American pastry: 24 dolci statunitensi da non perdere

27 settembre 2016

Un grande intreccio di sapori provenienti da costumi e usanze gastronomiche diverse: questo è la cucina americana, famosa oggi in tutto il mondo. La pasticceria, creativa e ricca di gusto, si è ormai diffusa come un’arte inimitabile che mescola, divertendosi, zucchero e colori. Uniche e  pittoresche sono le dolci creazioni come muffin, cupcake, apple pie, cheesecake, cookies, pancake e molto altro ancora: rese note da film di successo del passato, oggi occupano molte delle nostre pasticcerie. Qui di seguito noi di Agrodolce abbiamo pensato di darvi un piccolo assaggio di questo grande e dolce universo: 24 dessert americani che dovreste assaggiare.

  1. apple pieApple pie: è uno dei dolci americani più iconici e tipici. A differenza della nostra torta di mele, si compone di due strati di pie crust con ripieno di mele e cannella e si serve calda, accompagnata da panna o gelato alla vaniglia.
  2. Angel cakeAngel food cake: il pasto degli angeli, di origine ottocentesca, è preparato con soli albumi. Si tratta di una ciambella leggerissima, priva di grassi, che si presenta al palato soffice e delicata, da servire semplice oppure glassata, accompagnata da una ricca crema al cioccolato o ancora con un goloso coulis di frutta.
  3. banana splitBanana split: un dolce fu che inventato nel 1904 e che deve il suo grande successo alla catena di ristoranti Walgreens che lo mise in commercio. Un piacevole dessert gelato dove la banana è sommersa da golose palline di gelato alla fragola, alla vaniglia e al cioccolato; per concludere è d’obbligo guarnire il tutto con una ricca dose di panna montata, sciroppo, caramello, noccioline o frutta: da leccarsi i baffi.
  4. black and white cookieBlack and white cookie: detto anche New York snack per la sua popolarità nella Grande Mela è un biscotto di pasta frolla morbida e fragrante, dove il cioccolato fondente trova la sua giusta dimensione accanto a una delicata glassa di vaniglia fondente.
  5. boston cream pieBoston cream pie: è un dessert che risale al 1800. Deve la sua invenzione allo chef Sanzian che lo servì per la prima volta nella Parker House Hotel di Boston, uno dei primi hotel ad aver avuto acqua corrente calda e fredda in città. Si tratta di una piacevole torta composta da due strati di pan di Spagna uniti da una spessa crema alla vaniglia, glassata con una ganache al cioccolato.
  6. bundt cakeBundt cake: il suo nome prende spunto dal tegame in alluminio nella quale il dolce è cotto in forno, la padella Bundt per l’appunto. Un dolce semplice, a ciambella, fatto principalmente di farina, zucchero e uova; moltissime le versione con cui stupire i vostri ospiti, da provare sicuramente  le versioni cioccolato limone e mela oppure cannella e caffè.
  7. I browniesBrownies: un dolce nato alla fine del 1800 per mano di Bertha Palmer, moglie di un ricco milionario di Chicago. Sono classici dolcetti cotti in forno come una torta che è poi ritagliata a quadretti. Il suo segreto? Niente lievito, solo farina, zucchero, cioccolato (meglio se fondente), burro, uova e – secondo i gusti – noci o nocciole: ecco il perché di così tanta bontà.
  8. cheesecakeNew York cheesecake: la tradizionale torta di New York, una torta al formaggio dove la delicatezza di quest’ultimo impiegato per il ripieno (ricotta, yogurt e robiola) arricchisce la friabilità del dessert. Granella di nocciole, scaglie di cioccolato, coulis di frutta sono l’ideale per guarnire questa torta, ma la versione newyorchese è semplice.
  9. chocolate chip cookiesChocolate chip cookie: dal Massachusetts (dove Mrs Ruth Wakefield li inventò improvvisando) dei gustosissimi biscotti con gocce di cioccolato da sgranocchiare a colazione o davanti una tazza di tè, nel pomeriggio. Indubbiamente il biscotto a stelle e strisce più famoso al mondo.
  10. peach cobblerPeach cobbler: ogni anno con ansia in Georgia, nel Sud degli Stati Uniti, si attende la stagione della raccolta delle pesche. Dalla forma disordinata e curiosa, è un dessert succulento e squisito per l’infinita dolcezza delle pesche utilizzate, rigorosamente di stagione.
