Quanto costa un aperitivo a Milano?

21 gennaio 2016

L’aperitivo non è nato a Milano, ma negli ultimi decenni è diventato caratteristico del capoluogo lombardo quasi quanto il risotto giallo e la cotoletta di vitello. Gran parte del merito è di una formula semplice e agile – l'aperitivo a milano permette di bere un buon cocktail e, di norma, anche di cenare una bevanda, alcolica o analcolica, e qualcosa da mangiare per stuzzicare l’appetito – che si presta a innumerevoli varianti: ogni locale, bar e spesso anche ristorante di Milano ne propone un’interpretazione personale, che di volta in volta mira alla cura con cui sono realizzati i cocktail, al finger food di qualità, o alla semplice abbondanza. La forma più ricca prevede un buffet dotato di primi e secondi, stuzzichini e dolci, ed è particolarmente apprezzata dagli studenti e da coloro che vogliono partecipare alla vita notturna della città senza spendere troppo. Ma quanto costa, esattamente, un aperitivo a Milano?

  1. signorvino_milano_5Non si può che partire dal centro: all’ombra della Madonnina l’aperitivo si fa da Signorvino, nel punto in cui corso Vittorio Emanuele si allarga in piazza del Duomo. Come suggerisce l’insegna, la specialità della casa sono i vini: anche per l’aperitivo si sceglie quindi un calice, accompagnato da un vassoietto di affettati, sottaceti, taralli e olive, servito al tavolo. La formula costa dai 4 ai 10 €; per aggiungere un tagliere di formaggi, di salumi o fritti da condividere, calcolate di spendere dai 5 ai 9 € in più.
  2. bicicletteGran parte degli aperitivi in città si consuma però fra porta Genova, le colonne di San Lorenzo e i navigli. Le Biciclette, in via Torti 2, è il locale a cui è attribuito il merito di aver portato a Milano l’aperitivo a buffet, che qui va in scena ogni sera da almeno 15 anni. Il costo di cocktail e accesso al buffet è di 8 €: la scelta sul bancone si articola fra piatti freddi come insalate di riso e pasta, roast beef o vitello tonnato, tranci di pizza e affettati.
  3. ritaRita, in via Angelo Fumagalli 1, è un locale famoso soprattutto per la perizia con cui sono preparati o persino inventati i cocktail. All’orario dell’aperitivo, bicchieri colorati dal nome di Gin Zen, Leccalecca e Americano sono serviti al tavolo insieme a un piatto con patatine, cetriolini, focaccia e olive; il prezzo varia dai 7 agli 8 €.
  4. la hora felizLa Hora Feliz (via San Vito, 5) garantisce invece un ricchissimo buffet: è uno di quei casi in cui la parola apericena sembra adatta, visto che, piattino alla mano, si può pescare fra risotti, piatti di pasta caldi con verdure, carne o pesce, insalate di riso e cous cous, arrosto e salsicce con patate, salumi e fritti in abbondanza. Il costo, in abbinamento a un cocktail, è stato recentemente innalzato a 11 €.
  5. baita del formaggioScelta decisamente più ristretta alla Baita del Formaggio (via Vincenzo Foppa, 15), bottega che richiama l’ambiente alpino e che in serata cambia destinazione d’uso: qui si servono calici di vino e taglieri con affettati e formaggi di ottima qualità, come il lariano speziato o la crema di gorgonzola e champagne. A seconda del vino scelto, il prezzo varia fra i 9 e gli 11 €.
  6. lacerbaAnche a Lacerba, locale futurista in via Orti 4, l’aperitivo si serve al tavolo, con un vassoio ricco di stuzzichini: mini sandwich, bruschette, fritti, bocconi di focaccia o torta salata, crudità di verdure, salumi e grissini. Un occhio di riguardo è riservato a vegetariani e celiaci, per cui si preparano selezioni dedicate. Il prezzo è di 8 o 9 €, con accompagnamenti come lo Spicy Negroni, il Luau Daiquiri e una quantità di variazioni sul classico tema del Bloody Mary.
