L’essenza del posh: la pasticceria inglese

13 settembre 2016

L’arte pasticcera inglese nasce nell’Ottocento, in epoca vittoriana, in occasione del cosiddetto afternoon tea, il famoso rito del tè delle 17, le origini della tradizione pasticcera inglese sono da ricercarsi nel rito dell'afternoon tea presso i salotti di ricche signore inglesi che amavano chiacchierare piacevolmente in compagnia sorseggiando il te accompagnato da ogni sorta di pasticceria. La tradizione dice che il tè si offra accanto a una vasta selezione di stuzzichini sia dolci che salati nei quali non devono assolutamente mancare sandwich, scones, pasticcini e torte. Sebbene la cucina inglese non riscuota un grande successo all’estero, in questo caso non possiamo fare altro che lodarne l’importanza della pasticceria: spesso fatta in casa capita di imbattersi piacevolmente in preparazioni sia classiche che moderne come cake, crumble e pudding di ogni tipo.

  1. trifleTrifle: il nome richiama gli strati che lo compongono ossia pan di Spagna, confettura e custard, la versione inglese della nostra crema pasticcera. Un dolce al cucchiaio da servire freddo, praticamente l’antenato  della nostra italianissima zuppa inglese. Un ottimo dessert le cui fette imbevute di liquore sono ancor più gustose se guarnite con frutti di bosco e accompagnate da un ottimo calice di marsala.
  2. victoria spongeVictoria sponge: un pan di Spagna alto, soffice, la cui morbidezza si confonde tra l’intensità del sapore degli ingredienti che ne fanno il ripieno: frutti di bosco, marmellata e panna.
  3. bread and butter puddingBread & butter pudding: un dolce a base di pane, umile, semplicissimo da preparare. Pare che sia uno dei dessert più antichi della pasticceria inglese. Un dolce casalingo nato con l’intento di riciclare gli avanzi di pane, che può essere proposto in differenti versioni: condito con uvetta e frutta secca, spesso è accompagnato da panna montata, gelato alla vaniglia o crema inglese calda.
  4. bakewell tartBakewell tart: un dolce importante, di consistenza, una pasta frolla brisée a base di farina di mandorle (ripiena di una squisita confettura di lamponi) ricoperta da crema frangipane e guarnita con glassa alla zucchero.
  5. eton messEton mess: prende il nome dal collegio (Eton) in cui fu servito la prima volta, a giugno, in occasione della festa della scuola. La versione originale prevede l’uilizzo di panna e fragole mentre solo successivamente si aggiunsero nell’impasto anche le meringhe. Molte le versioni oggi: la panna si può sostituire con lo yogurt greco, si possono aggiungere ganache di cioccolato e perfino la frutta impiegata può variare. Un dessert fresco, la cui preparazione è immediata e semplice, un vero miscuglio di golosi ingredienti da consumare al momento.
  6. sconesScones: sono semplici paninetti rotondi, dal sapore neutro, di rapida lievitazione, farciti con confettura o panna. In realtà la versione originale prevede di officiare il famoso rito del tè con la farcitura a base di clotted cream, una crema di panna ad alto contenuto di grassi.
  7. chelsea bunChelsea bun: forse uno dei dolci più apprezzati in Inghilterra. Una soffice brioche a forma di spirale dall’impasto aromatizzato con buccia di limone, cannella o spezie miste. Una volta cotti, i bun sono caramellati da una miscela di acqua fredda e zucchero che dona all’impasto una piacevole dolcezza.
  8. eccles cakeEccles cake: invitanti tortine che prendono il nome dalla cittadina di Eccles, nel nord ovest dell’Inghilterra, servite in occasione delle feste religiose. Nel 1650 a causa della loro bontà furono addirittura bandite dai puritani che emanarono una legge che prevedeva il carcere per chi le producesse. Oggi, per fortuna,  si è liberi di gustare piacevolmente in compagnia davanti a una tazza di infuso di tè queste gradite tortine fatte di pasta sfoglia, uvetta e zucchero.
  9. banoffee pieBanoffee pie: un dessert goloso e originale dove una base di biscotti croccanti si presta a essere ricoperta delicatamente da uno strato di crema di banana e panna montata, elegantemente ricoperta poi da freschi e succulenti lamponi.
  10. sticky toffee puddingSticky toffee pudding: un dolce molto british, dal gusto sorprendente: l’impasto è composto da datteri, cannella, cacao, yogurt, uovo, zucchero e farina. Assaporato con un’invitante salsa toffee diventa una vera esplosione di sapore.
  11. Mince piesMince pie: un dolce della tradizione natalizia anglosassone derivante dall’epoca medioevale. Dette più semplicemente crostatine di Natale, sono dei semplici dolcetti ripieni di mince meat, una deliziosa conserva di frutta  secca al brandy o whiskey, decorati con zucchero a velo.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti