A Firenze lo street food della Corte Reale

1 agosto 2016

Se sei appassionato di street food, la Corte Reale a Firenze è il posto che fa per te. All’esterno della Palazzina Reale di fianco alla stazione di Santa Maria Novella, un ampio spazio all'aperto vicino alla stazione che ospita 8 chioschi di cibo di strada c’è questo ampio spazio all’aperto che tra fontane, giochi d’acqua e musica ospita 8 chioschi di cibo di strada nazionali, e insieme a musica ed eventi è il festiva urbano dell’estate fiorentina. La Corte Reale, è lo spazio esterno di Reale, il tapas bar dentro alla Palazzina Reale disegnata da Michelucci. Ma come funziona e chi sono i protagonisti di Corte Reale? Noi di Agrodolce siamo stati a provarlo e abbiamo scoperto che dal lunghissimo banco bar spillano birra cruda di Pedavena e fanno ottimi drink a base di frutta fresca: sono da provare lo spritz  con  pompelmo e rosmarino, il Mojito con basilico e cetriolo e il rinfescante cocktail con limoncello, prosecco e timo. E cosa abbiamo mangiato di buono?

  1. aranciniScottadito. Il cavallo di battaglia è il fritto: olive all’ascolana sia di carne che di pesce, ma anche quelle al tartufo. Non mancano gli arrosticini, le alici fritte e il fish & chips, e fatevi prendere dalla gola dai cremini: crema fritta da abbinare alle olive, per un giusto contrasto tra dolce e salato.
  2. la toraiaLa Toraia. A Firenze è il nome legato agli hamburger di razza Chianina, dove la carne proviene da La Fratta, la storica azienda della Valdichiana che ottenne nel 1934 il prestigioso titolo di nucleo di selezione e l’iscrizione al libro genealogico della razza Chianina. Da provare l’hamburger con la cipolla cotta nella birra Pedavena e i wurstel, ma anche la braciolina fritta.
  3. Vivoli. Il gelato del Vivoli a Firenze è cosa nota, e dalla storica gelateria in centro, ecco il chiosco estivo dove oltre al famoso gusto di cioccolato e quello alla nocciola, è obbligatorio assaggiare lo zuccotto.
  4. LùBar. Lucrezia e Ludovico sono due fratelli di origine siciliana che propongono specialità dell’Isola: da provare l’arancino con il ragù o quello alla Norma.
  5. Pizza Pig. Tutti i giorni qui si sforna la pizza romana, quella bianca: farcita con la porchetta di Ariccia è un capolavoro. Per i tradizionalisti l’abbinamento classico con la mortadella non manca.
  6. piada realePiada Reale. La piada fatta con l’impasto al momento, proprio come si fa in Romagna e da farcire a piacere. Per una piada strong provate quella con rucola, finocchi e soppressata di cinghiale.
  7. Panini di Mare. Panini di Mare è il figlio minore dello storico Trabucco da Mimì: un luogo dove si cucinano piatti con il pescato fresco del trabucco stesso, del Gargano o dell’Adriatico: da qui l’idea dei panini di mare. Tra le tante proposte, il panino con polpo e cipolla in agrodolce, e il Fish Kebab, una pita servita con kebab di pesce, salsa allo yogurt, erba cipollina, e insalata mista.
  8. belluguaglionBelluguaglion. Tutto quello che potete immaginare sia fatto con la mozzarella di bufala campana. I pezzi forti di questa estate sono la tartara di taralli guarnita di bufala e i sandwich di mozzarella ripieni di melanzane grigliate e pomodorini sott’olio.

Due dritte per chi non è di Firenze: questo è un modo diverso per vedere la stazione di Santa Maria Novella a Firenze. Grazie al treno, potete decidere di fare un aperitivo improvviso a Firenze e tornarvene poi comodamente a casa. E arrivando in treno, si può andare da Reale e poi alla Corte Reale, direttamente dal binario 16, senza uscire fuori dalla stazione.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti