starà a voi scoprire tutte le patate regionali e assaggiarle nelle svariate ricette.

Igles corelli

Nel fine settimana dal 25 al 27 settembre il centro storico di Bologna sarà completamente invaso dallo street food a base di patate. Oltre ai ristoranti dell’Emilia Romagna, altri ristoranti italiani e anche alcuni chef stellati hanno accettato l’invito a cucinare un piatto a base di patata che sarà presente nel proprio menu per tutta la durata di Patata in Bo. anche alcuni chef stellati hanno accettato l'invito a cucinare un piatto a base di patate Tra le ricette più curiose cucinate per l’occasione ci sono la zuppa di Friulano con gnocchi di patate e frutti di mare preparata dallo chef Emanuele Scarello del ristorante Agli Amici di Udine, la Serendipity nel giardino dei miei sogni di Pietro Leemann del ristorante Joia di Milano; Aurora Mazzucchelli del ristorante Marconi di Sasso Marconi proporrà la sua curiosa Crema di patate alla verbena acidulata con piovra alla brace. Igles Corelli del ristorante Atman di Lamporecchio preparerà la Lasagnetta croccante con ragù di fassona e zabaione di parmigiano, mentre gli chef Alfonso ed Ernesto Iaccarino del Don Alfonso 1890 di Sant’Agata sui Due Golfi cucineranno Calamaretti con piselli e fave, patate novelle all’aceto invecchiato e salsa all’Aglianico.

I commenti degli utenti