Salsiccia Festival, la kermesse dell’insaccato a Cancellara

6 settembre 2016

Torna a Cancellara, in provincia di Potenza, l’ormai tradizionale Salsiccia Festival, la kermesse dell’insaccato giunta alla sua ottava edizione. Il 10 e l’11 settembre la manifestazione è pronta a riaprire i battenti, con tante novità sia nella forma che nell’imponenza, per promuovere i prodotti tipici della zona nonché il forte legame con il territorio.

La salsiccia a catena di Cancellara

salsiccia festival 1

Tempo di novità, per un festival capace di cogliere attenzione e critiche positive a livello nazionale. A partire dal nome, poiché da quest’anno la kermesse si chiamerà Salsiccia Festival: la Salsiccia a Catena di Cancellara, un modo per sottolineare la produzione tipica e locale di questo insaccato, con la sua inconfondibile forma a catena composta da tre o quattro anelli.

cancellara salsiccia

Questo tipo di salsiccia è particolarmente rinomata per le sue qualità: proviene infatti da carni fresche di suino, questi ultimi alimentati in modo sano, e si arricchisce con sale, semi di finocchio e polvere di peperone. Grazie a un certosino procedimento di stagionatura, in locali speciali con temperatura costante fresca ma non eccessivamente areata, l’insaccato raggiunge il suo inconfondibile sapore. Una qualità e un’attenzione per il prodotto che si manifesta in tutte le sue fasi, dall’allevamento dei suini alla stagionatura, che ha permesso alla salsiccia di Cancellara di ottenere il marchio De.Co. e rilevanza nazionale. Un prodotto inconfondibile, protetto dalla popolazione locale nonché incentivato dall’amministrazione comunale, poiché diventato uno dei simboli più rappresentativi del territorio. Tanto più che accanto al nome di questa prelibatezza, potrete trovare quello di Vincenzo Mancino che nella Capitale, come altrove, è sinonimo di genuinità e ricerca della bontà manifesta.

L’ottava edizione del Festival

cancellara

Giunto alla sua ottava edizione, il Festival della Salsiccia a Catena di Cancellara si pone l’obiettivo di diffonde il più possibile la passione per la catena di Cancellara De.Co, ogni piatto avrà la salsiccia come ingrediente base, creando una sorta di menu completo non solo per le sue qualità gastronomiche, ma anche perché di valorizzazione dei luoghi. Oltre alla già citata e rinnovata definizione, un’altra novità dell’edizione in arrivo è proprio relativa ai luoghi. Viene infatti promosso un percorso obbligato, che permetterà al Festival di snodarsi lungo il centro storico, così che non risulti disperso fra i vari rioni. Si modifica anche il contesto gastronomico con cui l’insaccato verrà proposto: ogni piatto avrà naturalmente la salsiccia come ingrediente base, quindi vi sarà un percorso fatto di stand, produttori, allevatori e commercianti, per realizzare una sorta di menu completo che parta dagli aperitivi fino a giungere al dessert. Completano l’allestimento dei punti d’informazione, nonché mostre fotografiche, botteghe artigianali, laboratori, dimostrazioni pratiche ed eventi musicali.

bonci

La tanto attesa kermesse, inoltre, quest’anno si pregerà della presenza di un ospite d’eccezione, ovvero Gabriele Bonci. Fra i più rinomati pizzaioli italiani, poiché innovatore nella ricerca degli ingredienti e degli impasti nonché delle cotture, il pizzaiolo si metterà alla prova con alcuni dei sapori cancellaresi, quali l’olio, l’aglio, l’origano e la salsiccia, il tema portante dell’evento. Bonci ha quindi voluto ideare, sfruttando proprio gli ingredienti locali, una nuova focaccia: La Cancellarese, già presentata nelle sue pizzerie. Per tutte le informazioni relative al programma, e agli eventi collaterali del Salsiccia Festival, è attivo un aggiornatissimo sito ufficiale.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti