Quali sono le migliori pizzerie d’Italia 2017 secondo Gambero Rosso

23 settembre 2016

Finalmente la grande attesa è terminata: il Gambero Rosso si è pronunciato sull’argomento pizza anche per l’edizione 2017. Ci sono new entry nelle varie categorie, soddisfatti o no, si incassa e si va avanti. la guida 2017 alle pizzerie d'italia del gambero rosso è incappata in qualche errore In particolare resta l’amaro per il pizzaiolo Guglielmo Vuolo di Eccellenze Campane, inserito e premiato da un impreparato ispettore nella categoria Pizza a degustazione e non in quella della Pizza napoletana: “A Eccellenze Campane si è sempre proposta la pizza napoletana, non si fa pizza a degustazione – spiega il pizzaiolo – e oltretutto sono stati indicati prezzi che non ci sono in menu“. Tanta la rabbia, visibile a tutti al momento del ritiro del premio, che Vuolo probabilmente rinuncerà al riconoscimento perché effettivamente non lo rappresenta.

Concettina ai tre santi

Nella categoria Pizze Speciali fa il suo ingresso il giovanissimo Ciro Oliva della Pizzeria Oliva-da Concettina ai Tre Santi, emozionato a tal punto da scoppiare in un pianto di commozione, che negli ultimi anni si è fatto conoscere soprattutto per l’ottima qualità degli ingredienti. La pizza che ha conquistato il Gambero Rosso, fatta degustare agli ospiti anche dopo la premiazione, è quella con il ragù napoletano, ricotta di cestino, parmigiano reggiano stagionato 48 mesi e basilico. Si conferma nella stessa categoria il Pizzarium di Gabriele Bonci, con un’altra ricetta: pizza con melanzane, cipolla, pomodoro, mandorle e scorza di limone a crudo.

image-22-09-16-05-48

Le Pizze dell’Anno si dividono tra Nord e Sud: i tre spicchi sono stati assegnati alla pizzeria Da Ezio di Alano di Piave (Bl) per la pizza Pu’er bianca con fiordilatte, topinambur cotto al forno, chips e succo di cavolo nero e infuso di tè Pu’er. nella categoria pizza napoletana, i masanielli hanno conquistato direttamente i tre spicchi da subito L’altra è dell’Abruzzo, della pizzeria La Sorgente di Guardiagrele (Ch), che fa un Omaggio alla Sicilia con una pizza con stracciata vaccina, tartare di tonno, pistacchio di Bronte, oliva Nocellara del Belice, capperi di Salina. Nella categoria Pizza a Degustazione fa il suo esordio finalmente Percorsi di Gusto de L’Aquila di Marzia Buzzanca. Dopo esser stata il simbolo della rinascita non solo commerciale ma soprattutto morale della sua città, colpita dal terremoto nel 2009, anche se ha da poco spostato la sua sede, Marzia continua a mostrare a tutti che con la tenacia e la buona volontà si possono superare anche i momenti più difficili. Entra a gamba tesa nella categoria Pizza Napoletana, direttamente con l’assegnazione dei Tre Spicchi senza passare dal via, la pizzeria I Masanielli di Caserta. Francesco Martucci si è fatto strada lentamente, lavorando sodo giorno dopo giorno per studiare un impasto più che convincente. Non solo a Napoli la pizza è buona, 30 minuti di auto verso Nord lo possono confermare.

Tre spicchi – pizza napoletana

pizza napoletana-min

Perbacco (La Morra – CN), Montetrigna by Tric Trac (Legnano – MI), Enosteria Lipen (Triuggio – MB), ‘O Scugnizzo (Arezzo), Santarpia (Firenze), Sud (Firenze), Kambusa (Massarosa – LU), Palazzo Pretorio (Tavernelle Val di Pesa – Firenze), Mamma Rosa (Ortezzano – FM), Pizzeria Spirito Divino (Montefalco – PG), Pepe in Grani (Caiazzo – CE), I Masanielli (Caserta), 50 Kalò (Napoli), Da Attilio alla Pignasecca (Napoli), La Notizia (Napoli), Sorbillo (Napoli), Starita (Napoli), Villa Giovanna (Ottaviano – NA), Era Ora (Palma Campania – NA), Pizzeria Salvo da Tre Generazioni (San Giorgio a Cremano – Napoli).

Tre spicchi – pizza all’italiana

Pizza Gatta Mangiona

Libery Pizza & Artigianal Beer (Torino), Piccola Piedigrotta (Reggio Emilia), La Gatta Mangiona (Roma), Tonda (Roma), Sforno (Roma), Pro Loco Dol (Roma), Pro Loco Pinciano (Roma), La Sorgente (Guardiagrele – CH), La Braciera (Palermo), Framento (Cagliari).

Tre spicchi – pizza a degustazione

saporè

Gusto Madre (Alba – CN),  Gusto Divino (Saluzzo), Terra, Grani, Esplorazioni (San Mauro Torinese – TO),  Sirani (Bagnolo Mella – BS), Dry Cocktail &Pizza (Milano), Ottocento Simply Food (Bassano del Grappa – VI), I Tigli (San Bonifacio – VR), Saporè Pizza e Cucina (San Martino Buon Albergo – VR), Mediterraneo (Brugnera – PN), ‘O Fiore Mio (Faenza – RA), La Divina Pizza (Firenze),  Lo Spela (Greve in Chianti – FI), Apogeo Giovannini (Pietrasanta – LU), Urbino dei Laghi (Urbino), La Posta (Avigliano Umbro – TR), In Fucina (Roma), Percorsi di Gusto (L’Aquila), Guglielmo Vuolo a Eccellenze Campane (Napoli).

Tre Rotelle

Pizzarium

Saporè Asporto (San Martino Buon Albergo – VR), Menchetti (Arezzo), Angelo e Simonetta (Roma), Pizzarium (Roma), Panificio Bonci (Roma), La Masardona (Napoli), Pizzamore (Acri – CS), Pizzeria Bosco (Tempio Pausania).

  • IMMAGINE
  • Studio Tomelleri
  • Dora Sorrentino

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti