Hellmann’s Burger for Real: ecco i panini degli 8 concorrenti

15 giugno 2016

È passato meno di un mese da quando Hellmann’s e Agrodolce vi hanno sfidato; per il Concorso Hellmann’s Burger for Real, chi avesse preparato il miglior burger, sarebbe volato a Milano, a presentare le proprie creazioni davanti a joe bastianich saranno questi 8 concorrenti, selezionati in base al loro burger a presentare le proprie creazioni davanti a Joe Bastianich. Le regole erano chiare: comporre un hamburger con carne, verdure o pesci sminuzzati, utilizzare ingredienti di stagione, valorizzare al meglio il gusto della maionese Hellmann’s. A tutte le creazioni in concorso è stato assegnato un voto, selezionando così le preparazioni migliori. Soltanto gli 8 finalisti avranno il privilegio di sfidarsi con il proprio burger e poi con ulteriori creazioni davanti a Joe Bastianich, che eleggerà il vincitore unico. La sfida finale si terrà a Milano alla Fonderia Napoleonica Eugenia il 16 giugno dalle 19.30. L’evento è aperto al pubblico, ma se volete partecipare accorrete con anticipo, i posti sono limitati. Potete trovare i dettagli sulla pagina Facebook dell’evento.  Il partecipante che durante la sfida riuscirà ad aggiudicarsi più punti, riceverà in premio un viaggio per due persone a New York del valore di 4.000 euro. Vi presentiamo dunque gli 8 finalisti e i valori che hanno animato i loro burger.

  1. Milano Burger - BonfiglioDavide Bonfiglio, Milano Burger. Chef del ristorante Tommy Vitello in provincia di Varese, ama mettersi alla prova con tecniche d’avanguardia; col suo panino, ha voluto combinare la storia americana con la tradizione milanese: il burger di Black Angus è stato panato come una cotoletta alla milanese e farcito di toma lombarda; il panino è stato arricchito con lo zafferano, la maionese Hellmann’s aromatizzata col sedano rapa. Tra gli ingredienti figurano anche croccanti chips di patate viola e scarola.
  2. Arista Burger - SangalliIlaria Sangalli, Arista Burger. Notti insonni passate a riflettere sui piatti da creare l’hanno portata a immaginare questo panino come una rivisitazione. Lo spunto è arrivato dalla tradizionale arista con mele e cipolle caramellate; il burger di maiale è stato rinforzato con speck Alto Adige IGP e formaggio Asiago DOP, maionese Hellmann’s all’erba cipollina miscelata con panna acida, mele Granny Smith pastellate e cipolle caramellate.
  3. Meatballs burger - CalcagnoNicola Calcagno, Meatballs Burger. Vero amante dello street food, ha messo a punto questo panino per realizzare un desiderio: poter gustare e trasportare ovunque il gusto classico degli spaghetti con le polpette. Il panino di farina integrale è farcito con polpette di copertura di spalla ripiene di maionese Hellmann’s; per il condimento, si usano pomodoro cuore di bue e freschissimo basilico.
  4. Burger benedict - GiovanettiSimone Giovanetti, Burger Benedict. L’amore per la cucina nasce da un’esperienza d’infanzia: la maestra d’inglese che fa leggere in classe un testo sui french toast. Con questo panino ha voluto creare una serie composita di rimandi tra Italia e America; le uova alla Benedict si uniscono ai tipici asparagi in salsa alle uova, mentre il cheddar tradizionalmente usato è sostituito con la scamorza affumicata. Per il burger sono state usate carni di vitello e salamella mantovana, il tutto amalgamato dalla maionese Hellmann’s.
  5. Dark side of the beef - SechiLaura Sechi, The Dark Side of The Beef. Tiene un blog di ricette e vede la spesa come la forma più appassionante di shopping; con questo panino ha voluto unire ingredienti apparentemente lontani. Il burger di carne di manzo è infatti irrobustito da erbe aromatiche, cioccolato, melanzane, formaggio erborinato. Un ulteriore guizzo di sapore arriva con l’aggiunta della maionese Hellmann’s, aromatizzata col peperoncino.
  6. STICKY FINGERS - GalbuseraMarco Galbusera, Sticky Fingers. Apprezzato dai suoi commensali, ama stupirli con hamburger travolgenti. Il nome del panino è un auspicio: una volta mangiato, desidererete leccarvi le dita. Il bun brioche ricoperto da granella di bacon è stato riempito con burger di Angus cotto su piastra in ghisa, guacamole arricchita con maionese Hellmann’s, gamberoni marinati e pastellati,  jalapenos ripieni di cheddar.
  7. Le Origini - De SimoneAdamo De Simone, Le Origini. Fin da piccolo ha cercato di comprendere la magia della cucina, vivendola come una vocazione; con questo panino ha tentato di restituire tutti i sapori della sua infanzia. La carne usata è d’agnello, accompagnata dal gusto sapido del pecorino e dal contrappunto amaro della cicoria; il composto è nobilitato dall’aggiunta di maionese Hellmann’s.
  8. Mio Burger - De la parra menoniCarlos De La Parra Menoni, Mio Burger. I momenti più belli sono pranzo e cena; grato per averli vissuti, ha tentato di renderli altrettanto graditi ai suoi commensali. Il suo panino vuole dichiaratamente essere semplice, ma curato: carne tritata di Fassona piemontese, accompagnata da panettone e pancetta di maiale, spinacino baby, pomodoro rosso, una composta di formaggio spalmabile e tabasco; la cremosità è stata conferita attraverso una salsa a base di maionese Hellman’s, preparata aggiungendo salsa di soia, succo e scorza di lime, pepe nero.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti