Grana Padano nell’alimentazione quotidiana: 9 cose preziose da sapere

14 marzo 2016

Il Grana Padano è un formaggio italiano a pasta dura prodotto in 32 province dal Piemonte al Veneto, dalla provincia di Trento a quella di Piacenza; la produzione effettiva è oggi concentrata in 13 province. È un formaggio a denominazione di origine protetta (DOP), e ciò significa che tutte le fasi della filiera produttiva (allevamento e mungitura delle bovine, raccolta e trasformazione del latte in formaggio, stagionatura, eventuale grattatura) devono obbligatoriamente avvenire nella zona di origine. Ecco 9 ottimi motivi per inserirlo nell’alimentazione quotidiana.

  1. lattePer ottenere un chilo di Grana Padano occorrono 15 litri di buon latte fresco proveniente dalle zone DOP della Valle Padana.
  2. grana padanoEssendo parzialmente decremato per affioramento il Grana Padano è un formaggio a tenore di lipidi ridotti di un terzo rispetto alla media dei formaggi stagionati, infatti durante la lavorazione i grassi si riducono a 28 g su 100 di formaggio, di cui solo il 60% sono saturi, mentre il 40% sono insaturi, anche detti grassi buoni. In 100 g di Grana Padano sono presenti 109 mg di colesterolo, ciò vuol dire che una porzione di Grana Padano (50 g) apporta 54,5 mg di colesterolo che rappresenta circa il 22% dell’assunzione media consigliata per una dieta da 2.000 Kcal, mentre una porzione di petto di pollo (100 g) apporta 60 mg di colesterolo pari al 26% dell’assunzione giornaliera.
  3. Più proteine per tutti: in 100 g di Grana Padano ci sono mediamente 33 g di proteine, superiore nell’ordine del 50% rispetto a quello di carne e pesce. Inoltre la stagionatura permette la degradazione delle proteine in peptidi altamente digeribili per bambini, anziani e persone con difficoltà digestive.
  4. L’importanza degli aminoacidi. Una porzione da 50 g di Grana Padano copre la maggioranza del fabbisogno giornaliero di aminoacidi essenziali. Il nostro organismo non è in grado di sintetizzarli e deve assumerli con l’alimentazione. Ciò nobilita il Grana Padano ad alimento di eccellenza per tutte le età e le varie fasi della vita.
  5. intolleranza al lattosioDedicato agli intolleranti. In relazione agli zuccheri ed in particolare al lattosio, nel Grana Padano ci sono solo tracce di lattosio e quindi può essere consumato da chi ne è intollerante.
  6. Un pieno di vitamine. Grana Padano contiene vitamina A e vitamine del gruppo B. La vitamina A è importante per la funzione visiva, per il corretto sviluppo cellulare e quindi per la crescita, inoltre assicura la corretta assimilazione di proteine, grassi e zuccheri, ed ha un potere antiossidante. Tra le vitamine del gruppo B, la B1, B2, B6, e la B12 sono le più rappresentate. In particolare la Vitamina B12 svolge funzioni molto importanti: contribuisce alla formazione dei globuli rossi e delle cellule del sistema nervoso; una porzione da 50 grammi di Grana Padano copre il 75% del fabbisogno di vitamina B12 negli adulti.
  7. grana padano 2Il Grana Padano come pasto. Questo formaggio si può utilizzare come secondo piatto e introdurlo come tale nella nostra alimentazione 1 o 2 volte a settimana. Un pasto completo, sano ed equilibrato, può essere rappresentato dall’assunzione di una quantità di 40-50 g di Grana Padano, in associazione ad una porzione o più di verdure di stagione crude o cotte, il tutto poi può essere anche accompagnato da una porzione di carboidrati, ad esempio sotto forma di pane integrale.
  8. L’ora della merenda. Un’altra alternativa è quella di consumare il Grana Padano come spezza-fame a merenda, nelle ore tra un pasto e l’altro. In tal caso la quantità di formaggio si riduce a 25-30 g e studi scientifici hanno dimostrato che la presenza delle proteine risulta molto utile nel facilitare la perdita di peso, in particolare la leucina presente nel Grana Padano ha la proprietà di aumentare il senso di sazietà e quindi ridurre la sensazione della fame.
  9. cibo per bimbiDedicato alle mamme. Il Grana Padano può essere anche un prezioso aiuto per i bambini durante lo svezzamento: in questa fase così importante della vita è consigliabile mettere un cucchiaino di Grana Padano grattugiato (5g) in pappe e passati di verdura: 5 g di Grana Padano grattugiato sulla pappa a base di verdura forniscono al bambino proteine essenziali, minerali, tra cui il calcio, e importanti vitamine (in particolare la vitamina A e quelle del gruppo B, specie la B12).

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti