Locali americani che vorremmo: il Deli

1 giugno 2016

Durante i viaggi all’estero si rimane quasi sempre stupiti dalla mancanza di bar: come possono gli inglesi e tutti gli altri popoli fare a meno di quel bancone tanto comodo per un caffè o un cappuccino veloce? locali in cui sedersi per uno spuntino, un pranzo veloce, nati a manhattan nella seconda metà dell'ottocento In realtà, un’assenza dello stesso genere si può trovare anche in Italia. Le strade sono affollate di pizzerie, di trattorie, di fast-food e di format autoctoni e stranieri; eppure, abbiamo dimenticato qualcosa: mancano i deli. Il nome deriva dal tedesco Delicatessen, ma i deli hanno poco a che fare con le ricche gastronomie d’oltralpe. Si tratta infatti di un tipo di tavola calda diffusa negli Stati Uniti e a New York in particolare: locali in cui sedersi per uno spuntino, per un pranzo veloce o una colazione abbondante con salumi, uova, carne secca e altri prodotti di qualità, a volte preparati secondo le tradizionali ricette della casa. I deli sono nati a Manhattan nella seconda metà dell’Ottocento per soddisfare l’appetito degli immigrati ebrei appena arrivati dai Paesi dell’Europa centrale: all’epoca erano gli unici a offrire loro pasti a base di cibo kosher, oggi sono frequentati da ogni tipo di clienti.

kreplach

kreplach

L’offerta dei piatti nei deli è molto legata alla loro origine: i pastrami on rye, sandwich di pane di segale con pastrami e senape, sono probabilmente la specialità più ordinata. Ci sono poi bagel, corned beef, cetrioli sottaceto e insalate di pollo o di uova, zuppe che variano secondo il giorno della settimana e piatti tipici come i pierogi e i kreplach in brodo. I deli più tradizionali rispettano ancora oggi le regole della cucina ebraica: non si servono quindi carne e formaggi nello stesso piatto, né gamberi o salumi a base di carne di maiale.

harry ti presento sally

harry ti presento sally

Nel caso del 2nd Ave Deli, uno dei più noti di New York, le limitazioni gastronomiche sono accompagnate da una raffinata estetica vintage che riporta direttamente ai decenni passati. Per chi preferisce sbizzarrirsi con le ordinazioni e magari vuole sedere al tavolo occupato da Billy Crystal e Meg Ryan nella più famosa scena del film Harry ti presento Sally, il punto di riferimento è Katz’s Deli. Qui i sandwich si farciscono con generosissime porzioni di pastrami e di wurstel all’aglio, con tacchino e crauti, formaggio morbido e cetriolini sott’aceto: quasi tutto è preparato o affumicato in casa, e ovviamente accompagnato con un velo di maionese, senape o salsa piccante.

deli

In Italia, un deli che non servisse il classico toast con prosciutto cotto e formaggio avrebbe forse vita difficile; ma sarebbe anche l’occasione per andare oltre i classici panini e per scoprire l’universo di prodotti affumicati e sott’aceto nato dall’incontro fra le tradizioni dell’Europa centrale e il cosmopolitismo della Grande Mela. Dopo la fan base che hanno sviluppato gli hamburger e le conseguenti hamburgerie, dagli Stati Uniti si potrebbe importare un nuovo tipo di ristorazione, di buona qualità e con prezzi contenuti.

I commenti degli utenti