2016: il nostro GastrOroscopo

31 dicembre 2015

Certezza delle feste natalizie n°1: s’ingrassa. Chi tanto, chi poco, chi accusa gonfiori, ma il giro vita cambia. Certezza delle feste natalizie n°2: la lettura dell’oroscopo 2016. La combinazione delle due sfocia nello zodiaco a tavola. Se è vero che i segni hanno un’ascendenza sul comportamento, questi possono influenzare anche le abitudini alimentari. E magari offrire qualche suggerimento. Vediamo quali:

  1. ArieteARIETE. Secondo Astra (la fonte che utilizziamo per l’anno che verrà) grinta e passione sembrano tenere banco nel segno dell’Ariete. La sensualità accompagna gran parte dei mesi e qualche rotondità potrebbe rivelarsi utile. Ma attenzione, come segno di fuoco e dominato da Marte, ha quasi sempre un grande appetito. Un segno irruento che tende a divorare più che a mangiare. Lo salva una certa vanità che funziona come campanello d’allarme sui troppi strappi alle regole. E’ portato istintivamente alla vita sana e per questo motivo predilige prodotti biologici e che sappiano di autentico.
  2. ToroTORO. E’ il segno del 2016: amore, eros, soldi. Basta chiedere, gli astri non lo mollano un istante. Da sempre però è la gola un punto debole del Toro. Ma non parliamo qui di faringiti, ma del piacere della buona tavola. Come segno di terra d’altronde mangia e beve con tutti i sensi: profumo e tatto hanno la stessa importanza del gusto. In battaglia perenne con la bilancia (non il segno, proprio lo strumento), ha però un buon autocontrollo. Predilige cibi non sofisticati e va pazzo per salumi e formaggi. Non è segno per sapori troppo delicati.
  3. GemelliGEMELLI. Anno un po’ complicato con un continuo saliscendi. Inizio difficile e poi ritrovata serenità verso primavera. Meglio dirlo subito: Saturno è contro tutto l’anno e Marte si fa vivo cinque mesi su dodici. Nel mezzo dubbi e incertezze. E a tavola? I Gemelli non stanno mai fermi, sono dinamici, ma anche fragili. La giusta assunzione di carboidrati e zuccheri è quindi indispensabile. La loro frenesia li mette a rischio “fast food”. Il che non vuol dire che vanno pazzi per l’hamburger, ma che prediligono pasti veloci, banconi e sgabelli, sedute su stuoie e tappeti. Insomma, incrociare le gambe sotto a un tavolo non è il loro forte. Parole come snack e spuntino non sono bestemmie. Non sottovalutare però un Gemelli ai fornelli. L’appartenenza all’aria li rende piuttosto creativi.
  4. CancroCANCRO. Altro segno votato all’eros per il 2016. Astra parla di “bufera ormonale, stuzzicanti desideri, voglie impellenti”. Insomma, servono forze. Eppure parliamo di un segno d’acqua, che proprio nell’acqua ha la sua forza rigeneratrice, meglio se salmastra. I week end al mare sono un toccasana e lo sono anche i buoni ristoranti di pesce sulla spiaggia. Ma anche la Luna – che rappresenta la vita domestica – è un astro importante per il segno del Cancro. Da qui la sua propensione ad accudire, a preparare piatti che soddisfino gli ospiti. Il miglior complimento che gli si può fare è “sei un eccellente padrone di casa”. La pigrizia è sua fedele compagna, ma se un cancro non ha voglia di stare ai fornelli una sera, non pensiate che si accontenterà di quello che capita. Buongustaio e attento ai particolari, non risparmierà critiche.
  5. LeoneLEONE. E’ tempo di novità che si traducono in stabilità. Il 2016 per il Leone è l’anno dei progetti di vita. Solare come sempre, ora ha voglia di maturità e di crescita. Un segno che ha desideri onnivori, anche nel cibo: mangia di tutto, con una predilezione per la carne e poca predisposizione al vegetarianesimo. Il mangiare e il bere sono momenti solenni per il Leone, ma ciò non vuol dire che debba spendere tanto, piuttosto ha voglia di spendere bene, cercare cose esclusive e di prima scelta. Il segno è legato, nel corpo umano, al cuore e alle arterie. Più in generale alla circolazione sanguigna. Va da sé che dovrà sempre fare molta attenzione al colesterolo. Altro consiglio: farà il possibile per deliziare i suoi ospiti con il più regale dei pranzi, ma se l’esito non dovesse essere quello sperato, si evitino critiche, è meglio. Nessun altro segno dello zodiaco sa essere così generoso e al contempo collerico.
  6. VergineVERGINE. L’orizzonte 2016 è rosa, ma non vuol dire che sia tutto in discesa, anzi. Prove affettive e professionali non mancheranno, ma la Vergine sarà in grado di superarle. La fama è quella di essere uno dei segni più attenti allo sperpero – braccino corto? – e più soggetti all’ipocondria. La cattiva digestione è spesso un vulnus della Vergine. Sarebbe quindi meglio bandire additivi, zuccheri e farine raffinate. Pollice su invece per yogurt e fibre. Tra i regali natalizi un ricettario vegetariano (o anche vegano) non ci starebbe male. Sono una lettura per cominciare, poi si vedrà. Legato com’è a Mercurio, la casa della razionalità, questo segno di terra non ha grandi fantasie culinarie. Gli impiattamenti sofisticati sono visti con un certo scetticismo e poi non può venir meno al suo credo: spendere ma non sperperare. Ok a osterie e trattorie a patto che si mangi in modo salutare, no ai conti degli stellati, sempre poco comprensibili a una Vergine.
