Cosa mangiare per depurarsi?

5 giugno 2016

L’estate si avvicina a grandi passi, e per essere pronti ad andare al mare la prima cosa da fare è depurare l’organismo. Per farlo possiamo decidere di seguire per alcuni giorni un’alimentazione ipocalorica a base di alimenti ricchi di acqua, sali minerali e vitamine: sono quindi perfetti alimenti come verdure, frutta, minestre, tè e tisane. Per depurare l'organismo l'ideale è una dieta ricca d'acqua, sali minerali e vitamineMa ancora prima di pensare al cibo, la regola fondamentale per depurarsi è di bere molta acqua durante la giornata, arrivando almeno a 2 litri. Se bere così tanta acqua vi crea delle difficoltà, potete anche sostituirla con tè, infusi o tisane, facendo attenzione che non abbiano zuccheri aggiunti. Ad esempio per drenare i liquidi in eccesso è ottima una tisana al tarassaco e betulla; mentre per depurare il fegato si consiglia una tisana al carciofo. Infine, per i loro effetti benefici, sono ottime anche le tisane allo zenzero, al finocchio o il tè verde.

shutterstock_272059352

Per quanto riguarda l’assunzione di frutta e verdura, sono molte le ricette che rendono questi alimenti ancora più gradevoli da gustare, basta fare attenzione ai condimenti utilizzati. Possiamo ad esempio preparare un ottimo minestrone utilizzando le verdure rimaste in frigo: cipolla, carota, zucchina, cavolo, verza o spinaci. La ricetta è molto semplice: basta lavare bene tutte le verdure e tagliarle a pezzi non troppo piccoli, metterle in una pentola, aggiungere acqua fino a coprirle e lasciar cuocere a fiamma bassa per circa un’ora. Per completare al meglio il piatto aggiungete un filo d’olio extravergine d’oliva a crudo.

In alternativa si possono gustare delle ottime vellutate light, preparate con le verdure che preferiamo. Ottima è, ad esempio, la vellutata di zucca, anche in questo caso bastano pochi ingredienti e poche mosse per ottenere un piatto goloso e leggero: tagliare la zucca pulita a cubetti, metterla in una pentola con una cipolla tagliata, un rametto d rosmarino e del brodo vegetale. Fatela cuocere con il coperchio fino a quando la zucca non risulta morbida, infine togliere il rametto di rosmarino e frullare il tutto con il minipimer fino ad ottenere una crema densa.

burger di sorgo

Un’altra buona idea per unire la frutta alle verdure sono i centrifugati: semplici da preparare, permettono anche ai più restii di assumere i sali minerali, le vitamine e gli antiossidanti necessari. Sono ideali per essere consumati come spuntino spezza fame, o in accompagnamento al pasto principale. Se amate le verdure, un’ottima idea è quella di preparare degli hamburger vegetariani. Per un ottimo burger vegetariano procuratevi del sorgo, un cereale, da unire con cipolla, zucchina e fagioli cannellini, per creare una polpetta e cuocerla in padella, come un normale hamburger… il risultato è garantito!

Soprattutto in estate, un modo alternativo di mangiare la frutta è quello di inserirla nell’insalata. L’anguria, ad esempio, si abbina molto bene con i cetrioli e la feta. Provate a prepararla utilizzando un’anguria senza semi tagliata a cubetti, 2 cipolle rosse tagliate finemente, un cetriolo sbucciato a cubetti, 100 g di feta e del coriandolo fresco, condendo con il succo di 3 lime, sale e pepe a piacere. Oppure potete utilizzare il melone che si presta per preparare fresche insalate estive, ad esempio insieme al salmone o ai gamberetti. Infine, per chi non vuole rinunciare alla pasta, una ricetta ideale è quella della pasta integrale con verdure a piacere: un piatto saziante, ricco di fibre e dal basso indice glicemico.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti