Itinerari: dove mangiare a Parma

4 ottobre 2016

Al sol nominare il nome Parma, già viene l’acquolina in bocca, perché si sa che questa città è rinomata per una tradizione culinaria di tutta eccellenza. è detta la patria del buon vivere nel cuore della pianura padana La patria del buon vivere nel cuore della pianura padana attrae infatti molti turisti per le sue meraviglie architettoniche e culturali, dagli affreschi di Correggio all’antico Teatro Farnese, ma soprattutto tanti amanti della buona tavola. Una cucina sostanziosa e molto saporita, fatta di eccellenze conosciute in tutto il mondo come il prosciutto di Parma e il Parmigiano Reggiano che sono elementi principi di preparazioni tradizionali e molto tipiche. Abbiamo selezionato per voi alcuni indirizzi da non perdere, per la colazione o un aperitivo veloce, oppure per cene più sostanziose dove si vuole apprezzare al meglio la cucina di questa città.

Colazione

antica pasticceria pagani

Antica Pasticceria Pagani (via XX Marzo, 4): nel pieno centro storico di Parma, a pochi passi dal Duomo, tra una visita culturale e l’altra fermatevi qui per un buon dolcetto. È la pasticceria più antica della città e offre sia pasticceria secca, sia dolci tipici dei vari periodi dell’anno, dicono che i cannoncini con lo zabaione siano da provare almeno una volta nella vita. Da non dimenticare poi anche le torte, sempre belle e molto buone.
La pasticceria Cappelli (via XXIV Maggio, 59) è il tempio del buon caffè e delle buone brioche, ma anche tutta la pasticceria, dai mignon alle torte, è prelibata e vi regalerà un perfetto momento di gusto. Chi non sa rinunciare a un buon cappuccino, qui potrà soddisfare la sua voglia di schiuma perfetta.

Pranzo veloce

pepèn

Pepèn (borgo Sant’Ambrogio, 2): non può certo mancare un assaggio in questo piccolo e spesso molto affollato localino in centro città. È il regno del panino: ci sono quelli storici come il rinomato spaccaballe oppure si può lasciare libera l’immaginazione e comporre il proprio. È una tappa imperdibile per chi è di passaggio in città e cerca un posto tipico per una pausa pranzo veloce.

Aperitivo

tabarro

All’Enoteca Tabarro (strada Luigi Carlo Farini, 5/b) il vino fa da padrone, ma è bene farsi consigliare, la scelta è non solo molto ampia, ma fatta con cura e ricerca. Si mangia anche e quest’enoteca è perfetta per un aperitivo o una cena dopo una giornata lavorativa: ristora e rallegra.

Cena

corrieri 2

Trattoria dei Corrieri (strada Conservatorio, 1): questo locale è molto suggestivo perché conserva ancora un’atmosfera del tutto tipica. Si può mangiare la classica cucina parmigiana e anche la carne di cavallo, che è una prelibatezza cittadina. Ottimi anche i ravioli, in tutte le versioni.

al tramezzo

Al Tramezzo (via Alberto Del Bono, 5/b): questo ristorante stellato offre una cucina prevalentemente di pesce, cenare qui è un vero piacere, perché vi sarà presentato ogni piatto con cura. Il Filetto di Orata gratinato al rum con foie gras in due versioni è assolutamente un piatto da non perdere. Da Parma Rotta (strada Langhirano, 158) troverete la cucina parmigiana tipica in un luogo molto affascinante. Il menu prevede piatti dai tortelli alla carne fino ad arrivare al dolce che incanta: gelato fatto in casa e completato al momento, servito in tavola con differenti salse, frutta e confetture per personalizzare il proprio gusto. Imperdibile.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti