A giugno Rimini si anima per Al Mèni 2016

23 maggio 2016

Il 18 e 19 giugno a Rimini torna Al Mèni. Il circo 8 e ½ dei sapori riapre i suoi battenti e, per il terzo anno consecutivo, trasforma Marina centro in un luogo magico e onirico, nel nome di Fellini e della buona cucina. la manifestazione nasce da un'idea di massimo bottura e andrea gnassi per valorizzare le eccellenze emiliane e romagnole Nata da un’idea di Massimo Bottura e del sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, tradotta in realtà dalla cura di Enrico Vignoli, Al Mèni è una grande festa, un’occasione per far avvicinare un pubblico ampio e trasversale alla gastronomia, un’immensa cucina in cui far emergere e mescolare culture, sapori, personalità. Per due giorni si potranno scoprire e provare le eccellenze dell’Emilia Romagna: ben 43 prodotti DOP e IGT che da Piacenza a Rimini rendono l’esperienza culinaria emiliano-romagnola unica in Europa. Si potrà inoltre conoscere e assaggiare la migliore cucina internazionale grazie all’incontro tra 12 giovani promesse della cucina del mondo e altrettanti talenti italiani, coordinati dal patron dell’Osteria Francescana, uno dei migliori ristoranti al mondo. Per finire, ci sarà da ammirare e acquistare quanto di meglio mani e cuore possano produrre, in un selezionato lab store dell’artigianato innovativo.

almeni bottura

Accanto a chef e produttori, sono tanti gli eventi. Slow Food curerà l’area dedicata alla cultura con incontri, laboratori e libri; mentre Carpigiani farà del gelato artigianale d’autore uno dei protagonisti di Al Mèni 2016, proponendo pillole di gelateria artigianale per adulti e bambini e ricette esclusive e accostamenti insoliti, come il Gelato all’estratto di pomodoro siciliano con mozzarella di bufala, olio siciliano biologico Bonfanti e origano di Pantelleria ideato da Aurora Mazzucchelli.

Al Meni

Saranno 4 i principali spazi espositivi. Il colorato tendone del circo felliniano affacciato sul mare è stato trasformato per l’occasione in un’affascinante cucina a vista nella quale si alterneranno in interessanti cooking show, fra gli altri, gli chef Leonardo Pereira, James Lowe, Niklas Ekstedt, Mathias Bernwieser e Rosio Sanchez. Il lungomare convertito in un grande mercato a cielo aperto in cui trovare oltre 70 produttori provenienti dalle diverse realtà che caratterizzano la via Emilia da un estremo all’altro della regione. Qui, per farsi guidare e accompagnare nella scoperta delle eccellenze emiliane e romagnole, anche quest’anno, sarà a disposizione degli avventori un personal shopper dedicato.

Produttori a Al Meni

La rotonda davanti al Grand Hotel dove trovare il meglio dello street food gourmet di qualità. Domenica è possibile partecipare alla dejeuner sur l’herbe – a cura di Claudio di Bernardo in collaborazione con Massimo Bottura e gli chef di Al Mèni – che si terrà nel giardino del Grand Hotel. Infine piazzale Fellini all’interno del quale Matrioska lab dà spazio alla creatività e alla fantasia degli artigiani e alla varietà dei loro prodotti e oggetti di design rigorosamente fatti a mano. Per ulteriori informazioni su Al Mèni 2016, rimanete sintonizzati.

I commenti degli utenti