Semi di zucca: proprietà benefiche e usi in cucina

13 dicembre 2015

I semi di zucca crescono e maturano sulla pianta madre, cioè la zucca (appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae), e da essi originano le nuova piante. Contenuti all’interno del frutto, si presentano attaccati alla parete del mesocarpo, ciò che comunemente chiamiamo polpa e, una volta aperta la zucca, sono facilmente estraibili con le mani. consumare semi di zucca migliora l'umore e regolarizza il sonno I semi di zucca presentano caratteristiche morfologiche diverse in base alla varietà di appartenenza che generalmente riguardano colore e margine: i semi grigio chiaro o scuro con margine ispessito e più colorato rispetto alla parte centrale appartengono alla specie Cucurbita moschata (zucca di Napoli o zucchina a trombetta di Albenga); i semi che presentano margine indifferenziato rispetto alla parte centrale, possono essere di colore bianco, castano o bronzo (Cucurbita maxima) oppure color camoscio o crema (Cucurbita pepo). I semi verdi dal guscio molto tenero invece appartengono alla varietà Cucuribita stiriana.

semi di zucca

I semi di zucca, naturalmente poveri di acqua, sono un concentrato di proprietà benefiche. A torto considerati ultimi nella classifica dei semi oleosi, condividono con loro diverse caratteristiche: sono ricchi di omega 3 e di altri acidi grassi insaturi che riducono il tasso di colesterolo cattivo nel sangue e apportano benefici al cuore. i semi di zucca si trovano nei negozi alimentari ma è molto semplice estrarli direttamente dal frutto Carichi di sostanze minerali (magnesio, ferro, zinco, fosforo) e vitamine (gruppo B, C, E e K), questi semi agiscono a tutto tondo sul benessere del corpo: sono integratori naturali, combattono le affezioni della prostata e le infezioni delle vie urinarie (sia maschili che femminili) e contrastano (grazie allo zinco) la caduta dei capelli. Ancora, è da annoverare il lavoro compiuto dagli amminoacidi presenti: la cucurbitina e la sua azione vermifuga fa dei semi di zucca uno dei più antichi rimedi naturali contro questi parassiti intestinali; l’amminoacido L-triptofano (tra i precursori della serotonina) favorisce invece la regolarizzazione dei cicli di sonno e il miglioramento dell’umore.

In cucina

shutterstock_317683154

I semi di zucca sono facilmente reperibili nei negozi di prodotti biologici o macrobiotici e nei supermercati ma quando la zucca è di stagione, tra l’autunno e l’inverno, è semplice estrarli dallo stesso frutto: tagliatelo a metà e scavate la cavità interna con un cucchiaio o con le mani per liberare i semi, privateli di tutti i filamenti, sciacquateli e asciugateli con cura. I semi così ottenuti possono essere consumati crudi, in particolare quelli verdi che sono molto teneri e non necessitano di essere sbucciati, oppure posso essere tostati: disponete i semi di zucca su una teglia rivestita di carta da forno e lasciateli seccare per circa 12 ore. Infornate per non più di 20 minuti ad una temperatura di 80 °C, in questo modo non perderanno le loro sostanze nutritive. Potete salarli e gustarli come snack oppure provateli seguendo alcune delle nostre ricette.

  1. muffin alla zuccaMuffin dolci alla zucca. Dopo aver preparato il composto per i muffin, disponetelo in appositi pirottini e aggiungete qualche seme di zucca in superficie.
  2. intro lasagna zucca3Lasagna zucca, speck e scamorza. In questa lasagna si alternano strati di pasta all’uovo, crema di zucca e speck e scamorza: unite tra gli strati qualche seme di zucca tostato in modo da aggiungere croccantezza al piatto.
  3. I panini al latte sono prontiPanini al latte. Sono una ricetta semplice e versatile che può essere variamente arricchita: preparate i panini come indicato e aggiungete o qualche seme di zucca in superficie prima di infornarli oppure tritate i grossolanamente e aggiungeteli direttamente all’impasto.
  4. Semi di zucca alla curcuma. In una ciotola unite un cucchiaio di olio extravergine di oliva, un cucchiaino di curcuma, un pizzico di paprica dolce e uno di peperoncino e una grattugiata di zenzero fresco. Mescolate energicamente con una forchetta. Unite nella ciotola 100 g di semi zucca crudi e puliti, mescolate fino a che saranno completamente coperti del composto, trasferiteli su una teglia ricoperta di carta da forno e infornate a 80°c per 20 minuti. Lasciate raffreddare in forno spento e leggermente aperto. Potete aggiungere i semi di zucca alla curcuma a uno spezzatino di carne o ad alcune zuppe.
  5. semi di zuccaSemi di zucca caramellati. In una ciotola unite 2 cucchiai di zucchero, 1 cucchiaino di cannella e 1 cucchiaino di zenzero in polvere e tenete da parte. Tostate i semi di zucca in forno e caramellateli scaldando in padella 100 g di semi di zucca, 2 cucchiai di zucchero e 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva; mescolate finché lo zucchero si scioglie caramellando i semi. Uniteli bollenti alla ciotola con le spezie, mescolate rapidamente e lasciate raffreddare. Per la vostra colazione aggiungerli a dello yogurt bianco o greco, e gustateli insieme ad una fetta di plumcake alla zucca.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti