Muore suicida Benoit Violier, primo chef del mondo per La Liste

1 febbraio 2016

Incredibile ma vero: muore suicida Benoit Violier, chef franco-svizzero dell’Hotel de Ville di Crissier. La notizia sconvolge tutto il mondo della ristorazione, dato che il cuoco di cui stiamo parlando era da poco salito agli onori delle cronache per via del primo posto ne La Liste Restaurants.

Benoit Violier
La Liste, lo ricordiamo, è la risposta francese alla ben più nota The World’s 50 best Restaurants inglese, e al contrario di quest’ultima, non redige la sua classifica attraverso una votazione ma attraverso un algoritmo che, prendendo in considerazione tutti i parametri possibili e i giudizi più disparati, stabilisce quali sono i cuochi migliori del mondo. Benoit Violier era il primo di questa lista, il miglior cuoco del mondo.

Guida La Liste

Ma non solo. La storica e autorevole guida Gault & Millau l’aveva eletto chef dell’anno nel 2015 e il suo ristorante aveva anche il massimo riconoscimento dalla guida più importante di tutte: vantava le tre stelle della Michelin. II corpo senza vita dello chef di 44 anni è stato ritrovato in casa, la polizia ha dichiarato trattarsi di suicido con arma da fuoco. Un fatto a margine: il suo mentore, Philippe Rochat, a sua volta chef de l’Hotel de Ville, era morto appena sei mesi prima.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti