InGalera: il ristorante dentro il carcere di Bollate

2 novembre 2015

Un ristorante all’interno di un carcere italiano. Si chiama InGalera e si trova all’interno della casa circondariale di Bollate (Milano). Si tratta del primo ristorante nato all’interno delle mura di un carcere ma aperto ai cittadini che vivono fuori dal penitenziario. piatti che spaziano dalle pappardelle di castagne al rollè di salmone Nel menu si trovano piatti di tutto rispetto: dalle pappardelle di castagne al ragù di cervo, passando per il tamburello di pesce spada e il rollè di salmone marinato all’aneto ma anche diversi piatti della tradizionale cucina italiana.  Il ristorante è gestito dalla cooperativa Abc con la collaborazione dell’azienda Pwc e ci lavorano 9 detenuti. 5 sono assunti e altri 4, invece, sono tirocinanti della sezione carceraria dell’istituto alberghiero Paolo Frisi. Chef e maître sono gli unici professionisti esterni.

ingalera

Il locale è curato nei minimi dettagli e non ha nulla da invidiare agli altri ristoranti, anzi. Da apprezzare anche l’ironia dei quadri che arredano la sala: si tratta di locandine di famosissimi film ambientati in carcere come Fuga da Alcatraz e Il miglio verde. Il ristorante ha a disposizione 42 coperti ed è possibile accedervi esclusivamente tramite prenotazione.

I commenti degli utenti