Giro del mondo in 14 piatti freddi da provare in estate

8 luglio 2016

Pomeriggi eterni passati a fissare il soffitto, braccia che penzolano da divani sudati, vestiti incollati a corpi insofferenti; lo scenario apocalittico è quello dell’estate, di ogni estate. l'estate non è la stagione adatta a piatti bollenti, e in tutto il mondo esistono specialità fredde adatte alla stagione Esiste una lunga porzione della giornata (almeno dalle 10 alle 19) in cui si respira a fatica e si fatica per ogni movimento; la gola si asciuga di continuo, la mente perde ogni coerenza. Di fronte a questo martirio, si può reagire in vari modi: i ricchi vanno in piscina, con cocktail e massaggi; i coraggiosi vanno al mare, a fare a gomitate con miliardi di vicini; gli insofferenti si macerano in un cupo isolamento dal mondo; i golosi mangiano. I golosi sanno sempre come trarre gioia dal cibo, in quali piatti rifugiarsi, con quali ingredienti concedersi una tregua dalle incombenze del mondo. D’estate, hanno due strategie: terapia d’urto, con piatti bollenti, ustionanti, da aggredire sotto il sole, o gradevole sollievo con preparazioni semplici e dissetanti; quando non sono semplici e dissetanti, devono almeno essere fredde. Ecco 14 piatti freddi dal mondo da provare quest’estate.

  1. insalata di papayaPapaya salad. Possiamo prendere spunto dalla Thailandia per un piatto rinfrescante e dal gusto inconfondibile. Si prepara con striscioline di papaya verde da mescolare con carote, cavolo, asparagi, broccoli, fagiolini. La guarnizione è davvero unica: un battuto di arachidi, gamberetti, aglio, peperoncino, succo di limone.
  2. papa huancainaPapa a la Huancaina. La Huancaina è una salsa fredda ideata in Perù almeno nell’Ottocento, si prepara con aglio e peperoncino tritati in olio e latte; per dare consistenza, si usa un formaggio fresco spalmabile. L’accostamento obbligato è con patate lesse, uova sode servite a fette su foglie di lattuga e olive nere.
  3. gazpachoGazpacho. Icona dell’Andalusia, contribuisce ad alleviare gli effetti di caldo e sete; per prepararlo dovete prima frullare peperoni, cetrioli, pomodori, cipollotti e sedano, poi condire secondo il gusto (generalmente con sale, pepe, aceto e qualche spezia) e raffreddare ulteriormente con ghiaccio tritato.
  4. SalmorejoSalmorejo. Un’altra zuppa fredda spagnola che da Cordoba si è diffusa in tutta l’Andalusia; gli ingredienti sono: pomodori, pane raffermo, aglio, sale, pepe e olio; una volta frullati, amalgamati per bene e lasciati riposare, si servono freddi con l’aggiunta sfiziosa di cubetti di prosciutto crudo.
  5. 007 insalata di patate tedescaKartoffelsalat. Piatto tipico tedesco che potrete assaggiare in molte versioni altoatesine; si prepara con patate bollite e cipolla rosolata: questi ingredienti devono essere mescolati e conditi per bene con aceto, olio, prezzemolo, sale, pepe, senape, erba cipollina. Per amalgamare in maniera indimenticabile, si cola sul composto un denso brodo di carne. Si lascia riposare e si serve freddo.
  6. causa rellenaCausa rellena. Potete omaggiare il Perù con questa ricetta decisamente inusuale; con qualche pressapochismo, potremmo definirlo uno sformato freddo di patate. Le patate devono essere bollite, schiacciate e condite (con sale, pepe, olio, succo di limone, prezzemolo) e poi disposte in un grande stampo; gli altri strati saranno composti con fette di uova sode e un amalgama di tonno, maionese e cipollotti.
  7. tabulèTabbouleh.Grande piatto arabo molto diffuso nel mondo, si ottiene arricchendo il bulgur con molti ingredienti e spezie. Prescindendo dalle varianti regionali, la ricetta di base prevede cipollotti, prezzemolo, menta, pomodorini, cetrioli, olio d’oliva, succo di limone.
  8. gado gadoGado gado. Contorno freddo tipico dell’Indonesia, è generalmente servito in accompagnamento a carni stufate. Gli ingredienti sono tantissimi: cavolo bianco, cavolfiore, carota, fagiolini, germogli di soia, tutti da saltare nel wok finchè non diventano croccanti. Queste verdure sono nappate con una salsa saporitissima a base di aglio, olio di sesamo, arachidi tostate e frullate con succo di limone, scalogno.
  9. NaengmyunNaengmyun. Se le pennette con pomodorini e olive sono per voi sorpassati, buttatevi sulla pasta fredda coreana. Questa sorta di tagliatelle fatte a mano sono servite con un brodo di manzo e pollo e una salsa piccante ottenuta con la gochujang paste.
  10. okroshkaOkroshka. Potrete assaggiare questo piatto in gran parte dell’Europa dell’est, ma l’origine è russa, dove si prepara con patate, uova, carne; questi ingredienti devono essere resi in cubetti di eguali dimensioni e bolliti, per poi unirli, una volta cotti, a ravanelli e cetrioli. Si insaporisce il composto con panna acida, pepe nero, aceto, molta erba cipollina.
  11. vichyssoiseVichyssoise. È un piatto relativamente moderno, messo a punto a New York agli inizi del Novecento; si tratta di una zuppa molto chic preparata con patate bollite, porri, panna, leggera guarnizione di erba cipollina.
  12. SaltibarsciaiSaltibarsciai. Se siete davvero curiosi di scoprire la cucina della Lituania, cominciate con questo piatto gustoso, che pretende di passare in frigo almeno un giorno, prima di essere assaggiato. Si mescolano cetrioli, uova sode, barbabietole con molto latticello, si condisce con aneto, erba cipollina, sale e pepe, si fa raffreddare a lungo.
  13. Salpicao de FrangoSalpicao de Frango. Si tratta della versione brasiliana dell’insalata di pollo. Per cucinarla, dovete sminuzzare del petto di pollo grigliato e mescolarlo con cubetti di patate lesse e peperoni rossi; si aggiungono poi dadini di mela, mais, carota grattugiata, uvetta, maionese, succo di limone, senape. Si serve freddissimo.
  14. leberkaseLeberkäse. Sorta di grande insaccato che potrete trovare e gustare in Baviera, Austria, svizzera. Si macinano insieme carne di manzo, pancetta e altra carne di maiale, cipolla, maggiorana; l’amalgama così ottenuto si pone in un ampio stampo e si inforna. Si possono apportare moltissime varianti, con l’aggiunta di peperoni, carne di vitello, carne di cavallo. Si mangia spesso caldo, ma una versione tipica è fredda: a fette, all’interno di un gustoso panino con senape, cetrioli e, accanto, una birra gelata.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti