Cara acqua: la top 10 delle acque più costose al mondo

23 maggio 2016

I giapponesi sono quelli che spendono di più: per una bottiglia di preziosa acqua minerale sono capaci di sborsare cifre che hanno dell’assurdo. Ma de gustibus, si sa, non disputandum est. Gli italiani si mostrano assai più scettici, non ritengono sia il caso di spendere euro su euro per un po’ d’acqua. Però, entro certi limiti, qualcuno cade in tentazione. Le acque più costose del mondo hanno origini affascinanti, a tratti leggendarie. Quasi tutte arrivano da luoghi assai remoti e promettono miracoli. Racchiuse in lussuosi contenitori, rappresentano un business di nicchia ma sempre più florido. Ecco la nostra classifica, dalle più abbordabili a quelle decisamente impossibili.

  1. tasmanian_spring_mini_bottleTasmanian Rain: occorrono circa 4.5 euro per una bottiglia da 75 cl. Come si intuisce facilmente dal nome, quest’acqua deriva delle piogge della Tasmania, l’isola a sud del continente australiano. È raccolta in bottiglia proprio mentre cade dal cielo, nei giorni in cui l’aria è più pura, quindi non tocca mai terra. È povera di sali minerali e leggerissima.  
  2. royal deesideRoyal Deeside: nasce in Scozia, dall’altopiano della Valle reale di Deeside, vicino ad Aberdeen, ed è conosciuta fin dal 1700 per il suo buon sapore e per le proprietà benefiche. Da sempre è l’acqua della famiglia reale inglese, il principe Carlo la usa pure per diluire il whisky. È rinfrescante, corroborante, idratante. Aiuta persino a combattere i dolori causati dall’artrite: è tutto dimostrato. Una bottiglia costa 6-8 euro.
  3. ogo oxygen waterOgo-Oxigen: arriva dai Paesi Bassi ed è l’acqua delle modelle. La bottiglia sembra una sorta di ampolla e custodisce un’acqua minerale potenziata con ossigeno puro. L’acqua Ogo assicura la corretta idratazione, stimola il metabolismo del cervello ed è una preziosa fonte di elementi essenziali. Dona energia a livello muscolare. Per una bottiglia da 100 cl occorrono poco più di 10 euro.  
  4. Thousand B.CThousand B.C.: una bottiglia da 75 cl costa all’incirca 15 euro. È l’acqua glaciale per eccellenza: appartiene a un ghiacciaio situato 200 km a Nord di Vancouver, in Canada. Dicono che la Thousand B.C. rallenti il processo di invecchiamento, faccia dissolvere gli stati d’ansia e favorisca il desiderio sessuale. E tutto sarebbe merito dell’alto contenuto ionico.
  5. veenVeen: 20 euro per 75 cl. Quest’acqua arriva dalla Finlandia, sgorga da una sorgente del Circolo Polare Artico. Il design della bottiglia è caratterizzato da due avvallamenti a forma di onda: evidente richiamo alla leggendaria figura di Veen Emonen, la madre delle acque finlandesi nonché la Dea della fortuna per i marinai.
  6. bling h20 biancaBling H2O: una bottiglia da 75 cl costa 36 euro; i vip hollywoodiani vanno matti per quest’acqua e la considerano un vero e proprio status. È imbottigliata alla sorgente a Dandridge (nel Tennessee) e confezionata in bottiglie tempestate di cristalli Swarovski applicati a mano. I disegni sono personalizzabili. Bling H2O è prodotta usando 9 livelli di purificazione, includendo ozono e microfiltrazioni. 
  7. fillicoFillico: arriva da Osaka in Giappone e la versione luxury costa circa 195 euro per 750 cl. Le bottiglie sono realizzate utilizzando alcuni pezzi degli scacchi, in primis il Re e la Regina, e rifinite con corone d’oro. È utilizzata per i migliori sakè del mondo e possiede ottime caratteristiche organolettiche.
  8. Kona-NigariKona Nigari: è l’acqua desalinata dei fondali delle isole Hawaii. Dicono faccia perdere peso, riduca lo stress e renda più tonica e luminosa la pelle. È pompata dal laboratorio di energia naturale dell’oleodotto hawaiiano che si estende oltre 600 metri sotto la superficie dell’oceano. Una bottiglietta da 750 cl costa più o meno 356 euro.
  9. super nariwaSupernariwa: Prima che entrasse in scena l’Acqua di Cristallo Tributo a Modigliani, era proprio la Supernariwa l’acqua più cara sulla faccia della terra. Originaria del Giappone, un litro arriva a costare 9000 euro. Per l’esattezza, pare sia prelevata da una sorgente formatasi milioni di anni fa nella roccia in seguito a una tempesta di meteoriti e all’eruzione di un vulcano nel mare: almeno, così si dice. Sarebbe una sorta di elisir dell’eterna giovinezza: chi la beve, invecchia molto più lentamente.
  10. Acqua-di-Cristallo-Tributo-a-ModiglianiAcqua di Cristallo Tributo a Modigliani: è senza dubbio l’acqua in bottiglia più costosa del mondo. La bottiglia è stata creata dall’italiano Fernando Altamirano su un bozzetto di Modigliani e contiene un mix di acque provenienti dalle isole Fiji, dalla Francia e dai ghiacciai dell’Islanda. Il tocco magico? 5 mg di polvere d’oro a 23 carati, tutti da bere. La bottiglia è disponibile in cristallo, cristallo blu, cristallo e argento, argento, cristallo e oro, oro. La versione base dell’Acqua di cristallo costa 245 euro (75 cl), quella prodotta per il Guinnes World Record è stata battuta all’asta per beneficenza a circa 53.470 euro.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti