Dinner in the sky arriva finalmente a Roma

9 febbraio 2016

Se avete visto Io e Marilyn, film di e con Leonardo Pieraccioni, vi sarà venuta un minimo di invidia nel vedere la location in cui si effettua il banchetto di matrimonio. dinner in the sky, la risto-piattaforma, arriva finalmente a roma con 16 chef di eccezione Ve la ricordate? Nessun castello o reggia fastosa, semplicemente in cielo, sospesi come in paradiso. Da oggi i vostri desideri più reconditi hanno una tabella di marcia ben precisa, ossia: Dinner in the Sky, a Roma presso la città dell’Altra Economia di Testaccio (largo Dino Frisullo), a maggio 2017. Di cosa si tratta esattamente? Di una risto-piattaforma che è sollevata grazie a una gru di 120 tonnellate, la quale sospende i commensali a ben 50 metri d’altezza da terra. Non sarà difficile provare una sensazione paradisiaca, considerando che il palato volerà grazie a un parterre di chef, che si occuperanno della preparazione del banchetto. Sono 14 i membri del team culinario – tutti stellati – e tra questi si inseriscono anche il vincitore dell’ultima edizione di MasterChef e la giovane Alba Esteve Ruiz, premiata dal Gambero Rosso come Miglior rivelazione del panorama gastronomico italiano.

Riccardo Di Giacinto (All'Oro).

Riccardo Di Giacinto (All’Oro).

Dinner in the Sky arriva in Italia dopo aver fatto tappa in oltre 40 paesi in tutto il mondo, tra cui dal Sydney, Dubai, Bruxelles, Parigi. Il ristorante sospeso è gestito dalla Dits Europe da ben 10 anni e quest’anno, finalmente, anche il Bel Paese godrà di questa chicca, frenata a lungo dai vincoli burocratici e dalle norme di sicurezza. Quando e cosa si potrà mangiare? Praticamente di tutto: dalla colazione, alla cena dilungandosi in aperitivi e cocktail notturni. Il primo chef a dare inizio alle cene sospese sarà Iside De Cesare (15 settembre) del ristorante stellato La Parolina. Durante le 16 serate si alterneranno i migliori protagonisti dei fornelli sulla piazza, come Riccardo Di Giacinto di All’Oro e Madre, Giuseppe Di Iorio, Luciano Monosilio chef del Pipero al Rex (1 Stella Michelin), che ha già partecipato all’evento dello scorso anno a Vienna.

caceres roy

roy caceres (metamorfosi)

Non mancano gli chef più gettonati del momento in quanto a cucina di mare, tra cui spiccano il mitico Gianfranco Pascucci del ristorante Pascucci al Porticciolo di Fiumicino e Lele Usai del ristorante Il Tino* di Ostia. Si uniranno poi il toscano Cristiano Tomei del ristorante L’Imbuto*, Stefano Callegaro (vincitore dell’ultima edizione di MasterChef, di scena il 21 settembre), Francesco Apreda dell’Imago, Andrea Fusco, Kotaro NodaMarco Martini del The Corner, Anthony Genovese de Il Pagliaccio **, Alba Esteve Ruiz di Marzapane e Roy Caceres del Metamorfosi *. A chiudere le danze in bellezza sarà una donna, la strepitosa Cristina Bowerman chef di Glss* Hostaria.

Dinner-in-the-Sky-16

Insomma, sembrano esserci i presupposti per un perfetto pasto tra le nuvole. Inutile dirvi che i posti sono limitati (la risto-piattaforma può ospitare un massimo di 22 persone per volta) e che i prezzi non sono esattamente nella norma, ma considerando l’esperienza fuori dal normale, l’uso di materie prime di altissima qualità e la manodopera di chef d’eccellenza, non sono neanche così eccessivi. Si va infatti dai 49 € per il Wine tasting in the Sky alle 159 € per il Dinner in the Sky. Nel mentre, sul sito ufficiale, sono già iniziate le prevendite. Chi di voi cenerà nell’alto dei cieli?

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti