Chiusura Expo: Agrodolce presenta i cooking show al Bio cluster Mediterraneo

27 ottobre 2015

Siamo giunti alla fine di Expo e sono gli ultimi giorni per godersi questo rapidissimo contatto con le tradizioni di tutto il mondo. Attraverso il cluster Bio Mediterraneo, la Sicilia è riuscita a mostrare la preziosità della propria storia e la ricchezza delle realtà attuali. la sicilia, presso il cluster bio mediterraneo, sarà la protagonista di 3 cooking show Dal 28 al 30 ottobre saranno gli stessi Gruppi di Azione Locale (I Gac) a scendere in campo, con un Seminario Transnazionale; al termine della manifestazione sarà ufficialmente siglata la Carta del Pescato, documento volto a garantire una pesca davvero sostenibile e una maggiore attenzione verso le risorse del mare. I dibattiti saranno animati da ospiti prestigiosi, come il ministro delle politiche agricole Maurizio Martina o il governatore della Regione Sicilia Rosario Crocetta. Tra i momenti più attesi della manifestazione si annoverano tre cooking show presentati da Lorenza Fumelli, la nostra responsabile editoriale, durante i quali sarà possibile vedere in azione alcuni dei più importanti chef siciliani.

  1. vincenzo candianoMercoledì 28 ottobre si potrà pranzare con Vincenzo Candiano, chef che ha sempre posto straordinaria attenzione ai migliori prodotti del territorio, rielaborandoli alla luce di tutte le suggestioni più moderne. Il suo ristorante, la Locanda Don Serafino, emerge letteralmente dal cuore più antico di Ragusa, mostrando una vera e propria compenetrazione non solo con la gastronomia, ma con la storia stessa del luogo.
  2. peppe giuffrèGiovedì 29 sarà la volta di Giuseppe Giuffrè, che dichiara: “Le mie attività sono la sintesi di tutte le mie esperienze”. E di esperienze, di tradizione, ne ha da vendere. Nato in una famiglia di ristoratori, si avvicina alla cucina fin da subito, per poi sperimentarla in ogni sua forma; dopo aver rinnovato il ristorante di famiglia, ha precorso i tempi rendendo la sua attività itinerante. È riuscito a far conoscere la cucina siciliana in Francia ed è giunto a creare un marchio di Sushi Bar. Non è un caso che si definisca Cuciniere.
  3. Pino CuttaiaIl finale, con pranzo e cooking show di venerdì 30 ottobre, sarà affidato a Pino Cuttaia. Il ristorante La Madia, aperto nel 2000 assieme alla moglie Loredana a Licata, nel 2009 aveva già ricevuto la seconda stella Michelin. Cresciuto in Nord Italia per ragioni famigliari, ha sempre ricercato i sapori delle origini, fino a conciliare la precisione acquisita in Piemonte con gli ingredienti esplosivi della sua terra.

I commenti degli utenti