Bar d’Italia 2016: ecco la nuova guida

13 ottobre 2015

Anche quest’anno Gambero Rosso ha stilato la classifica dei migliori bar d’Italia. Laura Mantovano, direttore editoriale e Andrea Illy, presidente di Illy caffè (sponsor dell’iniziativa), hanno presentato al pubblico la sedicesima edizione della famosa guida. Tante le conferme e le new entry che hanno conquistato gli ambiti riconoscimenti, espressi attraverso le tre tazzine e i tre chicchi. Vediamoli insieme:

La Pasqualina, Bar dell'anno 2016

La Pasqualina, Bar dell’anno 2016

  1. Bar dell’anno 2016. La Pasqualina, Almenno San Bartolomeo (Bergamo) ha vinto il premio Illy Bar dell’anno: “Un’offerta completa tra dolce e salato, la ricerca assidua del rapporto tra qualità e salubrità e il filo diretto con i piccoli produttori per la valorizzazione del territorio”, questa la motivazione della giuria di esperti.
  2. Menzione speciale a Viennoiserie Gian, Castiglion delle Stiviere (Mantova) e ad Ariele, Conegliano (Treviso) per “ricerca sostenibilità e filiera”.
  3. Bar dell’anno votato dal web: ex aequo per Dolce e Salato a Pianoro (Bologna) e Staccoli, Cattolica (Rimini).
  4. Il canterino, Biella. Per il cappuccino “intenso, ricco di sfumature” e la crema pasticciera fatta con il latte delle proprie mucche nonché per la produzione di croissant.
  5. Realis Cuba Chocolat, Cuneo: “momento forte l’aperitivo: gran selezione di vini al bicchiere e cocktail”.
  6. Douce, Genova: “Espressi accattivanti e morbidi e cappuccini avvolgenti e setosi. Squisite creme pasticcere preparate con vaniglia naturale d’origine caraibica o malgascia; mousse e ganache al cioccolato”.
  7. Murena Suite, Genova: “un pilastro nel panorama gastronomico genovese”.
  8. Sirani, Bagnolo Mella (Brescia) dove è possibile gustare i sette nani: torte monoporzione “da quella croccante di biscotto (coccolo) a quella con bignè alla vaniglia (mignolo)”.
  9. Bedussi, Brescia: “Torta sbrisolona, spumiglie, biscotti uvetta e cereali e al banco pasticceria cremini nocciola e gianduia”.
  10. Colzani, Cassago Brianza (Lecco): “un tempio del gusto della Brianza, dove materie prime, lievitazioni e lavorazioni sono di eccelsa qualità”.
  11. Pavè, Milano: un luogo dove “ assaggiare le specialità del locale sfogliando libri e riviste e ascoltando buona musica”.
  12. Morlacchi, Zanica (Bergamo), specialità della casa macaron e cappuccino al tè Matcha.
  13. Il chiosco, Longo (Vicenza): da gustare i “saccottini, trecce semplici e alla crema, pain au chocolat, brioche integrali con miele di sulla, krapfen alla crema
  14. Caffetteria Torinese, Palmanova (Udine), con una cantina “da far invidia a un ristorante stellato”.
  15. Vatta, Trieste, confermato anche quest’anno con una “biscotteria squisita per la mattina, spuntini ghiotti per la pausa pranzo”.
  16. Via Delle Torri, Trieste:“il caffè è sempre al massimo livello di eccellenza”.
  17. Bar Roma, Novellara (Reggio Emilia).
  18. Lievita, Riccione (Rimini): “da non perdere il pane da grani antichi sfornato fresco ogni giorno”.
  19. Nuova Pasticceria Lady, San Secondo Parmense (Parma): “tutta la produzione dolciaria è frutto di materie prime selezionatissime, dal latte di una vicina cascina alla vaniglia Burbon utilizzata nella preparazione delle creme”.
  20. Tuttobene, Campi Bisanzio (Firenze), il caffè più grande della Toscana: “oltre 1100 metri di spazio utilizzabile dal pubblico, più altrettanti di cucina”.
  21. Il Picchio, Loreto (Ancona)
  22. Cristalli di Zucchero, Roma: “una coccola imperdibile anche il semplice cornetto, perfettamente sfogliato”.
  23. 300mila Lounge, Lecce.
  24. Sciampagna, Marineo (Palermo): “sfoglie sempre croccanti, lievitati impalpabili, creme vellutate e profumate, glasse lucenti”.
  25. Irrora, Messina: per le gustose granite da accompagnare con le morbide brioche.
  26. Caffè Converso, Bra: locale con oltre un secolo di storia considerato il salotto della città.
  27. Caffè Baratti & Milano, Torino, inaugurato nel 1878.
  28. Mulassano, Torino
  29. Gran Caffè Quadri, Venezia: storico Caffè con orchestra di Alajmo.
  30. Bar Dandolo, Hotel Danieli, Venezia, con vista mozzafiato sulla città.
  31. Gabbiano e Fortuny, Hotel Cipriani, Venezia di cui George Clooney è un assiduo frequentatore.
  32. Winter Garden Bar, Hotel St Regis, Firenze, per il tradizionale tè delle 5.
  33.  Stravinskij Bar, Hotel De Russie, Roma premiato con la stella.
  34. Neuv Caval’d Brons,Torino: premiato con la stella.
  35. Caffè Platti, Torino, liquoreria aperta nel 1970 in stile liberty.
  36. Gilioli, Brescia: il locale “più conosciuto e premiato della città
  37. Biasetto, Padova: “dal dolce al salato, qui il gusto non conosce confini”.
  38. Caprice, Pescara: “i lieviti per le colazioni sono ciò che di più bello si possa desiderare al risveglio: croissant dagli inebrianti sentori di burro, bombe generose e dorate, treccine con crema cotta, crostatine di frolla, muffin”.
  39. Caffè Sicilia, Noto. Con le sue granite definite “da urlo”.
  40. Antico Caffè Spinnato, Palermo: “un’offerta varia, rigorosamente autoprodotta, sontuose colazioni a base di espressi e cappuccini eccellenti da accompagnare a sfoglie, lievitati, crostate e spremute”.
  41. Di Pasquale, Ragusa: tra le specialità “la golosissima torta Savoia, la Setteveli, i pezzi duri, la torta al pistacchio di Bronte e la festosa Cassata”.
  42. Il Pasticciottino, Gallipoli: ha ricevuto il premio Miglior Aperitivo dell’Anno da parte di Sanbittèr per aver “reinterpretato il classico dolce salentino in chiave salata rendendolo perfetto anche per un originale e sfizioso aperitivo”.

I commenti degli utenti