Dominique Crenn, la miglior chef donna del mondo 2016

27 aprile 2016

È di poco fa l’annuncio che Dominique Crenn, chef dei ristoranti Atelier Crenn e Petit Crenn di San Francisco, è stata eletta miglior chef donna del mondo dalla giuria dei World’s 50 Best. La chef, due stelle Michelin, è stata scelta da una giuria di quasi mille addetti ai lavori, e verrà premiata alla cerimonia del 13 Giugno a New York. All’annuncio della vittoria la chef ha dichiarato di essere onorata per questo premio, che molti dei suoi modelli sono chef che hanno vinto questo riconoscimento nelle passate edizioni. Spera con questo riconoscimento di poter ispirare chiunque voglia fare lo chef a lavorare duramente e ad essere creativo.

Nata in Francia, ha sempre affermato che per lei la cucina si ispira alla sua terra d’origine, deve molto ai genitori e alle esperienze di vita. Dopo una laurea in economia, dopo aver girato il mondo si è innamorata di San Francisco, dove ha cominciato la carriera da chef. Prima nella cucina degli chef  Jeremiah Tower and Mark Franz, poi in altri importanti ristoranti della Baia. Importante è stato il trasferimento in Asia, nel ristorante dell’Intercontinental Hotel a Jakarta, lì è diventata la prima executive chef donna dell’Indonesia. Dopo un anno, tornata negli Stati Uniti, riceve (nel 2009) la prima stella Michelin al ristorante Luce di San Francisco. Nel 2011 apre il suo Atelier Crenn, che nello stesso anno riceve la prima stella Michelin. Il secondo anno è impreziosito dalla seconda stella. Dominique è diventata la prima chef donna negli Stati Uniti a tagliare questo ambitissimo traguardo.

Nel suo ristorante Dominique Crenn professa una filosofia di poesia culinaria: nel menu si affiancano portate e poesie, una sintesi perfetta di liricità e prodotti locali, sostenibili e stagionali. I suoi piatti sono composizioni artistiche, che ricordano nel gusto i piatti della Bretagna, sua terra d’origine e nell’aspetto piccoli bozzetti impressionisti.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti