Furbizie: gli snack con meno di 100 calorie

12 luglio 2016

Sfatiamo subito un luogo comune: non è vero che gli snack facciano ingrassare. Non è vero che mangiare qualcosa fra i pasti principali significhi avere un’alimentazione sbagliata, rischiare di compromettere la propria forma fisica o vanificare una dieta. Anzi, le diete migliori prevedono sempre due spuntini nell’arco della giornata: uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio. Questi break culinari, infatti, consentono di arrivare meno affamati all’ora del pranzo e della cena e stimolano il metabolismo. Il semaforo è perciò decisamente verde, a patto di fare le scelte giuste. Allora, ecco una serie di snack che contengono meno di 100 calorie e sono in grado di mettere tutti d’accordo. Sensi di colpa? Zero.

  1. gelato veganoSe siete amanti del gelato, ecco per voi una lieta novella: non dovete fare alcuna rinuncia, poiché rappresenta una merenda pressoché perfetta se non si esagera con la quantità. Una pallina di gelato alla frutta comprende fra le 50 e le 60 calorie. Ammessi anche i gusti più sostanziosi come il cioccolato e la nocciola: una pallina non supera le 100 calorie.
  2. Vasetto di yogurtLo yogurt piace, fa bene alla salute e pure alla pelle, in più è amico della bilancia. Mezzo bicchiere di yogurt bianco naturale con un cucchiaino di miele contiene circa 85 calorie, 1 vasetto da 125 grammi di yogurt naturale apporta circa 50 calorie, 1 vasetto da 125 grammi di yogurt naturale con 7 grammi di frutta secca arriva a un massimo di 100 calorie. Ancora, 1 vasetto da 125 g di yogurt alla frutta senza grassi contiene circa 60 calorie. Evitate, invece, lo yogurt intero.
  3. meleIn questo elenco non può mancare la frutta, nelle sue varie espressioni. Una macedonia da 200 grammi contiene circa 90 calorie, una singola mela con la buccia si assesta intorno alle 70 calorie. Un bicchiere di spremuta di arance (200 ml) apporta 65 calorie e un bicchiere di frullato senza latte viaggia intorno alle 80 calorie. Però andateci piano con le banane, questa raccomandazione è doveroso farla. Un bicchiere di succo di frutta ha mediamente 90 calorie; a prescindere da questi numeri, tuttavia, è sempre preferibile la frutta fresca.
  4. frutta secca idee per merendeE se invece gradite la frutta secca? Non dovete dar retta a chi la descrive come acerrima nemica della dieta. Da una parte è vero che stiamo parlando di alimenti calorici e ricchi di grassi, ma dall’altra sono salutari e consumati nelle dosi giuste sono sempre concessi. Prendete nota: 15 grammi di mandorle (circa 10) contengono 90 calorie, 15 grammi di nocciole (ancora 10) contengono un centinaio di calorie e lo stesso dicasi per 15 grammi di noci (3-4 sgusciate). Mangiando 25 pistacchi non correte il rischio di superare la fatidica soglia. E sappiate che i pistacchi fanno bene al cuore e aiutano a prevenire il cancro.
  5. cioccolatoL’avreste mai detto? Anche il cioccolato figura nella lista degli spuntini concessi. Molti sono convinti che quello al latte sia più calorico rispetto a quello fondente, ma in realtà la differenza è minima. E per restare sotto le 100 calorie, potete gustarne 4 quadratini. No, invece, al cioccolato con nocciole, mandorle & C.
  6. bresaola - idee per merendaSe preferite il salato, allora potete serenamente sgranocchiare 2 o 3 cracker con un velo di formaggio fresco (circa un cucchiaino) spalmato sulla superficie. In alternativa è concessa una fetta di pane, sempre con un po’ di formaggio oppure con una fettina di bresaola. La bresaola è l’idolo di coloro che stanno sempre a dieta: una fettina, appunto, contiene soltanto 15 calorie.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti