Gli 8 step per una dieta depurativa dimagrante

1 maggio 2016

Se si decide di seguire una dieta depurativa e dimagrante è bene seguire alcune regole generali per assicurarsi di non sbagliare. è sempre bene rivolgersi a una figura esperta in ambito nutrizionale Innanzitutto è sempre un’ottima idea quella di rivolgersi a una figura esperta nell’ambito della nutrizione ed evitare il fai da te. Molte diete infatti promettono di perdere molti chili in breve tempo, ma il rischio è che la dieta in questione non sia quella giusta per le proprie esigenze e per il proprio fabbisogno nutrizionale. È quindi fondamentale che la dieta sia personalizzata. Chiarito questo punto si possono comunque seguire delle regole generali, sempre valide, che contribuiscono a disintossicare l’organismo e che, contemporaneamente, aiutano anche a perdere i chili in eccesso.

  1. dieta alcalinaSicuramente la prima regola è quella di evitare il junk food o cibo spazzatura. Eliminare quindi patatine fritte, salse, merendine, bevande gassate o zuccherine, e in generale i pasti consumati nei fast food poiché apportano una quantità eccessiva di zuccheri e grassi e quindi di calorie vuote, cioè prive di elementi quali vitamine o sali minerali.
  2. pancarrèEvitare gli alimenti raffinati: pane e pasta raffinati andrebbero sostituiti con i corrispettivi cibi integrali. In generale infatti è buona regola introdurre nella propria alimentazione i cereali integrali, caratterizzati da un elevato tenore di fibre, grazie alle quali aiutano la regolarità del transito intestinale ed hanno quindi una buona azione disintossicante.
  3. Spaghetti pizzaInoltre evitare di mangiare diverse fonti di carboidrati (come pane, pizza e pasta) in uno stesso pasto è un’altra buona regola da seguire.
  4. frutta e verduraPer mantenere alto l’apporto di fibre giornaliero si può aumentare anche il consumo di frutta e verdura di stagione che, oltre alle fibre, contengono anche vitamine, sali minerali e antiossidanti, preziosi per il metabolismo e per l’eliminazione delle scorie. Prediligere pertanto la frutta fresca ai succhi di frutta confezionati è la scelta giusta.
  5. bere acquaBere molta acqua durante la giornata è poi il modo migliore per depurarsi e favorire con la diuresi la depurazione dell’organismo. Per aumentare l’introito di liquidi si possono consumare anche centrifugati di frutta e verdura, tè, infusi e tisane senza l’aggiunta di zucchero.
  6. sale cadutoIl sale è un altro alimento il cui consumo andrebbe ridotto e controllato: limitarsi ad aggiungerlo solo se strettamente necessario e fare anche attenzione agli alimenti confezionati poiché troppo spesso contengono sodio. È bene quindi leggere attentamente l’etichetta nutrizionale e prediligere gli alimenti in cui non è riportata la presenza di sale tra gli ingredienti.
  7. dietaInfine una regola da seguire, forse la base di ogni sano ed equilibrato regime alimentare, è quella di mangiare 5 volte al giorno, partendo da una buona colazione, uno spuntino, il pranzo, la merenda e la cena. Fare in modo corretto ognuno di questi pasti, con i cibi giusti e negli orari giusti permetterà di ridurre il senso di fame o le abbuffate durante il pasto principale. In caso di fame improvvisa poi si può rimediare sgranocchiando verdura cruda come finocchi, sedano o ravanelli.
  8. dieta dello sportivoRicordate infine che tra i principali nemici di una dieta c’è la sedentarietà: combattetela muovendovi e facendo esercizio fisico regolare, almeno 3 volte a settimana.

I commenti degli utenti