Nuove aperture romane: il Caffè Roscioli

13 gennaio 2016

A pochi passi da Giordano Bruno, la famosa statua di Campo de’ Fiori a Roma, l’offerta culinaria cittadina si amplia e sempre più prende il nome di una storica famiglia della gastronomia romana: i Roscioli. la famiglia roscioli amplia la sua presenza nella capitale con il nuovo Roscioli caffè che apre dietro Campo de' FioriDopo il forno e la salsamenteria, ampliatasi con gli anni a ristorante, i fratelli Alessandro e Pierluigi dal 13 gennaio aprono le porte a un nuovo sogno, costruito in comune che sarà gestito all’unisono, il Caffè Roscioli. Come un’araba fenice nasce dalle ceneri dello storica pasticceria Bernasconi, in piazza Benedetto Cairoli, riprendendo e rivalutando il tanto caro ai romani vassoio di pastarelle; passione e competenza dei due fratelli che si mescolano e si inseguono in un locale aperto dalla mattina presto alle 20, dove poter soddisfare la voglia di un quaresimale o di un maritozzo fino al piacere di gustare ostriche e panini ovviamente preparati con il pane del forno di famiglie e farciti con la selezione del banco della nota salumeria.

Fratelli Roscioli

Due zone per i due fratelli: all’ingresso chiaro e luminoso si viene accolti nello spazio di Pierluigi, dove i lievitati e le pastarelle si abbinano al lavoro della macchina per il caffè, tradizionale e innovativa allo stesso tempo, grazie alla realizzazione di un impianto ad hoc per la napoletana a leva, che consente la regolazione del flusso di acqua in funzione delle diverse miscele proposte, provenienti dalla rinomata torrefazione di Gianni Frasi. Proseguendo lungo il locale ci si imbatte nello spazio dedicato alla passione di Alessandro, la ricerca del miglior abbinamento tra salato e vino, dove la convivialità è incoraggiata dalla presenza di un tavolo sociale.

Roscioli

”Un numero limitato di posti a sedere nella sala interna, intima ma conviviale, un’offerta variegata di pasticceria tradizionale italiana, ma anche ostriche, cocktail e sandwich gourmet con tutta la nostra attenzione alla selezione dei prodotti” così Alessandro Roscioli sintetizza l’idea che risiede dietro a questa nuova costola familiare. Il Caffè Roscioli, che per quanto sia una novità nel panorama capitolino non intende discostarsi dalla filosofia di questa famiglia di imprenditori romani del gusto “sarà quella che da sempre ci contraddistingue: grande attenzione alla materia prima, alle preparazioni, al lavoro in laboratorio e al cliente, sia a livello di narrazione del prodotto che di accoglienza” racconta Pierluigi Roscioli. Spazio anche alla colazione romana fatta di maritozzo con la panna e caffè e alle pastarelle (bentornate!).

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti