Cibi acidi: ecco quali sono

14 febbraio 2016

Secondo i fautori della dieta alcalinizzante, il nostro organismo dovrebbe restare in uno stato di equilibrio acido-base poiché una maggiore acidificazione potrebbe essere alla base di numerose patologie infiammatorie e di malesseri diffusi e localizzati che ci rendono spesso affaticati e privi di energia.l'organismo umano dovrebbe restare in uno stato di equilibrio acido-base tendente al basico Si definisce acido o acidificante, un alimento in base alla sua reazione nell’organismo e non in base al suo gusto. I cibi acidi infatti acidificano il sangue e sottraggono all’organismo i sali minerali. La determinazione dell’acidità o della basicità di un alimento avviene a seguito dell’analisi delle ceneri residue rimaste a seguito della sua combustione. Queste sostanze inorganiche, quindi non metabolizzabili, possono comportarsi come acidi o basi, e come tali partecipare al mantenimento del normale pH organico.

Limoni e pompelmi

E’ importante notare che alcuni alimenti a prima vista acidi in realtà sono in grado di provocare nell’organismo la formazione di sostanze basiche utili. È il caso, ad esempio, di alcuni agrumi tra i quali troviamo limoni e pompelmi. È bene ricordare che tra le cause di acidificazione dell’organismo possono essere aggiunti altri fattori, quali lo stress, il fumo, l’assunzione di farmaci, una vita sedentaria, la disidratazione e consumo di bevande alcoliche.

Acido/Basico

Logicamente l’obiettivo non è quello di eliminare completamente dall’alimentazione i cibi acidi, ma di ricercare un equilibrio in modo tale da poter evitare l’eccessiva formazione di acidi all’interno del nostro organismo, ciò si traduce in un’alimentazione alla cui base sono presenti alimenti alcalinizzanti consumati in grande quantità, mentre all’apice ci sono gli alimenti acidificanti dei quali andrebbe ridotto il consumo. Quindi, uno squilibrio nella dieta verso gli alimenti ad azione acidificante potrebbe condurre all’insorgere di malattie cardiovascolari o di patologie infiammatorie croniche e di disturbi più o meno gravi, a partire dal comune raffreddore, fino al cancro. Proprio per questo è molto importante conoscere quali sono questi alimenti, in modo che possiamo limitarli e mantenere il nostro corpo in una condizione equilibrata e sana. Vediamo in particolare di quali cibi si tratta.

Carni grasse

Ricordiamo che la maggior parte della frutta è alcalina grazie all’alto contenuto di sodio, magnesio e potassio. Tuttavia la frutta secca (noci, mandorle, arachidi, pistacchi e nocciole) è acidificante. Inoltre, anche alcuni frutti dal colore rosso o blu come mirtilli e prugne sono lievemente acidi. I principali alimenti acidificanti sono:

  1. Carni grasse, pesce e crostacei, salumi e affettati, uova, formaggi
  2. Prodotti da forno e di pasticceria, pizza, cereali e pasta
  3. Caffè, tè, cioccolata, cacao
  4. Fritti, alcolici, birra e bibite gassate.

Nello specifico tutti i latticini e i loro derivati sono prodotti acidi. Soprattutto il formaggio fuso, i formaggi freschi e bianchi, i formaggi stagionati o fermentati, la panna, il burro e anche il latte stesso.
I cereali sono alimenti tendenzialmente acidi, con l’eccezione di miglio, quinoa e amaranto. Fra i cereali acidificanti bisogna citare grano, mais, frumento, avena, segale, orzo, riso e l’acidità aumenta se vengono sottoposti a processi di raffinazione.

Cereali

Per quanto riguarda i legumi, la maggior parte di questi sono alimenti acidi, soprattutto se secchi. In particolare rientrano tra i cibi acidi fagioli, lenticchie, ceci, fave. Nell’ elenco degli alimenti più acidi, occupano i primi posti i cibi di origine animale: carni e insaccati, pesce e crostacei, latte e derivati e le uova. Sono da annoverare anche cibi conservati, bevande zuccherate e gassate (tipo cola), birra, vino, cioccolato, tè e caffè, gli snack dolci e salati, i superalcolici, i succhi di frutta industriali, torte e prodotti da forno. Ecco un elenco più dettagliato di alcuni alimenti acidi:

  • Pane bianco
  • Pane di segale
  • Pane di grano duro
  • Pasta all’uovo
  • Riso integrale
  • Spaghetti
  • Spaghetti integrali
  • Riso bianco
  • Corn-flakes
  • Fiocchi di avena
  • Agnello
  • Anatra
  • Anatra
  • Coniglio
  • Fegato
  • Lombata
  • Maiale
  • Manzo
  • Oca
  • Pollo
  • Salame
  • Tacchino
  • Vitello
  • Albume
  • Camembert
  • Cheddar cheese
  • Emmentaler
  • Formaggi a pasta dura, media di 4 tipi
  • Formaggi a pasta molle
  • Formaggi fresco
  • Yogurt naturale e dolcificato
  • Gelato alla vaniglia
  • Latte condensato
  • Latte intero pastorizzato
  • Panna fresca
  • Burro
  • Parmigiano
  • Ricotta
  • Siero di latte
  • Tuorlo d’uovo
  • Uovo di gallina
  • Anguilla, affumicata
  • Aringa
  • Carpa
  • Cozze
  • Filetto di merluzzo
  • Gamberetti
  • Gambero
  • Granchio
  • Salmone
  • Sardina sott’olio
  • Scorfano
  • Sogliola
  • Trota al vapore

I commenti degli utenti