The Invisible Kitchen: la cucina del futuro al Fuorisalone

12 aprile 2016

Sedetevi, chiudete gli occhi e immaginate una cucina che vi consiglia le ricette, che vi dice che cosa c’è in frigorifero e quando scade, che spegne il forno quando il piatto è pronto, al fuorisalone di milano, miele ha presentato la cucina del futuro che vi suggerisce come apparecchiare la tavola e impiattare il pranzo o la cena. Aprite gli occhi e preparatevi perché tutto questo è molto più reale di quanto pensiate e potrete sperimentarlo con The Invisible Kitchen. È la visione della cucina del futuro di Miele, azienda leader nel settore degli elettrodomestici. È l’idea di una cucina attenta all’ambiente, allo spreco e al gusto, presentata a Milano al Fuorisalone 2016, il grande evento milanese dedicato al design in scena dal 12 al 17 aprile in varie zone della città. The Invisible Kitchen si trova all’Emporio 31 di via Tortona 31 ed è un’installazione che ricrea l’esperienza della creazione di un piatto.

the invisible kitchen

Si entra in una stanza buia con al centro un grande anello sospeso trasparente che mostra vari ingredienti e utensili tipici di ogni cucina, tutti elementi che ci collegano alla quotidianità. Non ci sono fisicamente elettrodomestici in questo anello ma luci e scritte luminose che ne suggeriscono la presenza. Il visitatore è accompagnato nel percorso di genesi di un piatto, dall’atto di fare la spesa, magari grazie ai suggerimenti del frigorifero che dà indicazioni sui prodotti che stanno scadendo e quelli in esaurimento come avevamo visto anche al Future Food District di Expo Milano 2015. Uno chef aiuterà il visitatore a creare un menu di 3 portate attraverso The Invisible Kitchen. Sarà una simulazione ma permetterà di capire come le tecnologie di oggi e quelle di domani si integreranno per renderci la vita più facile, pratica ma anche divertente.

the invisible kitchen

La cucina può suggerire una ricetta sfruttando le materie prime che avete già a casa, dare le indicazioni per preparare il piatto preciso di cui hai voglia in quel momento oppure ispirarti con immagini e ingredienti. Il piano di lavoro ricorda quali materie prime sono necessarie e pesa le varie quantità. Se di qualche ingrediente ne avete un po’ di più o un po’ di meno, ricalcola in automatico tutte le proporzioni. Siete in difficoltà, magari non sapete come separare tuorli e albumi? Chiedete aiuto a The Invisible Kitchen che vi insegnerà con un video qualche trucco.

DSCN3286

Anche la cottura è assistita e sono il forno o il fornello a dirvi quanto ci vuole per cuocere un piatto. Non solo: una volta cotto si spegnerà tutto da solo e intanto l’uomo o la donna del futuro potrà andare a fare shopping o leggersi semplicemente un libro senza paura di bruciare tutto. Quante volte ci siamo dimenticati qualcosa sul fuoco? Quante ricette bruciacchiate abbiamo buttato?

invisible kitchen

The Invisible Kitchen suggerisce un’idea di futuro che non è poi così lontano. Nello spazio di via Tortona potrete già vedere una nuova generazione di forni, disponibili da quest’estate, dotati di touch screen che permettono di impostare programmi preferenziali oppure di selezionare uno di quelli predefiniti in base alla tipologia di ingrediente che stiamo per cuocere. Hanno un termometro wireless per controllare la temperatura e un sistema di auto-pulizia. E il controllo della temperatura è già presente anche nei nuovi piani a induzione che rivelano le specifiche della pentola e del fondo e in base a queste informazioni calcolano automaticamente la potenza per rendere la cottura uniforme.

invisible kitchen

Il sistema poi ci avvisa con un segnalo acustico quando la temperatura impostata è stata raggiunta, un servizio utile per esempio per cuocere una bistecca: in questo modo sappiamo quando la padella è calda al punto giusto e possiamo aggiungere la nostra fetta di carne. Sono dotati della funzione sobbollire per le preparazioni lunghe e di quella tenere in caldo per mantenere la temperatura del nostro piatto oppure per riscaldarlo. Siete pronti per la cucina del futuro?

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti