8 trucchi con cui usare i fogli di alluminio

8 luglio 2016

Possiamo sapere cucinare o meno, ma tutti noi teniamo in cucina una confezione di fogli di alluminio, anche detti stagnola. La storia di questo metallo, l’alluminio, è abbastanza recente dato che solo nel Novecento se ne è capita la sua potenzialità come materiale multiuso. i fogli di alluminio si prestano a molti impieghi diversi, dal cartoccio alla pulizia È leggero ma abbastanza resistente agli urti, è resistente alla corrosione, protegge perfettamente da odori, dall’umidità, dalla luce e da microrganismi e non modifica il colore o il sapore degli alimenti. C’è chi usa la pellicola trasparente per svolgere la stessa funzione ma la cosiddetta stagnola è più efficace, soprattutto contro l’umidità e contro contaminazioni di aromi. Alcuni sfruttano i fogli di alluminio anche per cucinare: pensate alla cottura al cartoccio per preparare le patate, il pesce o il pollo. Tutto qui? No, questo materiale può avere tanti impieghi diversi. Come? Scopriamo 8 usi alternativi dei fogli di alluminio.

  1. forbiciAffilare le forbici per tagliare il cibo: sembra un gioco da illusionisti ma non è una soluzione poi così magica. Piegate un foglio di alluminio su se stesso per 5-6 volte e tagliatelo ripetutamente. In questo modo la vostra lama sarà molto più efficiente e potrete anche riciclare dei fogli già usati. Assicuratevi solo di stenderli bene ed eventualmente pulirli prima di piegarli e infine tagliarli.
  2. Fare un imbuto: un oggetto in certi momenti di vitale importanza. Con due fogli di alluminio o uno unico lungo, piegato due volte, formate un cono e aiutatevi per travasare qualsiasi liquido in modo facile, veloce e senza rischi di fuoriuscite che potrebbero intaccare la vostra cucina.
  3. Creare una sac à poche: la tasca del pasticciere può essere molto utile ma non tutti ne hanno una in casa. Se non volete affrontare l’acquisto o per qualche motivo vi ritrovate senza proprio nel momento del bisogno, createne una con la stagnola. Finito il lavoro sporco, potete buttare via tutto e avere una cosa in meno da pulire.
  4. zucchero di cannaAmmorbidire lo zucchero di canna: può succedere che lo zucchero formi un fastidioso blocco unico. Invece di tirare fuori martello e scalpello potete sfruttare la stagnola: avvolgete lo zucchero in un foglio di alluminio e posizionatelo in forno già caldo a 150 °C per 5 minuti.
  5. carne alla grigliaPulire la griglia: i residui di grasso e di cibo bruciacchiati sono decisamente antipatici da pulire. A griglia fredda, arrotolate la stagnola e sfregate. La stessa operazione è utile per rimuovere il bruciato da pentole e padelle. Potete anche portarvi avanti con il lavoro di pulizia subito dopo la cottura: tolto l’ultimo pezzo di carne o di verdura, quando il carbone è ancora caldo, appoggiate un foglio di alluminio sopra la griglia. In questo modo i pezzettini di cibo si bruceranno completamente e sarà più veloce rimuoverli.
  6. argenteriaLucidare le posate e l’argenteria: altra magia-non magia ma, parafrasando uno spot televisivo, “è questione di chimica“. Rivestite l’interno di una pentola con la stagnola, coprite con acqua fredda e versate due cucchiaini di sale. A questo punto mettete a bagno le vostre posate, aspettate 2-3 minuti e asciugate con un panno di cotone.
  7. tenere in caldo Tenere il cibo caldo o freddo: questo metallo è un buon isolante quindi può essere utile per mantenere la temperatura fredda o calda. È particolarmente comodo nel caso della schiscetta, del pranzo preparato a casa e portato in ufficio. Se siete bravi ad avvolgere il vostro pasto, potreste avere un pranzo ancora tiepido dopo alcune ore. Stessa cosa per una festa: avete preparato il pane con le vostre mani in leggero anticipo? Mettetelo sopra un foglio di alluminio e avvolgete tutto attentamente in un tovagliolo o in un panno.
  8. fornello coperto con alluminioProteggere forno e fornelli dalle macchie di grasso: state per cucinare qualcosa di molto unto, magari del fritto? Rivestite i fornelli con la stagnola oppure usatela come base per evitare che il contenuto della vostra teglia o della vostra pirofila fuoriesca e sporchi il forno.

I commenti degli utenti