  7. blenderPer gli studenti del quartiere Città Studi l’appuntamento è molte volte al Blender, in piazzale Susa. Il prezzo dell’aperitivo qui è fra i 9 e 10 €, a seconda del giorno della settimana e del cocktail ordinato; il buffet, particolarmente vasto e rifornito con continuità, comprende primi e secondi caldi, focaccia e salumi, insalate e persino dolci.
  8. la santeriaNiente buffet alla Santeria di via Paladini 8, locale polifunzionale dove fermarsi a pranzo, a cena, per la presentazione di un libro o per fare acquisti nel piccolo shop. L’aperitivo costa 8€ ed è servito con il piatto della casa, che può comprendere assaggi di pasta, focaccia, tramezzini o creazioni originali, secondo la disponibilità e l’estro della cucina. Sono disponibili alternative soddisfacenti per vegani, vegetariani e celiaci; tapas aggiuntive, come i nachos o i gamberi, vengono proposte a 2 o 3€.
  9. frida milanoI creativi rampanti che non frequentano la Santeria si ritrovano spesso al Frida, in via Pollaiuolo 3, riconoscibile sin da lontano per la street art che ne decora il cortile d’ingresso. Uno spritz o un altro cocktail prima di cena costano 6 € (un calice di vino solo 5 €), e danno accesso a un piccolo buffet, purtroppo perennemente affollato: chi riesce a conquistare piattino e posizione può trovare insalate di riso o cereali, patate fritte o al forno, piccoli tranci di pizza e focaccia.
  10. deus cafèPoco distante, in via Thaon di Revel 3, il Deus Cafe propone cocktail di ottima qualità – alcuni sono creazioni della casa – e un buffet allestito sul bancone e costantemente rifornito: focaccia bianca e pizza margherita, fritti, salumi e fritti. In più, al tavolo è servito un vassoio con piccoli panini e sandwich, rotoli farciti, grissini. Il prezzo è di 8 o 9 €.
  11. BhangraBarMolto ricca è l’offerta del Bhangrabar (corso Sempione, 1): per 10 € si acquistano un cocktail e l’accesso a un buffet con diversi tipi di pasta, cous cous, pane indiano e grissini, salsicce e pollo arrosto, insalate varie, fritti e affettati, da consumare all’interno o in una delle due verande con vista sull’Arco della Pace.
  12. RadetzkyAnche al Radetzky (largo La Foppa, 5) l’aperitivo è a buffet. Sul bancone sono disposti focacce e salumi, formaggi e wurstel, oltre ad alternative più salutari come gli stick di sedano e carote. Molti clienti bevono il loro aperitivo in piedi, allargandosi nella comoda isola pedonale di corso Garibaldi; ma chi riesce a trovare posto al tavolo riceve anche un vassoio con chips fatte in casa, olive e focaccia. Il prezzo, a seconda che si ordini un calice o un cocktail, varia fra i 7 e i 10 €.
  13. cantine isolaPiù sobrie sono le proposte dell’enoteca Cantine Isola, in via Paolo Sarpi 30. Il costo dei calici di vino, in una varietà ampia ma sempre attentamente selezionata, oscilla fra i 5 e i 12 €; il buffet al bancone comprende bruschettine, pane e olio, qualche assaggio di formaggio e cruditè di verdure.
  14. bottega del vinoAnche alla Bottega del Vino (piazza Lega Lombarda, 1) si servono bottiglie di alta qualità; oltre al vino è però possibile ordinare anche le variazioni della casa sul tema Gin Tonic, o altri cocktail realizzati con perizia. Il prezzo varia fra gli 8 e i 14 €, e comprende un vassoio di assaggi servito al tavolo: grissini e focaccia, mini sandwich o burger, olive e arachidi come da tradizione.
  15. ceresio 7Si sale infine all’ultimo piano, sulle terrazze di Ceresio 7 (via Ceresio, 7). La vista a tutto tondo su Milano e la realizzazione inappuntabile di cocktail classici e creativi fanno lievitare il prezzo a 15-16 €; l’aperitivo, servito a bordo piscina, comprende un tagliere di finger food di qualità, come mozzarelline, tartare di manzo o pesce, focaccia con mortadella o pizza margherita.

Clicca qui per visualizzare la mappa

I commenti degli utenti