#NegroniWeek 2016, bere facendo beneficenza

7 giugno 2016

Dicono che chi non beve probabilmente ha un segreto da nascondere, ma chi beve Negroni, specialmente dal 6 al 12 giugno 2016, non solo ha buon gusto ma anche un gran cuore. Dal 6 al 12 giugno in tutto il mondo si beve Negroni per beneficenza con la #NegroniWeek L’aperitivo italiano per eccellenza è infatti il fulcro dell’iniziativa benefica nota sui social come #NegroniWeek che vedrà protagonisti bar e ristoranti di tutto il mondo, i quali doneranno a un’organizzazione benefica a loro scelta una parte degli incassi della settimana legati alle vendite dell’iconico cocktail. L’iniziativa dilaga anche in Brasile, Australia, India, Cina, Stati Uniti, ed è arrivata a raccogliere lo scorso anno oltre di 320.000 dollari. L’ambizioso quanto sensibile progetto è nato nel 2013, per iniziativa di Imbibe Magazine, che l’ha promosso negli Usa, per poi giungere su scala mondiale nel 2015. Tanti gli eventi in programma e i locali che aderiscono all’iniziativa proponendo l’antica ricetta ideata a Firenze nel 1919 dal Conte Camillo Negroni, a base di Campari, gin e vermouth rosso, dalla quale poi si sono sviluppati mix ingegnosi e sfiziosi.

shutterstock_415044043

Tra le novità estive, per esempio, troverete Priscilla, una variazione del Negroni ideata da Chiara Beretta – vincitrice della prima edizione della Campari Barman Competition e giovane promessa nel mondo della mixology – che si ottiene unendo 4 cl di Campari, 2.5 cl di Cynar, 1 cl di Espolon Tequila e una soda al mandarino e finocchio. L’obiettivo della Negroni Week 2016 è quello di ampliare ulteriormente il successo dell’iniziativa partita un anno fa e firmata Campariil classico creato nel 1860 con l’infusione di erbe amaricanti, piante aromatiche e frutta in alcool e acqua e utilizzato per i più svariati cocktail come l’Americano, il Negroni Sbagliato o lo Spritz Campari. Insomma, se cercate un’ottima scusa per brindare in compagnia, adesso ce l’avete, ma attenti: dopo il 12 giugno non potrete più usarla, quindi affrettatevi! Per sapere quali locali partecipano all’iniziativa, consultate il sito

I commenti degli utenti