Dieta detox per il fegato: i cibi da preferire

28 marzo 2016

Il fegato è un organo importantissimo per l’organismo poiché interviene nel metabolismo degli alimenti, dei farmaci, delle tossine e più in generale di qualsiasi cosa sia introdotta nel corpo umano. per mantenere il benessere del fegato, la scelta del cibo giusto è fondamentale Svolge quindi numerose funzioni tra cui: produce la bile, è responsabile della sintesi dei trigliceridi, produce fattori di coagulazione come il fibrinogeno e la trombina, funziona da deposito di emergenza per la vitamina B12, il ferro e il rame. Inoltre distrugge le sostanze che non servono più una volta che queste hanno esaurito la loro funzione e sono state rimpiazzate da altre più attive, oltre a demolire e catturare le sostanze tossiche che il nostro corpo può assumere più o meno accidentalmente. Per mantenere il benessere del fegato la scelta del cibo giusto è molto importante: un’alimentazione errata, pesante, troppo grassa e, in generale, un eccesso di farmaci, cibo spazzatura, inquinamento e bevande alcoliche, va infatti ad ostacolare le funzioni epatiche, riducendo così l’efficienza di questo organo. Per depurare il fegato è quindi essenziale seguire una dieta detox e saper scegliere gli alimenti giusti; ma la prima regola da seguire è quella di bere molta acqua durante la giornata, arrivandone a bere almeno 2 litri al giorno. Scopriamo allora quali sono gli alimenti alleati del nostro fegato.

  1. carciofo romanescoCarciofoLa cinarina presente nel carciofo facilita la produzione e la secrezione di bile, oltre a favorire la diuresi. Inoltre la cinarina svolge anche un’azione ipocolesterolemizzante e aiuta la rigenerazione delle cellule epatiche. Per tutti questi motivi aggiungere il carciofo nella dieta è una buona idea, soprattutto in questo periodo dell’anno in cui il carciofo è tra gli ortaggi di stagione.
  2. cardoCardo mariano. Il cardo mariano contiene la silimarina, un composto che protegge il fegato inibendo le sostanze dannose che causano danni alle cellule. La silimarina, inoltre, stimola la rigenerazione delle cellule danneggiate del fegato. Anche se non molto conosciuto, il cardo mariano può essere facilmente reperibile ed essere assunto come tisana oppure come estratto secco.
  3. acqua e limoneLimone. Il succo di limone è ricco di vitamina C e antiossidanti e svolge un’azione protettiva delle cellule del fegato, migliorandone la funzionalità e la rigenerazione. Assumere il succo di limone o un bicchiere di acqua e limone la mattina a digiuno è un ottimo depurante.
  4. mele in sacchetto di cartaMela. La mela contiene i triterpenoidi, sostanze in grado di prevenire il tumore al fegato. Inoltre le mele sono ricche di pectina, una sostanza che aiuta le funzioni digestive e contribuisce quindi all’equilibrio dell’apparato digerente.
  5. OrzoOrzo e cereali integrali. L’orzo e in generale i cereali integrali, sono ricchi di vitamine del gruppo B, importanti per migliorare sia il metabolismo dei grassi che il funzionamento del fegato.
  6. aglioAglio. L’aglio presenta composti contenenti zolfo che attivano gli enzimi epatici che aiutano il corpo a liberarsi delle tossine. L’aglio contiene anche l’allicina e il selenio, due sostanze che contribuiscono ad aiutare l’organismo nel processo di disintossicazione.
  7. tè verdeTè verde. Il tè verde contiene catechine che hanno un’ottima azione antiossidante, in grado di contribuire al funzionamento generale del fegato.
  8. avocadoAvocado. L’avocado aiuta l’organismo a produrre il glutatione, un aminoacido solforato con funzione antiossidante utile per contrastare i danni provocati dai radicali liberi e necessario al fegato al fine di liberare l’organismo da pericolose tossine.
  9. Pasta broccoli e salsiccia - i broccoliBroccoli e cavolfiori. Entrambi questi alimenti consentono un notevole apporto di enzimi naturali, che hanno la funzione di aiutare a liberarsi delle tossine cancerogene e in questo modo diminuiscono il rischio di incorrere nei tumori.
  10. nociNoci. Le noci contengono l’arginina, un aminoacido che aiuta il fegato a depurarsi e disintossicarsi, in particolare per quanto riguarda sostanze come l’ammoniaca.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti