Scorticata 2016: torna la Collina dei Piaceri

22 luglio 2016

A solo un mese dalla conclusione di Spessore, Torriana – piccolo borgo malatestiano nel bellissimo entroterra riminese – dal 26 al 29 luglio torna a essere al centro degli interessi di appassionati di cibo, addetti ai lavori, a solo un mese dalla conclusione di spessore, torriana torna alla ribalta con la sedicesima edizione di scorticata buone forchette e semplici curiosi per la sedicesima edizione di Scorticata – La collina dei piaceri. Ancora una volta grazie all’iniziativa di Fausto e Stefania Fratti e alla collaborativa ospitalità di Pier Giorgio Parini, rispettivamente padroni di casa e chef del Povero Diavolo – con ancora negli occhi e al palato il ricordo delle improvvisazioni in cucina di chef del calibro di Tokujoshi, Kondo o Camanini. Scorticata, nome di Torriana fino al ventennio fascista, diventerà vetrina di un rappresentativo campione dell’eccellenza gastronomica italiana: produttori, cuochi, piazzaioli, pasticceri, artigiani del cibo e del buon bere. Si comincia martedì 26 luglio, alle 20.30, con un fuori programma a cura di Giacinto Rossetti e Remo Camurani, per poi entrare nel vivo tra mercoledì 27 e venerdì 29. Quattro le sezioni in cui si articola l’evento:

scorticata 2

Nelle principali vie del paese si dipana una piccola mostra-mercato dei produttori dove sarà possibile assaggiare e acquistare una selezione di salumi e formaggi, birre artigianali, vini toscani o sardi, caffè e dolci direttamente da coloro che fanno della qualità dei loro prodotti il proprio biglietto da visita. Un esempio? Corrado Assenza della pasticceria Caffè Sicilia di Noto. Un passaggio alla Collina dei piaceri vale la pena anche solo per godersi una fetta della sua cassata siciliana.

scorticata 3

Ad accogliervi all’entrata del paese ci saranno i Cuochi da Marciapiede. Ad aprire le danze sarà mercoledì Pierpaolo Livorno del Ristorante Albergo dell’agenzia di Pollenzo e a seguire sarà possibile assaggiare piatti di Mattia Spadone de La bandiera di Civitella Casanova e infine di Luigi Taglienti del ristorante Lume di Milano, rispettivamente giovedì e venerdì. La cucina della Laguna e le Valli sarà rappresentata invece nelle tre serate da Lionello Cera dell’Antica Osteria Cera Lughetto di Campagna Lupia, da Elio Bison de La zanzara di Codigoro e da Gianni Bonaccorsi del Ridotto di Venezia. Mentre sarà sempre presente Pier Giorgio Parini.

Margherita speziata Gatta Mangiona

Infine la sezione pizza Italia: uno dei prodotti simbolo del nostro paese rappresentati da Matteo Tambini e Davide Fiorentini di ‘O Fiore Mio di Faenza, Simone Padoan della pizzeria I tigli di San Bonifacio e Giancarlo Casa de La Gatta Mangiona di Roma. A corredo delle tre giornate gourmet musica, spettacoli, intrattenimento e per la prima volta una piacevole visita guidata di Torriana e del castello di Montebello. Insomma, se siete da quelle parti, non potete proprio mancare.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti