Tutto per una bruschetta: apre Brusco a Roma

23 settembre 2016

Siamo nel cuore di Trastevere in vicolo dei Cinque 22/a a Roma, una via che negli ultimi anni ha visto aprire tante insegne interessanti dedicate al cibo da strada, un nuovo locale interamente dedicato al mondo della bruschetta, a trastevere la nostra visita è indirizzata verso un nuovo locale interamente dedicato al mondo della bruschettaBrusco Lo Strabuono ha aperto i battenti a luglio conquistandosi una solida fiducia da parte degli abitanti del quartiere e del pubblico romano incuriosito dalle peculiarità del format. Il concetto di bruschetteria potrebbe far pensare d’istinto a qualcosa di già visto ma dopo la nostra risulterà invece ben chiaro lo spirito inedito di questo nuovo locale. Dimentichiamo quindi la bruschetta classica da ristorante o il crostino da pub con creme spalmabili o salumi: qui  il cibo diventa una faccenda piuttosto seria.

Brusco2016_12

L’idea del format nasce dal connubio fra Valeria, Stefano e Alessandro rispettivamente architetto, ingegnere e chef; i primi due hanno portato in dote il know-how tecnico sulla progettazione del locale, lo chef ha messo su strada il progetto gastronomico creando la linea e il menu in lavagna. Questo è il primo punto chiave che ci fa comprendere la natura del locale: non esistono creme o scatolame da utilizzare nel montaggio di una bruschetta, qui tutto è cucinato e trattato partendo dalla materia prima fresca.

Brusco2016_10

La scelta dei prodotti ha una sua logica precisa che prescinde dal concetto puro di street food ovvero cibo semplice, buono e accessibile a tutti. Le materie prime utilizzate sono davvero di ottima qualità, ma senza scomodare produttori altisonanti che farebbero lievitare il prezzo del prodotto finito portando, come troppo spesso accade a Roma, il concetto di street food verso nuove vesti più costose. Ed è qui che si palesa anche la scelta azzeccata  di trovare un pane che si possa prestare ad avere un ruolo da comprimario verso il condimento e non invece un protagonista dominante. Il team di Brusco ha assaggiato tantissimi tipi di pane per approdare, alla fine, alla scelta di un panificio che giornalmente produce il pane perfetto per essere passato in forno insieme ai condimenti mantenendo la croccantezza senza risultare biscottato o troppo saporito. Il laboratorio alle spalle del banco vendita è ben attrezzato con un gran bel forno a tunnel che sforna bruschette cotte alla perfezione con i condimenti preparati dallo chef giorno per giorno.

Brusco2016_11

La lista delle bruschette è ampia, ben calibrata e adatta a ogni tipo di pubblico: si trovano proposte per carnivori e vegani, e sono presenti anche due idee dolci con un plauso per l’ottima bruschetta alla crema pasticcera e pinoli, una vera scoperta. Le bruschette hanno prezzi che si aggirano intorno ai 3 euro, con la possibilità per alcune tipologie di avere la variante strabuono mediante aggiunta di un altro ingrediente extra scelto dalla cucina.

Brusco2016_4

Nella nostra degustazione possiamo segnalare la Fuori Norma su base melanzane con l’aggiunta di doppia panna; la Schiccheria con burrata, pomodorini confit e alici; la Cacciatora a base di pollo, la Brutale con ‘nduja , peperoni, provola e friggitello, e infine la Cacio e Pepe e la Strabuona con mascarpone , patate e pancetta. Sul versante bevande, è presente una buona selezione di birre artigianali oltre alle classiche bibite che ben si abbinano alle bruschette accontentando tutti i gusti. Un menu bambini ben congegnato è un pensiero carino e intelligente per chi ha figli e vuole fermarsi a mangiare delle ottime bruschette, accontentando anche i  gusti dei più piccoli.

Brusco2016_5

Da Brusco si può mangiare sui tavolini allestiti all’interno del locale e su qualche tavolo all’esterno, ma il format vive molto sul take away con degli appositi cartoni da asporto studiati dai titolari e realizzati su misura per poter mangiare mentre si passeggia nei vicoli di Trastevere o per portarsi a casa qualche bruschetta. Un servizio di consegna a casa è previsto tramite servizio esterno di take away. Una nota di merito importante va anche alla veste grafica del format che genera una immagine, pulita, vivace e luminosa del locale: tutto questo unito alla qualità del cibo e alla cortesia e attenzione dei titolari rende questa bruschetteria un luogo da riprovare in più riprese.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti