Caffè verde: cos’è e come utilizzarlo

13 gennaio 2016
di Giulia Ubaldi Cossutta

Pensavate fosse marrone scuro, invece i semi di caffè al naturale, crudi e non torrefatti, sono verdi. Più di uno i buoni motivi per consumarlo, tanto che nell’ultimo periodo possiamo azzardare ad una caffè verde mania, non del tutto ingiustificata. il caffè verde è un buon alleato contro lo stress e un ottimo dimagrante, ricco di omega 3 e 6Infatti, il caffè verde viene presentato come un fedele alleato contro lo stress e un ottimo dimagrante, poiché controlla bene il colesterolo e i trigliceridi. In più ha un’azione antinfiammatoria e antiossidante, in quanto ricco di omega-3 e omega-6. Infine, rafforzando i tessuti connettivi, giova a pelle e capelli. Qualche controindicazione potrebbe esserci solo per le donne in gravidanza, mentre gli altri effetti collaterali sono simili a quelli dell’abuso del classico caffè, quindi da evitare se si hanno problematiche intestinali, vomito, irrequietezza, agitazione, nausea o aumento della frequenza cardiaca. C’è da dire che, però, l’assorbimento del caffè verde è molto più lento rispetto al classico, quindi per chi soffre di ansia o tachicardia è l’ideale, poiché si vanno ad evitare picchi ematici troppo alti. Abbiamo pensato per voi cinque ricette semplici per iniziarvi alla scoperta di questo nuovo protagonista.

  1. Tisana al caffè verdeTisana al caffè verde. L’inverno è alle porte: tanto vale entrare nelle case e riscaldarci con delle belle tisane, così il cuore trova ristoro e il nostro organismo anche. Infatti gli effetti benefici e drenanti delle tisane sono l’ideale per tutti, ancor di più di chi prende cura di se durante l’inverno per arrivare in forma smagliante all’estate. E infine, pare che il modo migliore per beneficiare degli effetti dimagranti del caffè verde sia proprio questo.
  2. Gelato al caffè verdeGelato al caffè verde. Il caffè verde trova fresco ristoro in una ricetta d’eccezione, ovvero nel gelato al caffè verde. Un gelato diverso dagli altri, sano, dietetico e ideale soprattutto a fine pasto, quasi fosse un digestivo. Per prepararlo è necessario avere a disposizione anche del colostro, una sostanza lattea composta da leucociti e proteine. Per prepararlo servono: 3 banane, un mango, 30 g di burro, mezzo cucchiaio di cacao amaro in polvere. Poi è sufficiente mescolare tutti gli ingredienti con mezzo cucchiaino di caffè verde macinato fino ad ottenere la consistenza desiderata, più o meno cremosa. Infine, un po’ di pazienza: posizionarlo in freezer e attendere una notte prima di gustarlo.
  3. Caffe verde bevandaBevanda al caffè verde. Per gli stoici dei sapori, questo è il modo per testare il caffè verde cogliendone al massimo il sapore forte e amaro. Ma non temete, basterà un cucchiaino di zucchero per addolcire anche il palato più esigente. Sono sufficienti 250 ml di acqua distillata e 50 grammi di chicchi di caffè verde e les jeux sont faits. Il tutto in un pentolino, portato ad ebollizione a fuoco basso per circa 15 minuti. Trascorso questo tempo va spento il fuoco e lasciato riposare per almeno un’ora. Può essere consumato per i successivi tre giorni, così come si può scegliere se filtrarlo o berlo al naturale.
  4. TiramisuTiramisù al caffè verde. Se pensiamo al primo utilizzo del caffè in cucina, non possiamo non volger la mente al tiramisù, tra i dolci più consumati da sempre. Oggi, però, ve lo proponiamo in una variante dimagrante, con sapori nuovi e inaspettati. Impossibile restare delusi: il piacere è assicurato anche dall’estrema facilità della ricetta.
  5. cucina vietnamitaAccompagnato alla cucina vietnamita. Se vogliamo concederci un viaggio di sapori lontani, affidiamoci alla certezza di una cena vietnamita. Sono proprio loro a consumare una quantità di caffè tra le più elevate, fattore riconducibile all’epoca coloniale francese. Ma è proprio di recente che il Vietnam si è distinto a livello mondiale come tra i primi produttori di caffè verde di qualità. Ancora una volta, il legame coloniale ritorna in cucina: il cafè au lait, bevanda d’oltralpe dal gusto carico e ricco, ha trovato rapidamente terreno fertile, diventando il ca phe, bevanda calda con strati di latte condensato e caffè filtrato.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti