A Carloforte è di nuovo Girotonno: cosa fare e cosa vedere

11 maggio 2016

Prima che con l’estate la Sardegna diventi di nuovo smeralda, c’è ancora il tempo di fare una puntata a Carloforte, sulle rotte del tonno rosso che, per riprodursi, da millenni attraversa il Mediterraneo e a branchi migra lungo le coste sarde. Dalla sua fondazione, nel 1738, Carloforte ha una plurisecolare tradizione di pesca di questa specie di tonno (Thunnus thynnus) – una delle varietà più pregiate, che è ancora oggi pescato in maniera sostenibile nell’antica tonnara di San Pietro. Ed è proprio questa cultura millenaria – risalente ai Fenici – legata a tonni e tonnare l’elemento comune della  kermesse Girotonno, che torna quest’anno dal 2 al 5 giugno per la sua 14° edizione. Una festa per tutti, non solo per i gourmet: ecco 4 buoni motivi per non perderla.

  1. GirotonnoLa gara gastronomica: momento centrale l’International Tuna Competition, alla quale parteciperanno chef provenienti da diversi Paesi. Qui il palcoscenico diventa un luogo di scambio e incontro fra culture diverse che però hanno in comune questa particolare tradizione ittica. Saranno 6 le nazioni in gara: dal Giappone, vincitore dello scorso anno e campione in carica, alla Russia, che partecipa per il primo anno. La formazione azzurra sarà composta da Stefano De Gregorio di Busto Arstizio (Varese), chef resident di Saporie Lab – Milano e da Alberto Sanna, dell’hotel ristorante il Campidano a Samassi, nel Medio Campidano. Due le giurie: una tecnica di giornalisti, presieduta da Pio d’Emilia (corrisponente di Sky 24 per l’Estremo Oriente, firma  de L’Espresso, il Fatto Quotidiano e il Manifesto), esperto conoscitore del Giappone; accanto a una giuria popolare formata dal pubblico che assaggerà, votandoli, i piatti proposti.
  2. luigi pomata Cooking show: grandi chef noti al grande pubblico saranno invece i protagonisti del Girotonno Live Cooking. Dal palco eseguiranno live le loro ricette, che poi saranno gustate in platea dal pubblico, Filippo La Mantia, il carlofortino Luigi Pomata, Andy Luotto (qui anche nelle vesti di conduttore), Claudio Sadler e Claudio Colombo Severini, esperto di cucina sana ma gourmand che presenterà il progetto NutriGourmet by Daniela Morandi, inventrice della filosofia nutri-gourmet.
  3. girotonnoDegustazioni e aree bimbi: alla Banchina Mamma Mahon, tutti i giorni, shopping goloso con i prodotti tipici sardi, degustazioni a tema al Tuna village e street food brasiliano in piazza Pegli, che si trasformerà in una vera e propria churrascaria. Dedicate ai bambini invece le aree Ludo kids sempre in piazza Pegli, mentre i ragazzi più grandi potranno fare parkour, skate, volley e basket al Villaggio dello sport.
  4. mario biondiConcerti di inizio estate: serate in musica con un ricco calendario di concerti live, in via di definizione. Per ora confermati il crooner siciliano Mario Biondi, venerdì 3 e Antonello Venditti il 4 giugno.

I commenti degli utenti