Cultural Paris 2016: la cultura alimentare italiana in Francia

25 marzo 2016

L’espressione più alta dell’amore per il cibo non poteva trovare dimora più idonea del Bastille Design Center di Parigi dove, dal 2 al 4 aprile 2016, prende vita il Cultural Festival. la kermesse è dedicata alla cultura alimentare con ospiti come chef, produttori, sommelier ed enologi Giunta alla sua terza edizione, la kermesse è dedicata alla cultura alimentare e annovera oltre 80 ospiti tra aziende, chef, pizzaioli, panificatori, sommelier, enologi, per un totale di oltre 30 eventi tra masterclass, atelier, tavole rotonde, special dinner. Nato da un’idea di Mauro Bochicchio e organizzato da Consortium Paris, Cultural nasce con la volontà di affermare l’importanza della dieta mediterranea e portare i prodotti d’eccellenza italiani (delle piccole realtà) anche al di fuori dei nostri confini attraverso una serie di eventi atti a creare il miglior approccio possibile tra i fruitori e il cibo, quello che asseconda le stagioni e i tempi di madre natura. Così, grazie a una fitta filiera di personalità del settore, il pubblico francese godrà di un affresco quanto più completo della cucina e del mercato alimentare italiano, assimilando i valori basilari per una sana e corretta nutrizione.

cultural 3

Cosa prevede l’edizione 2016? Oltre 18 masterclass accomunate dalla tematica Il futuro è nelle nostre mani nelle quali vedremo all’azione giovani e talentuosi chef: Eugenio Boer, Sergio Preziosa, Michele Farnesi, Giuseppe Iannotti, Oliver Piras e Alessandra Del Favero, Christian Milone, Denny Imbroisi, Cristoforo Trapani. Un importante capitolo del festival sarà dedicato alla pizza, per cui saranno allestiti dei laboratori dedicati agli esperti del settore in collaborazione con Petra Mulino Quaglia, Pizzerie Gourmet, Ella Freschi di bufala e Izzo Forni. I fortunati potranno avventurarsi tra le diverse consistenze degli impasti, le guarniture della pizza e le tecniche di cottura.

cultural 2

Largo anche al caffè italiano, con le degustazioni realizzate in collaborazione con Kimbo e ai vini artigianali (provenienti da agricoltura biologica o biodinamica e senza aggiunta di additivi chimici in cantina) selezionati dall’enologa Claudia Galterio. Inoltre in degustazione e in vendita presso il mercato delle eccellenze ci saranno circa 400 prodotti appositamente selezionati per il festival.

cultural 4

Il focus sull’educazione alimentare e sugli sprechi, che impegnerà la giornata del 3 aprile, si rivolge particolarmente alle famiglie e ai bambini, mettendo in programma oltre a una chiacchierata con i produttori, una degustazione di prodotti e uno speciale showcooking contro gli sprechi in cucina. La festa continua anche in altre zone di Parigi, con gli imperdibili eventi off festival: le due cene a 8 mani dedicate alla cultura alimentare che si svolgeranno al ristorante Heimat, 37 rue Montpensier, a Parigi nel 1° arrondissement a due passi dal Palais Royale, il Louvre e L’Opéra. Insomma, il Cultural Festival è un evento da non perdere se vi aggirate dalle parti della Senna.

I commenti degli utenti