50 anni di tartufo bianco ad Acqualagna

21 ottobre 2015

Acqualagna, la capitale italiana del tartufo bianco, si prepara per la sua più grande celebrazione: quella della cinquantesima edizione della Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato, una kermesse che da 5 decenni attira esperti e appassionati da tutto il mondo nel piccolo comune marchigiano. Aria di festa per l’edizione del 2015, prevista tra la fine di ottobre e il successivo novembre (25 e 31 ottobre, 1-7-8-14-15 novembre), con ospiti dall’universo degli chef stellati, personaggi di spicco dell’enogastronomia italiana, personaggi TV e, non ultimo, il supporto dal Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina.

La storia e il progetto

acqualagna

Il nome di Acqualagna, un comune marchigiano di 4.471 abitanti, vede la sua storia intrinsecamente legata alla produzione e alla degustazione del pregiato tartufo bianco. E per celebrare la cinquantesima edizione della fiera più importante sul territorio nazionale – la prima venne inaugurata nel 1966 – Acqualagna si trasforma in crocevia internazionale della produzione, del commercio e della preparazione del prezioso tubero. Il 25 e il 31 ottobre, a cui si aggiungono le date dell’1, 7, 8, 14 e 15 novembre, tante iniziative e un parterre di personalità di spicco del mondo dell’enogastronomia italiana, dagli chef stellati ai critici di settore, passando per imprenditori e star dei programmi televisivi dedicati al food.

salotto-da-gustare

4 weekend di festa, per un totale di 7 giorni, da scoprire con una grande mostra mercato, un salotto per ammirare i cooking show con gli chef stellati, le sfide tra VIP in cucina, spettacoli, percorsi, arte, laboratori didattici per bambini e adulti e molto altro ancora. Il tutto completato da due invitanti iniziative: la prima, 50 come Te: spegni le tue 50 candeline nella capitale del Tartufo, pensata per tutti i cinquantenni che vorranno festeggiare il loro compleanno immersi in una fiera così speciale. La seconda, invece, legata a un dono squisito per un’annata speciale, voluta per tutti coloro che decideranno di mettersi in viaggio e raggiungere Acqualagna.

Gli ospiti e i premi

cristiano tomei

cristiano tomei

Dagli chef alla TV, in molti hanno deciso di aderire ai festeggiamenti per l’edizione 2015 della Fiera Nazionale del Tartufo Pregiato. A partire dagli chef che si metteranno alla prova tra i fornelli dei cooking show: la Stella Michelin 2013 Errico Recanati, chef del ristorante Andreina di Loreto, sarà tra i protagonisti principali del Salotto da Gustare, insieme a Cristiano Tomei, Stella Michelin 2014 e chef del ristorante l’Imbuto di Lucca. Spazio quindi alla cucina televisiva con Giorgio Barchiesi, in arte Giorgione, famoso chef di Gambero Rosso Channel, ma anche alla blogger Valentina Scarnecchia, giudice di Fuochi e Fiamme, a cui si aggiungerà Nicolò Marcucci, il secondo classificato nella finale di Junior MasterChef 2015.

mark mcewan-min

mark mcewan

Per questa cinquantesima edizione, non può mancare un tocco internazionale: Acqualagna, infatti, ospiterà personaggi di spicco della cucina inglese e canadese. Ecco quindi gli appuntamenti con Tine Roche, famosa chef inglese nonché fondatrice della Cambdrige Cookery School & Café, ma anche un cooking show a quattro mani con Chef D e Mark McEwan, popolari chef e personaggi televisivi canadesi.

farinetti

oscar farinetti

Per un anniversario così speciale, la Fiera di Acqualagna ha inoltre deciso di istituire un premio, quello di Enrico Mattei città di Acqualagna: l’uomo, l’imprenditore. Il riconoscimento è pensato per omaggiare l’abile imprenditore marchigiano, per aver saputo proiettare la sua impresa, Eni, in una dimensione internazionale. Per questa prima ricorrenza, con il patrocinio di Confindustria Pesaro e Urbino, sarà premiato il fondatore di Eataly Oscar Farinetti, per la dedizione nel creare una catena di distribuzione alimentare d’eccellenza. Anche quest’anno, inoltre, sarà consegnata la tradizionale Ruscella d’Oro, ovvero il vanghino cui cui i tartufi sono estratti. Negli ultimi anni, hanno ottenuto il riconoscimento tutti coloro che hanno valorizzato la passione per il tartufo, contribuendo a portare nel mondo il prestigio di Acqualagna: fra i tanti, Arrigo Sacchi, Al Bano Carrisi, Gian Marco Tognazzi, il già citato Oscar Farinetti ed Enzo Iacchetti.

Il programma in pillole

tartufo

La Fiera si sviluppa nelle principali vie del centro storico di Acqualagna, fino a giungere a piazza Enrico Mattei, anima dell’evento con gli stand dei commercianti di tartufo fresco e luogo d’incontro e di lavoro degli chef invitati. il palatartufo è uno spazio di 4.000 metri quadrati per scoprire le migliori produzioni legate al tartufo Al Palatartufo, invece, uno spazio di 4.000 metri quadrati per scoprire le migliori produzioni legate al tartufo, cogliendo l’occasione di conoscere da vicino i produttori artigiani. Tante realtà commerciali, provenienti da tutte le regioni d’Italia, pronte a mostrare e vedere i propri prodotti. Spazio alla degustazione, infine, presso il Salotto da Gustare, un teatro di sapori dove assaporare i prodotti locali e assistere ai cooking show degli chef invitati. Negli anni, i fornelli di Acqualagna hanno visto la partecipazione di Massimo Bottura, Mauro Uliassi, Davide Oldani, Alessandro Borghese e Carlo Cracco. Per il dettaglio del programma e degli appuntamenti principali, si consiglia di di scaricare il depliant ufficiale dal sito della manifestazione.

I commenti degli utenti