  11. devil food cake (6)Devil’s food cake: originariamente di colore rosso fuoco (grazie a un colorante per dolci) ricoperta da una soffice glassa bianca, oggi questa torta lussuriosa si presenta un versione black, a base di cioccolato farcita e ricoperta da un’accattivante ganache al cioccolato. Una volta assaggiata diventa impossibile resisterle: non a caso il suo nome significa cibo del diavolo.
  12. Dirt cake-4Dirt cake: un dolce al cucchiaio, fatto di strati di biscotti al cioccolato intervallati da crema al cacao o al formaggio fresco. Per il suo aspetto rassomigliante a veri strati di terra, la tradizione vuole che sia decorato con simpatici fiorellini, servito in vasi di terracotta sterilizzati.
  13. Funnel-CakeFunnel cake: è una ghiottoneria onnipresente nei luna park d’America. Una dolce pastella fritta a base di farina, latte, uova e zucchero, la cui forma è data dall’imbuto nel quale si fa colare l’impasto, per immergerlo nell’olio. Servita calda, cosparsa di zucchero a velo, è irresistibile come le nostre frittelle vendute presso le giostre.
  14. german chocolate cakeGerman chocolate cake. Una torta multistrato di eccezionale sapore: cocco, cioccolato, noci americane, questi gli ingredienti che sono propriamente avvolti da una delicata glassa con cioccolato, cocco, granelle di noci e latte condensato.
  15. king cakeKing cake: un dolce tipico americano che si prepara per il martedì grasso. Una corona di pane speziato lievitato, ricco di formaggio dalla glassa di colore verde, viola e giallo.
  16. red velvetRed Velvet: letteralmente significa velluto rosso, a indicare il colore e il carattere soffice e leggero che caratterizza questa torta. Una prelibatezza ricoperta da una brillante crema bianca alla vaniglia che nasconde al suo interno una consistenza umida, soffice e vellutata.
  17. smoresS’mores: il dolce ideale da mangiare in estate, davanti un falò, in compagnia di amici. Uno spiedino di marshmallows, cioccolato, biscotti al burro e cioccolatini dorato sulla brace: indimenticabile il profumo, ineguagliabile il sapore.
  18. hot fudge sundaeSundae: un classico della tradizione americana, una grande coppa di gelato alla vaniglia  ricoperto di sciroppo, granella di nocciole, cioccolato o panna montata.
  19. i whoopieWhoopie pie: invitanti dolcetti composti da due soffici dischi tondi di torta al cacao uniti tra loro da una golosissima crema di marshmallow fatta di albumi, zucchero e vaniglia. Il loro nome rimanda all’esclamazione gioiosa degli uomini delle donne Amish quando aprivano i loro cestini del pranzo: whoopie! Moltissime le varianti, tra cui quella alla zucca, al pan di zenzero e al peanut butter.
  20. chess pieChess pie: è un dessert caratteristico degli stati del Sud. Un dolce al formaggio su una base di pasta brisèe, semplice e facile preparare, dal sapore casalingo. Moltissime le versioni, tra le più sfornate quelle aromatizzate al limone e alle ciliegie.
  21. blueberry pieBlueberry pie: per chi adora la frutta, è una delizia. Una frolla profumata e croccante che racchiude al suo interno un composto simile a una purea di frutti di bosco: irresistibile lo sciroppo che fuoriesce sfacciatamente dal taglio delle fetta.
  22. Cherry pieCherry pie: una crostata di ciliegie, la cui ricetta è tramandata di generazione in generazione. Nasce da un connubio ideale tra una pasta frolla burrosa poco zuccherata che si sposa perfettamente con la spregiudicata dolcezza del ripieno di ciliegie.
  23. key lime pieKey lime pie: dalla Florida, un dessert fresco, ideale nelle torride giornate d’estate. Uno strato di biscotti sbriciolati su cui si adagia una squisita crema fatta di latte condensato zuccherato e lime.
  24. pumpkin piePumpkin pie: una torta alla zucca tipica del giorno del Ringraziamento. Travolgente il gusto dell’impasto di purea di zucca insaporito da panna, cannella, zenzero e noce moscata,  delicatamente poggiato su un fragrante letto di pasta frolla.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti