Riciclava confetti scaduti, chiusa fabbrica di Sulmona

17 marzo 2016

I carabinieri del Nas di Pescara hanno sequestrato oggi, dopo alcune settimane di controlli e sopralluoghi, una fabbrica in Val Peligna, provincia dell’Aquila, nei pressi di Sulmona, patria della produzione di confetti. Il titolare della fabbrica sequestrata procedeva al ritiro dei prodotti invenduti e scaduti, scioglieva ad alte temperature lo zucchero che ricopre i confetti e riutilizzava le mandorle all’interno, ricoprendole con altri prodotti di dubbia tracciabilità. Oltre a questo, la fabbrica versava in condizioni igeniche poco consone alla produzione di questi dolci. Controlli anche in altre fabbriche della zona, che hanno portato al sequestro di oltre tremila kg di confetti e materie prime utilizzate nella produzione. La zona di Sulmona è conosciuta in tutto il mondo per i suoi confetti, e questi sequestri potrebbero portare ad un calo di immagine e di vendite anche per le fabbriche che seguono le regole.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti