I migliori ristoranti d’Italia per L’Espresso 2017

20 ottobre 2016

Il 20 ottobre 2016 sarà ricordata come una data importante. Non per tutti, sia chiaro, ma per noi qui, del piccolo mondo di Foodlandia, sì: la mastodontica e ormai storica Guida dei Ristoranti Italiani dell’Espresso, per la prima volta, la guida abbandona la votazione in ventesimi con decimali e sceglie invece i cappelli come sappiamo già da Ferragosto, è cambiata in modo radicale e nella sua nuova veste agile e moderna, senza dubbio più di prima, è stata presentata oggi alla Stazione Leopolda di Firenze. La votazione espressa in ventesimi con decimali, che tanto piaceva ai gourmet un po’ nerd, sparisce per sempre, portandosi via un pezzo di storia della critica gastronomica italiana durata 37 edizioni. E tante divertenti discussioni intorno al mezzo punto. Al suo posto troviamo un meccanismo premiante nuovo, più semplice, di facile lettura: i Cappelli (il simbolo di qualità della guida) da 0 a 5. Zero non vuol dire che non vali una cicca, dato che l’essere in guida presuppone che tu sia migliore di migliaia di attività che non vi compaiono. Ma di certo sarà meglio averne almeno uno. 5 cappelli spettano solo alle tavole degli Dei, 4 a quelle molto importanti, e poi a scalare. Ecco i risultati: buona lettura!

Premi speciali

Antonia Klugmann

Prima di vedere a chi sono andati i cinque, i quattro e i tre cappelli, ricordiamo i premi speciali: migliore chef donna 2016 è Antonia Klugmann de L’Argine di Vencò a Dolegna del Collio (Gorizia). Il giovane chef dell’anno è Francesco Brutto, 27 anni, dell’Undicesimo Vineria a Treviso. Sommelier dell’anno è Matteo Zappile de Il Pagliaccio di Roma. E poi due sono le migliori novità: Nino di Costanzo al Danì Maison a Ischia e Luigi Taglienti, del ristorante Lume a Milano.

mauro uliassi

Non si tratta di un premio speciale, ma per noi è come se lo fosse: Mauro Uliassi con il suo ristorante a Senigallia ha conquistato i 5 cappelli, un risultato senza precedenti.

5 Cappelli

image2-7

Raggiungono il risultato massimo 5 ristoranti: Le Calandre (Rubano – PD), Osteria Francescana (Modena), Piazza Duomo (Alba – CN), Reale Casadonna (Castel di Sangro – AQ) e Uliassi (Senigallia – AN).

4 Cappelli

matteo baronetto

matteo baronetto

Per quanto riguarda i 4 cappelli, i ristoranti che hanno conquistato questo riconoscimento sono 10: Casa Perbellini (Verona), Del Cambio (Torino), Duomo (Ragusa), Hotel Rome Cavalieri – La Pergola (Roma), La Madia (Licata – AG), La Peca (Lonigo – VI), Mandarin Oriental Milan – Seta (Milano), Taverna Estia (Brusciano – NA), Villa Crespi (Orta San Giulio – NO), Vissani (Baschi – TR).

3 Cappelli

ciccio sultano e davide oldani

ciccio sultano e davide oldani

Guadagnano i 3 cappelli ben 38 ristoranti italiani: Acquerello (Fagnano Olona – VA), Agli Amici (Udine), Antica Corona Reale – Da Renzo (Cervere – CN), Antica Osteria Cera (Campagna Lupia – VE), Aqua Crua (Barbarano Vicentino – VI), Barcali (Massa Marittima – GR), Colline Ciociare (Acuto – FR), Combal.Zero (Rivoli – TO), Cracco (Milano), D’O (Cornaredo – MI), Da Vittorio (Brusaporto – BG), Dal Pescatore (Canneto sull’Oglio – MN), Danì Maison (Ischia – NA), Don Alfonso 1890 (Sant’Agata sui Due Golfi – NA), El Coq – Garibaldi (Vicenza), Enoteca Pinchiorri (Firenze), Enrico Bartolini – Mudec (Milano), Gran Caffè & Ristorante Quadri (Venezia), Hisa Franko (Caporetto – Slovenia), Hotel Four Season – Il Palagio (Firenze), Hotel Palazzo Avino – Rossellinis (Ravello – SA), Hotel Rosa Alpina – St. Hubertus (Badia – Bolzano), Il Luogo di Aimo e Nadia (Milano), Il Pagliaccio (Roma), Krèsios (Telese Terme – BN), La Trota (Rivodutri – RI), Laite (Sappada – BL), Lido 84 (Gardone Riviera – BS), Lorenzo (Forte dei Marmi – LU), Lume (Milano), Madonnina del Pescatore (Senigallia – AN), Miramonti l’Altro (Concesio – BS), Paolo e Barbara (Sanremo – IM), Ristorante Berton (Milano), S’apposentu di Casa Puddu (Siddi – VS), San Domenico Palace Hotel (Taormina – ME), Torre del Saracino (Vico Equense – NA), Villa Feltrinelli (Gargnano – BS).

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti