Torino: 5 indirizzi sicuri per il vitel tonnè

18 gennaio 2016

Eccellenza di una grande tradizione culinaria, piatto semplice, delicato e gustoso, il vitello tonnato o vitel tonnè è spesso il capo indiscusso degli antipasti che imbandiscono le tavole natalizie (e non solo) dei piemontesi. ne esistono due varianti, una alla vecchia maniera e l'altra con una salsa più semplice A parte il termine tonnè, il piatto in realtà di francese ha ben poco in quanto è tipicamente una ricetta italiana. C’è chi ama proporlo come antipasto e chi come un secondo leggero, ma il succo è sempre quello: un semplicissimo girello di vitello tagliato a fette sottili avvolto da una morbida e gustosa salsa a base di tonno. Ne esistono due varianti: una alla vecchia maniera dove la cremosità della salsa è il risultato di un geniale e perfetto mix di tonno, uova sode, acciughe, capperi e brodo di cottura della carne e l’altra, meno pretenziosa e più semplice, dove la salsa è a base di maionese, capperi e acciughe. Qualcuno dice che chi assaggia la versione tradizionale difficilmente sarà in grado di sposarne quest’ultima: a voi la scelta. Noi di Agrodolce abbiamo selezionato per voi 5 ristoranti di Torino in cui poter gustare un ottimo vitello tonnato.

  1. le vitel etonnèLe Vitel Etonné (via San Francesco da Paola, 4): dato il nome, non poteva far altro che aprire la nostra lista di consigli. Nasce 10 anni fa da un’idea della signora Luisa, in pieno centro a Torino, un posticino accogliente che mette a disposizione dei suoi clienti professionalità e gentilezza, offrendo loro gustosi piatti della tradizione piemontese a prezzi modici; insomma il tipico locale dove si mangia bene e si spende il giusto. Un piccolo bistrot che si è fatto piola, la cui raffinatezza informale fa sentire come a casa proponendo piatti semplici cucinati con cura, passione e alla vecchia maniera, accompagnati da una maniacale ricerca delle migliori materie prime del territorio. Impossibile non assaggiare il  famoso vitello tonnato (da cui il nome), la battuta di fassone e il trittico di antipasti alla piemontese composto da salumi dell’Agrisalumeria Luiset, lingua e acciughe al verde. Molti sono i vini proposti al bicchiere e il locale possiede anche una grande cantina da cui attingere.
  2. ristorante voRistorante VO (via Provana, 3/d). Anche se stellato Michelin ha la capacità di proporre menu ancora abbordabili. Il viola delle pareti e le luci soffuse dei faretti donano al locale una sobria e discreta eleganza avvolta in un’atmosfera raccolta. I proprietari? Due professionisti dell’enogastronomia, l’uno cuoco (Stefano Borra) e l’altro sommelier (Luca Cossu), la cui intesa non fa altro che approfondire un’elevata ricercatezza e originalità nei piatti tradizionali e nelle 200 etichette di vino che li accompagnano. Naturalmente in menu compare un ottimo vitello tonnato alla nuova maniera, forse il piatto che  rappresenta maggiormente lo chef che lo definisce “un vitello tonnato rivisto, col girello cotto a bassa temperatura e poi ripieno di salsa come se fosse un tortello: in questo modo ogni fetta riceve il perfetto condimento“.
  3. el crinetEl Crinet (via Giambattista Gropello, 17): trattoria Doc nel quartiere Cit Turin. 3 anni fa la nuova gestione a opera della signora Elvira e dello chef Pasquale, suo marito: una svolta determinante che dona al locale freschezza e dinamicità. Professionalità, gentilezza, ottima cucina e cura nei dettagli contraddistinguono il locale che propone, oltre a un famoso vitello tonnato alla vecchia maniera, i grandi classici della cucina piemontese come agnolotti preparati a mano, bagna caoda, bollito misto, finanziera e molto altro. Ottimi i vini proposti proveninti da cantine importanti.
  4. monferratoMonferrato (via Monferrato, 6): ristorante storico aperto dal 1820 a pochi passi dalla Chiesa della Gran Madre. Un’accurata ricerca e selezione di materie prime a km 0 sono alla base della filosofia del locale: tra i piatti classici della cucina piemontese primeggiano il vitello tonnato alla vecchia maniera e le carni di razza Fassone Piemontese e il Bue Grasso di Carrù. Una ricca carta dei vini con più di 600 etichette nazionali e internazionali ha il compito di accompagnare piacevolmente  il cliente nella sua avventura culinaria.
  5. casa slurp vitello tonnatoCasa Slurp! (via XX Settembre, 2/m). Per i più affezionati della tradizione piemontese, ecco un posto dove imbattersi in un ottimo vitel tonné alla vecchia maniera. Un posticino le cui mura sono il frutto di un curioso mix tra vecchia panetteria e negozio di arredo e design. Sotto, una cantina dove poter degustare un ottimo calice in compagnia di amici; sopra una cucina a vista che offre altri piatti gustosi della tradizione piemontese.

Clicca qui per visualizzare la mappa

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti