Che cos’è una dacquoise?

22 maggio 2016

L’eleganza di forme e colori della pasticceria francese conquista quasi tutti. La friabilità dei macarons, i colorati clafoutis, gli eclairs, la spumeggiante tarte au citron sono alcuni dei nomi più noti, prende il nome da una piccola cittadina della francia ma chi non si ferma alla golosità deve sapere che in fatto di dolci i francesi sono grandi maestri da cui imparare tecniche, impasti e piccoli accorgimenti da replicare o reinterpretare. La dacquoise, dal nome indubbiamente affascinante che prende origine da una piccola cittadina francese, è proprio una delle preparazioni di base da apprendere per dolci ricchi e gustosi.

Gli albumi montati a neve

Albumi d’uovo montati a neve ferma amalgamati con farina di nocciole, o anche mandorle, e zucchero per un impasto spumoso da stendere su una teglia con l’aiuto di una sac à poche e da cuocere poi in forno. Potrebbe quasi sembrare la preparazione di una meringa, ma l’utilizzo della farina di nocciole e la cottura ad alta temperatura, fa sì che la consistenza sia più morbida internamente.

dacquoise

Impiegata spesso come base per dolci a più livelli, la daquoise è perfetta per essere alternata con strati di golose creme al cioccolato o al caramello e panna montata. La consistenza più umida infatti, permette alla farcitura di amalgamarsi meglio con la base, per un risultato di grande qualità. Queste caratteristiche e la sua preparazione semplice fanno sì che sia un’ottima soluzione per sostituire il pan di Spagna nella creazione dei dolci classici della tradizione italiana per un effetto fantasioso e molto goloso.

I commenti degli utenti