  7. BilanciaBILANCIA. Banale a dirsi, ma il segno pende un po’ tra luci e ombre. Astra però spiega che Saturno si è levato dalle scatole e l’austerity a cui il segno è stato costretto in questi anni, lascia spazio a spese folli che, per la Bilancia, vuole dire arte, musica e viaggi. Punto debole, i reni, quindi attenzione all’eccesso di carni rosse. I Bilancia si piacciono e hanno uno spiccato senso dell’estetica. Ristoranti quindi non sfarzosi, ma belli, gradevoli anche alla vista. Grande rispetto delle ritualità e delle tradizioni: le date rosse sui calendari sono appuntamenti imprescindibili e si inizia dagli addobbi, dalla mise en place fino al regalino finale da consegnare sull’uscio della porta. Inappuntabile Bilancia. Ovviamente si aspetta altrettanto da voi.
  8. ScorpioneSCORPIONE. Bellissimo. Voi e l’anno che vi attende. Qui si parla di rivincita, roba seria . Stagione invernale ancora da tenere sott’occhio però, a causa di persistenti infiammazioni. Diciamo che fino a marzo, uno o due giorni alla settimana di pasti in bianco e zero alcol male non vi faranno. Al dolce preferisce il salato, va pazzo per gli intingoli, per i cibi di sostanza. Vuole essere trattato bene, che sia a casa di amici o al ristorante. Attenzione a uno Scorpione che prende nota: sa essere vendicativo. E’ il segno che più di tutti viene associato alla sessualità e dunque alla voracità. Mangia velocissimo, divora non spizzica.
  9. SaggitarioSAGITTARIO. Avventuroso e ottimista per natura, non si abbatterà dinanzi alle difficoltà che lo aspettano. Attenzione al denaro, perché il segno è generoso di suo, ma per il 2016 dovrà tener conto del fattore risparmio. Di solito ha un metabolismo lento, quindi va sconsigliato tutto ciò che appesantisce. La parte del corpo legata al segno è infatti il fegato. Gaudente e goloso, ha bisogno di fare molto sport per tenere sotto controllo il peso. Predisposizione al lavoro dello chef, grazie alle sue mani (che tengono ben teso l’arco) e che hanno lo scopo di centrare l’obiettivo con la freccia: il 100 è la volontà. Curioso fino al parossismo, vorrà provare di tutto, dai cappelletti in brodo della bisnonna 102enne ai materiali commestibili stampati in 3D.
  10. CapricornoCAPRICORNO. Un anno freddo/caldo, passionale/logico, calcolo/istinto. L’oroscopo consiglia divertimento, molti amici e arricchimento personale e professionale. Segno di terra, il Capricorno è solido, anche nelle scelte alimentari: concretezza, genuinità, sostanza. Un menù che si rispetti parte dall’antipasto e finisce con dolce e frutta: storce il naso dinanzi a piatti pre-qualcosa. E vuole che siano serviti una alla volta, niente commistioni o giochi stile Lego da fare in tavola, componendo da soli il piatto. E’ lo stakanovista dello zodiaco, quindi, se si ferma, vuole che lo si serva nel più classico dei modi per godere senza sofisticatezze. La sua severità ai fornelli si traduce in pochi piatti ma realizzati magistralmente.
  11. AcquarioACQUARIO. Cultore indefesso della libertà, l’Acquario, per il 2016, deve fare qualche rinuncia, in nome della concretezza e del realismo. Serve pragmatismo che àncori la creatività. Tra gli hobby preferiti, la cucina e l’uso di spezie orientali. Come segno d’aria, può sembrare distratto, anche seduto a tavola. In verità, mangerebbe all’infinito i suoi piatti preferiti. La sua matrice spirituale lo invita più a esaltare l’esperienza gastronomica in sé che il cibo, visto comunque come qualcosa di terreno. Però non rinuncia all’estro in cucina e molto del divertimento, per lui, sta nella presentazione dei piatti che propone o che gli vengono serviti.
  12. PesciPESCI. Romantici, intuitivi ma anche un po’ vulnerabili. Anche nel 2016. E’ il segno che più di tutti ha bisogno dell’en plain air: mare montagna, campagna. E così il cibo, buono, fantasioso e possibilmente consumato all’aperto, dalla più bella terrazza concepita al picnic su un’aiuola. Si annoiano facilmente e la parte rigorosa e scientifica della cucina può farli desistere dall’impresa, ma se viene loro concesso l’ingrediente dell’estro, possono stupire come pochi. Vorrebbero saltare la fase dello stage, per capirci. Uno su tutti, il fondatore della cucina italiana, Gualtiero Marchesi, è nato sotto il segno dei Pesci. Un cuoco grandissimo che non ha fatto mai mistero di quanto lo annoiasse la noia.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti