How to: come fare i perfetti muffin vegani

26 aprile 2016

I muffin sono dei classici dolcetti molto conosciuti, famosi per la loro varietà di ingredienti e colori, realizzabili con il cioccolato, con la frutta, con cuore di marmellata o salati, adatti per ogni situazione, feste, buffet, aperitivi e fine pasti. Ma se ai classici muffin togliete il burro, il latte e le uova, otterrete lo stesso risultato? La stessa bontà? Ebbene sì, i muffin vegani oltre a essere buonissimi sono anche più leggeri e digeribili. Molto comunemente si attribuisce la loro origine agli Stati Uniti, ma in realtà i muffin sono un dolce di origine inglese, infatti, erano consumati durante l’ora del tè. Ecco delle linee guida per realizzare il muffin vegano perfetto.

Come sostituire il burro

avocado

Il burro nei muffin e come in qualunque dolce vegano può essere sostituto da molteplici ingredienti: l’olio di semi di mais, di girasole, di arachidi, la panna di soia, la polpa dell’avocado o la margarina vegetale fatta in casa. Ecco le proporzioni da seguire.

Olio di semi: per 100 g di burro si utilizzano 80 gdi olio.
Panna di soia: essendo meno calorica, per 100 g di burro si utilizzano 125 g di panna.
Polpa d’avocado: avendo una consistenza cremosa è simile al burro ed essendo il frutto con maggiore apporto di grassi, per 100 g di burro si utilizzano 100 g di avocado.
Margarina vegetale: è importante realizzarla in casa poiché quella industriale oltre a poter contenere grassi animali, contiene l’olio di palma. Per 100 g di burro si utilizzano 80 g di margarina vegetale.

Quale funzione hanno le uova in un muffin e come sostituirle

Yogurt

Sono due le funzioni delle uova in un muffin: la prima è creare un legame fra gli ingredienti e la seconda è aiutare la lievitazione. Come possiamo riprodurre queste due funzioni nel nostro muffin vegano perfetto? Per la prima funzione, ovvero il legame, sono molteplici gli ingredienti che ci aiutano a farlo. 1 uovo può essere sostituito con:

2 cucchiai di fecola di patate
2 cucchiai di amido di mais
30 g di yogurt di soia
1 cucchiaio di aceto di mele
2 cucchiai di farina di ceci o prodotti sostitutivi molto comuni nei supermercati vegan e biologici come No eggs.

Per la seconda funzione, ovvero aiutare la lievitazione, basterà aggiungere al nostro composto 4 g di cremor tartaro e 3 g di bicarbonato.

Quale latte vegetale scegliere come sostituto?

latte di cocco

Il latte insieme al burro rappresenta la parte grassa degli ingredienti. In commercio sono sempre più presenti tantissime varietà di latte vegetale: latte di soia, latte di riso, di mandorla, di cocco e di avena. Nei muffin potete utilizzare il latte di soia nei muffin salati, essendo il latte con maggiore quantità di proteine e a bassissimo contenuto di colesterolo, il latte di riso, di mandorle o di cocco nei muffii dolci, essendo leggeri e più dolci.

Come preparare il nostro muffin vegano perfetto

muffin senza burro (4)

Nella preparazione del muffin iniziate sempre dagli ingredienti secchi (farina, lievito, zucchero) per poi aggiungere quelli liquidi (olio, latte vegetale, creme). Riempite gli stampini fino al bordo per ottenere il classico muffin a fungo e cuoceteli in forno statico: il calore sarà più uniforme e non risulteranno asciutti. Una volta cotti, fateli raffreddare fuori dal forno per evitare l’umidità. A questo punto non vi resterà che mangiare il vostro muffin vegano perfetto e leggerissimo.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti