Rosmarino a Fregene: i gourmet si spostano al mare

19 luglio 2016

Vi ricordate quando si andava agli stabilimenti in riva al mare solo per trovare refrigerio o affittare un ombrellone? Personalmente sono ricordi degli anni ’90, con le radio che gracchiavano i tormentoni (The Rhythm of the Night e Lemon Tree non hanno lasciato indenne nessuno) e i tavolini appiccicaticci per le carte dei ghiaccioli. Veniamo al 2016: dimenticate le vetrinette con panini gommosi e poco farciti; quasi scomparse le distese di sedie di plastica con pubblicità incorporata e sabbia incrostata; svaniti i menu a prezzo fisso a base di spaghetti con una vongola e le fritture miste bisunte. Il presente degli stabilimenti balneari è diventato gourmet, specialmente lungo il litorale romano.

La Baia, Fregene

È Fregene la reginetta della svolta gastronomica in riva al mare. Ci sono capisaldi come La Baia, già apprezzato ristorante dalle ottime specialità marinare, che ha aperto comunque le porte al cambiamento. In via Silvi Marina ha accolto Remigio, champagneria a pochi passi dalla Tuscolana, per domeniche a base di ostriche e champagne e aperitivi in nome del bere bene.

rosmarino 3

Poco distante, è un altro locale storico di Fregene ad aver inaugurato un format completamente diverso: Albos Club da Rosario si sdoppia e dà vita a Rosmarino, a sua volta contenente diverse anime. In questo caso non si parla solo di aperitivi, ma di una proposta gastronomica che parte fin dalla colazione con i prodotti del forno Roscioli di Roma: è il core business de La Pagoda, la parte caffetteria. È sempre Roscioli a curare la parte gastronomica del Wine Bar fronte mare: salumi e formaggi accompagnati da una carta dei vini costruita con l’esperienza dell’Enoteca Trimani. La parte più sostanziosa di Rosmarino è il Beach Restaurant, una tavola calda tutta nuova, affidata alle idee di Pasquale Torrente.

rosmarino 2

Il 20 luglio è già in programma una cena a bordo piscina, la Pool Dinner, in cui assaggiare i piatti dello chef campano: alici in cinque modi diversi, gli immancabili spaghetti con colatura di alici di Cetara, ziti alla Genovese di tonno, totani e patate; per concludere in gloria, il babà. Per provare, almeno in parte, la new wave degli stabilimenti balneari vicino Roma, basta prenotare al 335 5288188.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti