I Migliori Vini Italiani: a Milano le eccellenze vitivinicole secondo Luca Maroni

17 novembre 2015

Milano torna a raccontare le migliori produzioni vitivinicole italiane secondo Luca Maroni, con la seconda edizione de I Migliori Vini Italiani – Milano. Un modo per scoprire alcuni dei grandi nomi delle cantine dello Stivale e per conoscere e premiare le eccellenze della Regione Lombardia. Il tutto, nel contesto unico del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci, presso lo Spazio Polene, dal 20 all 22 novembre.

Il progetto

Luca Maroni

Dopo l’evento nazionale enologico “I Migliori Vini Italiani – Roma”, Luca Maroni – analista sensoriale e nota firma dell’enologia italiana – ritorna nel capoluogo lombardo per la seconda edizione di “I Migliori Vini Italiani – Milano”. Nella suggestiva location del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci, da venerdì 20 a domenica 22 novembre il pubblico e gli operatori di settore potranno conoscere e degustare gli esemplari considerati da Maroni più importanti della produzione vitivinicola lombarda e nazionale. dal 20 al 22 novembre a Milano sarà possibile conoscere e degustare i migliori vini italiani secondo Luca MaroniLa scelta del luogo è tutt’altro che casuale: la kermesse, infatti, ogni anni individua luoghi museali e artistici che siano in grado di creare un forte impatto emozionale sul pubblico, affinché il percorso di conoscenza del vino sia ancora più piacevole. Non solo degustazione, però, ma anche l’occasione per una premiazione. Nella prima giornata, alle ore 19, verranno infatti premiati i migliori produttori della Regione Lombardia, presenti nella ventitreesima edizione dell’Annuario Migliori Vini Italiani 2016, da metà novembre in libreria. Sarà sempre Luca Maroni a consegnare i premi, tra momenti musicali e rappresentazioni artistiche. Sempre nella serata inaugurare, Maroni presenterà il volume “Milano è la vigna di Leonardo”, edito da Sens: un lavoro di ricerca e studio sull’antico vigneto appartenuto al genio del Rinascimento, con un ritratto del personaggio, dei luoghi e dei suoi codici.

Vino, cibo ed eventi collaterali

maroni

La tre giorni della kermesse meneghina sarà accompagnata anche dalla presenza di diverse realtà del comparto gastronomico italiano: saranno messe a disposizione del pubblico, in libera degustazione, molte varietà di prodotto. Le aziende lombarde potranno così far conoscere le loro creazioni, soprattutto a un pubblico specializzato.Non solo vino: durante l'evento molte eccellenze del made in italy faranno assaggiare i loro prodotti Quelle provenienti da altre regioni, invece, potranno approfittare di una piazza così ricettiva come quella di Milano per farsi conoscere. Le giornate della manifestazione, inoltre, saranno arricchite da diversi eventi collaterali, come il percorso di Wine Tasting. Sempre Luca Maroni accompagnerà il pubblico alla scoperta delle caratteristiche organolettiche di una decina di vini presentati dalle aziende alla kermesse, con una degustazione basata sull’analisi sensoriale. Non mancheranno, inoltre, aziende accreditate, pronte a rappresentare il Made in Italy e a offrire al pubblico degli assaggi di specialità gastronomiche. Il prezzo d’ingresso alla manifestazione è di 20 euro e comprende sia il bicchiere che la tasca porta bicchiere, mentre l’entrata è gratuita per gli operatori di settore accreditati sul sito ufficiale. Venerdì 20 novembre la manifestazione si estenderà dalle 21 alle 24, con l’ultimo ingresso alle 23. Il giorno seguente dalle 16 alle 23, con l’ultimo ingresso alle 22, mentre domenica l’orario è dalle 16 alle 21, con l’ultimo ingresso alle 20.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti